Moto2 | GP Francia – sintesi Qualifiche: Sul bagnato Raul Fernandez approfitta degli errori di Gardner e Roberts e conquista la Pole

Raul Fernandez conquista la Pole Position nelle Qualifiche del GP di Francia Moto2. Il rookie approfitta degli errori nel terzo settore di Roberts (che partirà terzo) e Gardner che paga l’errore e scatterà dalla settima casella domani. A concludere la prima fila Bezzecchi, male Lowes e Di Giannantonio.

Qualifiche GP Francia Moto2
Foto: profilo Twitter @25RaulFernandez

La Moto2 scende in pista per le qualifiche del GP di Francia. La classe di mezzo arriva nel paese transalpino con Gardner, Lowes e Raul Fernandez racchiusi in 9 punti e con Bezzecchi e Di Giannantonio leggermente più attardati.

Tutti i piloti in lotta per il titolo parteciperanno direttamente alla Q2. I partecipanti alla Q2 sono stati decisi già nelle prime due sessioni della giornata di ieri. Passeranno, invece, per la Q2 Corsi, Chantra, Baldassarri, Ogura, Luthi, Ramirez, Syahrin, Arbolino, Beaubier, Arenas, Dixon, Vietti, Dalla Porta, Roberts, Balthus, Marcon e Alonso Lopez.

Leggi anche:

Superbike | GP Aragon 2021 – Anteprima ed orari Tv

Lopez è tornato nel Motomondiale per sostituire l’infortunato Yari Montella che, nelle FP2 di ieri pomeriggio, ha subito la frattura del polso.

Le previsioni meteo prevedevano pioggia di medio-bassa densità e temperature intorno ai 15°C.

Sintesi Qualifiche GP Francia Moto2


Q1

La sessione inizia senza pioggia, ma con una pista che, soprattutto nei settori 3 e 4, ancora abbastanza umida.

Già nei primi minuti di sessione i tempi vanno in rapidissima evoluzione. Questa evoluzione e asciugatura della pista viene accelerata dal passaggio delle grandi gomme Dunlop.

Nel computo di questa Q1 bisogna tenere conto delle sei posizioni di penalità comminate a Somkiat Chantra che, nel corso delle Prove Libere, è caduto in regime di bandiera gialla ed è stato ritenuto colpevole di guida irresponsabile dalla commissione gara.

Il veloce evolversi della pista non porta i piloti a fare i classici due stint. L’unico momento di pausa avviene a tre minuti dal termine, prima di tornare in pista per l’ultimo tentativo. In quel momento, a cogliere il pass per la Q2, erano Roberts, Ogura, Baldassarri e Corsi. Rimanevano comunque in lotta per la promozione Arbolino, Ramirez, Dalla Porta, Luthi e Arenas.

Ramirez vede sfumare le possibilità di Q2 a venti secondi dal termine quando, in approccio alla 3, perde l’appoggio all’anteriore e viene scaricato a terra.

Negli ultimi minuti la pista si è stabilizzata e, nel corso dell’ultimo stint, nessuno è stato capace di migliorarsi. A passare alla Q2 del GP di Francia Moto2, dunque, saranno Roberts, Ogura, Corsi e Baldassarri. Rimane l’amaro in bocca ad Arbolino che, dopo essere rimasto in testa per metà sessione, chiude con il quinto tempo. Rimangono attardati anche Dalla Porta, Ramirez, Arenas e Luthi.

Q2

Alla seconda sessione, insieme ai quattro qualificati dal Q, hanno preso parte Lowes, Raul e Augusto Fernandez, Gardner, Bulega, Vierge, Canet, Di Giannantonio, Bezzecchi, Bendsneyder, Schrotter, Manzi, Navarro e Garzo.

La seconda sessione di Qualifica iniziano con forte vento e una leggerissima pioggia. Almeno inizialmente, però, alcuni piloti (Marc VDS e VR46 in primis) sono scesi in pista con copertura da bagnato. Le due Ajo sono scese in pista per prima con gomma e setup da bagnato.

La scelta delle slick si è rapidamente rivelata un azzardo. Infatti, con la pioggia che è velocemente aumentata d’intensità, i piloti con gomma slick hanno perso minuti preziosi tra i giri di installazione e il cambio di gomme.

Il primo crono è di Gardner che chiude, con gomma slick, in 1.54.205. Le gomme slick creano pericoli anche ad Ai Ogura che, alla sette, va in High Side e si ferma in mezzo alla pista. Poco dopo, all’ultima curva ma con pneumatici da bagnato, cade anche Marcel Schrotter.

La seconda metà di sessione vede un classico acquazzone primaverile abbattersi sul circuito Bugatti. Questo permette a Gardner di mantenere il primato.

A sei minuti dal termine cade alla nove anche Navarro. La forte acqua sta creando insidie a ogni curva.

Il primo pilota a battere il tempo di Gardner è Roberts che si prende la Pole provvisoria. La prima posizione gli viene tolta un minuto dopo da Raul Fernandez in 1.52.611.

Mentre Roberts e Fernandez conquistavano la vetta sono arrivate le cadute anche per Corsi e Bulega. Tutti i piloti caduti sono riusciti a ripartire in breve tempo e a proseguire il loro turno.

A tre minuti dalla fine delle Qualifiche del GP di Francia Moto2 la pioggia si interrompe e permette ai piloti di affrontare l’ultimo stint con minor rischi di caduta.

Bezzecchi, fino ad allora desaparecido, conquista la terza posizione provvisoria quando mancavano due minuti al termine.

Mezzo minuto più tardi Gardner si prende di nuovo la Pole con un super giro in 1.51.146 che alza l’asticella di ulteriori otto decimi.

Ad alzare ulteriormente l’asticella è Raul Fernandez che rifila sette decimi al suo compagno di squadra. Tuttavia l’australiano di Ajo non ci sta ma, dopo aver raccolto ben sette decimi sul tempo di Fernandez, sbaglia qualcosa nel terzo settore e butta via la Pole.

A tempo scaduto è Roberts l’unico a poter insidiare Fernandez che, nell’ultimo tentativo utile, migliora il suo tempo di ulteriori tre decimi, fissando il target a 1.50.135. Lo statunitense di Italtrans, come Gardner, perde tanto nel terzo settore e deve accontentarsi della terza posizione.

Raul Fernandez conquista la Pole Position nelle Qualifiche del GP di Francia Moto2. In prima fila con lui scatteranno Bezzecchi e Joe Roberts. La seconda fila sarà composta da Canet, Augusto Fernandez e un sorprendente Bo Bendsneyder. Remy Gardner paga l’errore nel T3 e conquista solo la settima casella, davanti a Garzo e a Stefano Manzi. Non è mai stato in lotta per la Pole Sam Lowes che partirà decimo. Lontano dalla lotta per la prima casella della griglia di partenza anche Di Giannantonio che paga i minuti persi al box per sostituire le gomme e domani scatterà quindicesimo. Gli altri italiani sono Bulega, che partirà undicesimo, Baldassarri tredicesimo e Corsi diciassettesimo.

La Moto2 tornerà in pista domani mattina per il Warm Up e, dalle 12:20, per la gara.

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Francia – FP3: Marc Marquez è il più veloce sul bagnato

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico