Moto2 | GP Qatar: Pole position per Joe Roberts davanti a Marini

Joe Roberts, dopo un grande venerdì, si conferma davanti a tutti nelle qualifiche. Amarezza per Luca Marini che ha segnato lo stesso tempo dello statunitense. Prima fila in Moto2 per Enea Bastianini. Prestazioni negative per Canet e Luthi.

Foto: profilo Twitter Davide Bertozzi

La terza sessione di prove libere ha costretto alcuni piloti di prima fascia a dover passare per laQ1. Tra questi troviamo Navarro, Schrotter, Baldassarri e Dalla Porta che sta patendo difficoltà di adattamento alle moto della classe intermedia. Questi problemi non li sta assolutamente patendo Aaron Canet che ha segnato il miglior tempo nell’ultima sessione di libere, davanti all’altra sorpresa Joe Roberts che ha il miglior tempo della classifica combinata. Molto bene gli italiani del Team Sky Marini e Bezzecchi che hanno chiuso il podio virtuale dei tempi combinati.

Non prenderà parte alle restanti sessioni di questo weekend Sam Lowes che non è riuscito a risalire in moto per via dei dolori che l’inglese patisce da quando ha subito l’operazione alla spalla destra lo scorso inverno.

Q1

Come in Moto3, anche nella classe intermedia molti piloti sono dovuti passare per la Q1. In Moto2, a differenza della classe più piccola, la scia ha molta meno rilevanza e, infatti, i gruppi sono molto più sgranati e piccoli.

Il primo tentativo vede giri molto lenti ad eccezione di Lorenzo Dalla Porta che chiude in 2.01.6 con un vantaggio di 2 secondi dal secondo tempo di Schrotter.

Il secondo giro lanciato vede, invece grandi tempi che comportano l’allontanamento di  Dalla Porta dalle posizioni importanti. Il primo tempo viene segnato da Baldassarri in 1.58.7, davanti alla Speed Up di Navarro, Chantra e Schrotter. Fanno un terzo tentativo Navarro e Schrotter. con quest’ultimo che si prende la prima posizione. Gli italiani sono decimi con Manzi, tredicesimi con Corsi e penultimi con Dalla Porta.

A quattro minuti dal termine Schrotter migliora ulteriormente la sua prima posizione con un giro chiuso in 1.58.422 a tre decimi da Baldassarri. Si migliora anche Edgar Pons che si porta, momentaneamente, in quarta posizione.

La Q1 termina con il miglior tempo di Schrotter davanti a Navarro, che dimostra di avere un ottimo passo, e Pons. Non si qualificano per la Q2 gli italiani che chiudono con la settima posizione colta da Stefano Manzi sulla sua MV Agusta davanti a Dalla Porta 13° e Corsi 14°.

Leggi anche:

Ecco tutte le gare cancellate o rinviate nel motorsport, per via del coronavirus

Siamo tutti annoiati senza i nostri sport preferiti, ma solo collaborando ANDRÀ TUTTO BENE.
Se non è indispensabile, RESTA A CASA!

Q2

La seconda sessione vede incendiarsi la lotta per la pole position. I primi a scendere in pista sono i due piloti del Team Sky VR46. Grande attesa per le prestazioni di Joe Roberts che è stato il vero mattatore del venerdì di prove libere.

Il primo riferimento viene segnato da Marco Bezzecchi in 1.58,421. Super giro di Jorge Navarro che, a dieci minuti dal termine, si mette davanti a tutti in 1.58.396. Il primo tentativo per tutti i piloti termina con Navarro primo davanti a un ottimo Bastianini e a Bezzecchi. Successivamente Marini si mette seconod davanti al compagno di squadra.  Il primo tentativo di Roberts termina con la terza posizione dietro a Navarro e a un super Bendsnejder.

I tempi, pian piano, continuano a scendere e quindi la classifica si stravolge ogni minuto. A sei minuti dal termine la classifica vede Marini primo in 1.58.136, davanti a Navarro, Bendsnejder, Roberts e Baldassarri.  Un minuto più tardi  Roberts è autore di un super giro che termina al millesimo con il tempo di Marini. a 3 minuti dal termine esce dal letargo Bastianini che segna il terzo tempo davanti al duo Roberts-Marini.

Le qualifiche terminano senza grandi cambiamenti. La pole position è in mano a Joe Roberts davanti, solo virtualmente, a Luca Marini e ad Enea Bastianini. Quarto Navarro, Settimo Bezzecchi, 8° Martin, nono Baldassarri.

Qualifica negativa per Aaron Canet che non da seguito alle buone prestazioni messe in mostra nelle prove libere. Per lui le qualifiche si sono chiuse con il sedicesimo tempo davanti di due posizioni a un deludentissimo Tom Luthi.

Fonte: sport.sky.it

Seguici su Telegram

MotoGP | Il Coronavirus mette a rischio anche il GP a Austin