Moto2 | GP Italia – Sintesi Qualifiche: Canet partirà primo insieme ad Acosta e Lowes. Quinto tempo per Pasini

Aaron Canet è il conquistatore delle Qualifiche del GP d’Italia Moto2. Il pilota del team Pons precederà in griglia Acosta e Lowes. Pasini, partito dal Q1, coglie il quarto crono.

Foto: profilo Twitter @aroncanet44

La Moto2 chiude le Qualifiche del GP d’Italia. La classe di mezzo è arrivata in Toscana con una situazione in classifica generale che vede Vietti al comando con 108 punti, seguito da Ogura con 92 e Canet con 89. Più staccati Arbolino a quota 70, Fernandéz a 69 e Roberts a 66.

Al Mugello torna in pista con una Wild Card Mattia Pasini, impegnato con la terza moto del team  Aspar Gas Gas. Questa è, di fatto, l’unica differenza rispetto alla line up standard della classe di mezzo.

La giornata di venerdì, con le FP1, ha premiato al mattino Dixon, capace di girare in 1.51.966, e seguito da Fernandéz, Canet e Acosta. Vietti ha concluso con l’ottavo tempo, dietro a una sorprendente prestazione del compagno di squadra Antonelli. Ogura ha chiuso dodicesimo, dietro anche al tempo di Pasini, mentre Roberts ha concluso con il tredicesimo tempo.

Leggi anche:

MotoGP | GP Italia – Qualifiche: Di Giannantonio show al Mugello! Prima pole position di carriera in MotoGP

Nel pomeriggio è stato Chantra a meglio interpretare il tracciato toscano. Il thailandese ha preceduto Fernandéz e Acosta che, dopo il venerdì, ha iniziato a godere di una certa considerazione. Arbolino ha colto il quinto tempo, Canet il sesto, Roberts il settimo, Vietti il quattordicesimo, Ogura il diciottesimo e Pasini solo ventisettesimo. Ha sorpreso l’ottavo tempo del rookie Manuel Gonzaléz.

I piloti non qualificati direttamente al Q2 al termine delle FP3 di stamane sono: Arbolino, Schrotter, Pasini, Chantra, Lopéz, Aldeguer, Salac, Gonzaléz, Van den Goorbergh, Alcoba, Ramiréz, Antonelli, Zaccone, Rodrigo, Corsi, Kelly e Kubo,

Sintesi Qualifiche GP Italia Moto2


Le Qualifiche del GP d’Italia Moto2 si sono svolte sotto un cielo nuvoloso, con pista ancora umida dopo l’acquazzone avvenuto nel corso della stessa sessione di MotoGP, e con temperatura atmosferica di 27°C.

Q1

Il primo tentativo lascia i primi quattro piloti che conquistano il pass virtuale al Q2. I piloti sono: Lopéz, Pasini, Schrotter e Arbolino. Nel secondo tentativo tutti i migliori abortiscono il giro ad eccezione di Pasini che, in 1.51.872, si mette al comando della classifica. Il terzo tentativo, ancora influenzato dal traffico, ha visto il solo Chantra salire dal decimo al settimo posto.

A metà sessione la classifica era la seguente: Pasini, Lopéz, Scrhrotter e Arbolino erano virtualmente qualificati al Q2. I restanti piloti erano in questo ordine: Aldeguer, Salac, Chantra, Ramiréz, Corsi, Van den Goorbergh, Gonzaléz, Antonelli, Alcoba, Rodrigo, Kubo e Kelly.

Brutto gesto di Schrotter che, ostacolato da Kubo nel corso di un giro veloce, tira un calcio alla moto del giapponese.

Il penultimo giro lanciato vede Pasini segnare un ulteriore miglior tempo, mentre Aldeguer si mette secondo, scalzando Schrotter che è stato superato in classfica anche da Arbolino. L’ultimo giro vede Pasini abbassare ulteriormente il riferimento in 1.51.673, andando così a conquistare la miglior prestazione nel Q1 delle Qualifiche del GP d’Italia Moto2.

Insieme alla Wild Card, passano al Q2 Arbolino, Aldeguer e Marcos Ramiréz. I piloti che non si sono classificati per la seconda sessione partiranno domani con questa griglia: Lopéz, Schrotter, Alcoba, Zaccone, Salac, Chantra, Corsi, Van den Goorbergh, Gonzaléz, Antonelli, Rodrigo, Kubo e Kelly.

Q2

Insieme ai quattro promossi dal Q1, i piloti che hanno lottato per la Pole sono stati: Canet, Acosta, Fernandéz, Lowes, Dalla Porta, Baltus, Vietti, Dixon, Bendsneyder, Arenas, Ogura, Beaubier, Navarro e Roberts.

Il primo giro lo segna Arenas in 1.53.219. Il tempo viene poi rapidamente migliorato da diversi piloti tra cui Pasini che gira in 1.51.465 e si mette alle spalle il compagno di team Dixon e Lorenzo Baltus. Al tempo di Pasini risponde subito Acosta in 1.51.357. Canet sale secondo e Lowes terzo, rifilando Pasini alla seconda fila.

Acosta si migliora subito nel giro successivo e ferma il cronometro sul 1.51.265, mentre Pasini perde due giri per via del traffico. Nel giro ancora successivo arriva una nuova limata al suo giro, migliorandosi di diciannova millesimii.

A fermare Acosta è Canet che si ferma sul 1.51.121. Nell’ultimo tentativo Vietti sale in quarta posizione. Le Qualifiche del GP d’Italia Moto2 terminano poi senza cambiamenti di rilievo. La Pole Position va ad Aaron Canet, seguito da Acosta e Lowes.

Seconda fila per  Vietti, Pasini e Ogura. Domani partiranno dalla terza fila Roberts, Arbolino e Dixon; mentre la quarta fila sarà composta da Baltus, Dalla porta e Navarro.

Qualifiche GP Italia Moto2
motogp.com

La Moto2 tornerà in pista domani alle 12:20 per la gara del GP d’Italia.

Seguici su Telegram

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico