Moto2 | GP Austria – Sintesi gara: Martin vince la sua prima gara in Moto2. Paura per Hafizh Syharin!

In una gara condizionata da una bandiera rossa a seguito della brutta caduta di Hafizh Syharin, a vincere è stato lo spagnolo Jorge Martin. Completano il podio Marini, nuovo leader del Mondiale, e Marcel Schrotter. Moto2 Austria Gara

Moto2 Austria Gara
Credit: Instagram @88jorgemartin

Continua la bella tradizione del Team Red Bull KTM sul circuito di Spielberg. Dopo la vittoria di Brad Binder nel 2019, a spuntarla in questa stagione è Jorge Martin, che conquista il GP d’Austria.

Per lo spagnolo una gara sontuosa, condotta dalla prima all’ultima curva e che gli consegna la prima vittoria in carriera in Moto2.

Seconda posizione per Luca Marini che è il nuovo leader del mondiale. Il pilota italiano sfrutta infatti le cadute di Enea Bastianini, che è stata la causa di una bandiera rossa, e di Tetsuta Nagashima per salire in vetta alla graduatoria. Moto2 Austria Gara

Terza piazza per Marcel Schrotter che risale sul podio dopo quasi due anni di assenza.

SINTESI GARA

Alla partenza scatto bruciante di Jorge Martin che gira in testa alla prima curva seguito dal poleman Remy Gardner e da Marcel Schrotter. Dietro di loro Enea Bastianini e Luca Marini autore di una grande partenza.

Alla staccata della Curva 3 Schrotter passa Gardner mentre dietro Marini infila Bastianini. Il pilota della SKY Racing Team è scatenato e prova anche l’attacco sul Gardner, finendo però lungo.

Il giro successivo, sempre alla Curva 3, Bastianini prova l’attacco su Gardner. I due finisco larghi e consentono il sorpasso a Marini, che sale terzo e prosegue la sua rimonta.

Il pilota australiano, il passaggio successivo subisce l’attacco anche di Marco Bezzecchi. Il pilota italiano è indiavolato e passa anche Enea Bastianini.

Il vincitore delle ultime due gare, prova a seguire il ritmo di Bezzecchi ma esce male dalla Curva 1 e cade a causa di un’imbarcata. La moto del pilota italiano rimane ferma in mezzo alla pista e viene centrata in pieno da Hafizh Syharin. L’impatto è veramente tremendo con il malese che viene sbalzato via dalla sua moto e rimane fermo steso in pista. Nella caduta rimane coinvolto anche Edgar Pons.

La direzione di gara estrae così la bandiera rossa, mentre viene comunicato che tutti i piloti sono coscienti, e la gara viene bloccata dopo tre giri.

Dopo una lunga pausa per soccorrere Syharin, pulire la pista e raccogliere i detriti delle moto, la gara riparte con un nuova durata: 13 giri.

Alla nuova partenza è ancora Martin a girare davanti a tutti seguito da Marini che ha passato Schrotter. Mantiene la quarta posizione Bezzecchi seguito da Gardner. Caduta al termine del primo giro per Jorge Navarro.

Alla staccata della Curva 3, Bezzecchi cercando il sorpasso su Schrotter finisce lungo e viene infilato sia dal tedesco che da Gardner e Thomas Lüthi.

Il giro successivo il pilota dello SKY Racing Team finisce di nuovo lungo e scivola addirittura tredicesimo. Altro colpo di scena per la lotta al Mondiale con Tetsuta Nagashima che scivola all’ingresso di Curva 1.

Davanti nel frattempo Martin e Marini hanno allungato nei confronti della coppia che li segue, con il loro vantaggio che sale sopra al secondo nei confronti di Gardner. Il pilota australiano, nel tentativo di inseguire i due fuggitivi scivola in Curva 1 e dice addio ai suoi sogni di gloria. Al terzo posto rimane così in solitaria Schrotter.

Continua intanto la rimonta di Bezzecchi che, dopo le fatiche dei giri iniziali, è risalito in settima piazza. Prova la fuga in testa alla gara Martin che ha ora un secondo di vantaggio su Marini.

Il pilota spagnolo, con due giri veloci di fila, piega la resistenza di Marini e porta il suo vantaggio sopra ai due secondi. Il pilota italiano gestisce però tranquillamente la sua seconda posizione nei confronti di Schrotter che sta cercando di tenere lontani dalla sua terza posizione Sam Lowes, Xavi Vierge e Marco Bezzecchi.

L’ultimo giro è una passerella d’onore per Martin che transita davanti a tutti sotto la bandiera a scacchi. Per lo spagnolo è la prima vittoria in Moto2.

Seconda posizione al traguardo per Luca Marini che complici le cadute di Bastianini e Nagashima è il nuovo leader del mondiale. Terzo gradino del podio per Marcel Schrotter che riesce finalmente a finalizzare le sue buone qualifiche.

Chiudono la top 5 Lowes e Vierge con l’inglese che dopo aver resistito agli attacchi di Bezzecchi per tutto l’ultimo giro, beffa lo spagnolo proprio all’ultima curva.

Torna nella zona punti, dopo i due week-end neri di Jerez e Brno, Lorenzo Baldassarri, che è decimo.

RISULTATI GARA AUSTRIA MOTO2:

SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM PER TUTTE LE NOTIZIE SUL MONDO DELLE DUE RUOTE

MotoGP | GP d’Austria – Cronaca in diretta della gara del Red Bull Ring

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.