Moto2 | Arbolino al lavoro per preparare la stagione 2021

Tony Arbolino non vuole lasciare nulla al caso in vista della sua prima stagione in Moto2. Le differenze rispetto alla Moto3 si fanno sentire, ma Tony si sta allenando in Spagna insieme ad Intact GP per arrivare pronto alla prima gara in Qatar.

 

Arbolino Moto2
Foto: @TonyArbolino

 

Dopo l’ultima esaltante stagione in Moto3, per Tony Arbolino è arrivato il momento di scoprire ciò che lo attende in sella ad una Moto2. Il vicecampione del mondo 2020 è salito in sella alla Kalex del team Intact GP sui circuiti di Almeria e Cartagena, in Spagna. Il pilota lombardo ha effettuato alcuni test per imparare a conoscere i segreti della sua nuova moto, in modo da arrivare pronto all’inizio della stagione che Arbolino vuole affrontare al meglio.


“Capire la Moto2 non è facile”

Le differenze tra una Moto3 e una Moto2 sono sostanziali e Arbolino se n’è subito reso conto. Il peso della moto e la potenza del motore Triumph 675 sono notevolmente maggiori rispetto a quelli della Honda 250 a cui era abituato. Infatti, parlando dopo questi primi test, Arbolino ha dichiarato: “La prima impressione è che non puoi aspettarti di guidare questa moto come una Moto3, semplicemente non funzionerebbe. L’adattamento non è immediato, quindi sto lavorando per migliorare e per sentirmi più a mio agio in sella. Così facendo, arriverà anche la velocità. Si tratta solo di capire come reagisce la moto in determinate situazioni, cosa la fa andare più veloce e cosa invece la fa andare più lenta.”

Il peso e la potenza sono le differenze più importanti, devo lavorarci,” ha continuato Arbolino. “Con una Moto3 riesci a fare più o meno ciò che vuoi, ma in Moto2 non funziona così. Ci sono delle cose da fare per andare veloce, ma a primo impatto sono difficili da imparare. Piano piano però ci sto arrivando, sto capendo come andare veloce in Moto2.”

Le restrizioni causate dal Covid-19 non sono però d’aiuto ad un rookie che cerca di prepararsi per la nuova stagione. “Mi alleno tutti i giorni per provare a migliorare il mio fisico”, ha detto Arbolino, “ma con le restrizioni è complicato perchè le palestre sono chiuse. Sto provando ad aumentare la mia massa muscolare per essere in grado di controllare il peso della Moto2. È un aspetto sul quale devo migliorare per essere pronto già nelle prime gare. Allenarmi qui in Spagna è fantastico, soprattutto per il clima. Spero che in questo modo riuscirò a fare una stagione da matricola perfetta.”

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Aggiornamento calendario 2021: rinviati i GP di Argentina e Austin