Moto2 | GP Stati Uniti – Sintesi Qualifiche: Raul Fernandez conquista la pole e si conferma dominatore del weekend

Raul Fernandez centra la Pole Position al termine delle Qualifiche del GP degli Stati Uniti. Il pilota spagnolo è stato l’unico a scendere sotto il muro del 2.08, andando così a precedere il compagno di squadra Gardner e Di Giannantonio. Bezzecchi partirà domani dalla quarta casella.

Foto. profilo Twitter @Plusmoto

La Moto2 arriva alle Qualifiche del GP degli Stati uniti con Remy Gardner stabilmente in testa alla classifica generale con 37 punti di vantaggio sul compagno di squadra Raul Fernandez.  Manca solo l’aritmetica per togliere Bezzecchi tra i pretendenti al titolo. Bezzecchi, infatti, accusa un passivo di 81 punti sull’australiano di KTM.

La giornata di ieri ha visto le KTM essere protagoniste con Fernandez cogliere il miglior tempo in entrambe le sessioni. Gardner, dopo una FP1 deludente dove non ha fatto meglio dell’undicesimo tempo, ha saputo migliorarsi nella sessione pomeridiana dove ha colto il secondo tempo.  La prima sessione ha visto le sorprese Bendsneyder e Ramirez chiudere con il secondo e terzo tempo. Il motivo di questi risultati, uniti alle defaillance di Gardner e Bezzecchi (18°), sono da imputare alla pioggia scesa copiosa nella mattinata del venerdì.

Nelle FP3 della mattinata statunitense hanno visto le due KTM primeggiare ancora una volta, con Fernandez ancora davanti a tutti e Gardner a inseguirlo a sei centesimi di ritardo dal compagno di team. Il terzo tempo è andato a un ritrovato Fabio di Giannantonio. Bezzecchi, in difficoltà anche nelle FP2 (9°), chiude l’ultima sessione di Prove Libere con l’ottavo tempo.

I piloti che hanno avuto l’accesso diretto al Q2 sono:

Sintesi Qualifiche GP Stati Uniti Moto2


Le Qualifiche del GP degli Stati Uniti Moto2 si sono corse sotto un cielo prevalentemente nuvoloso, con temperature di 31°C per quanto riguarda l’atmosfera, e di 41°C per l’asfalto. Non ha preso parte alle Qualifiche Nicolò Bulega. Il pilota Gresini è stato dichiarato unfit dopo una caduta nel corso delle FP3.

Q1

I piloti che hanno preso parte al Q1 delle Qualifiche del GP degli Stati Uniti sono stati: Luthi, Schrotter, Ramirez, Arbolino, Bendsneyder, Vietti, Garzo, Syarhin, Chantra, Roberts, Aldeguer, Manzi, Balthus, Baldassarri e Nagashima.

Al termine del primo tentativo per tutti i piloti, il miglior tempo è andato a Vietti in 2.09.998. Schrotter, Arbolino e Ramirez sono i piloti che virtualmente si sono posti in zona promozione dopo il primo giro cronometrato.

Nel secondo tentativo sono Ramirez e Chantra a migliorarsi, con il primo che coglie il miglior tempo in 2.09.652, stando davanti proprio a Chantra. L’approdo del pilota del team Honda Asia nei migliori quattro estromette virtualmente Arbolino dai migliori.

Arbolino, però, dimostra di essere sul pezzo e, nel tentativo successivo, rientra in quarta posizione, cacciando fuori dai virtualmente promossi il compagno di squadra Schrotter.

A metà sessione, dopo che Vietti ha saputo cogliere il terzo tempo provvisorio, la classifica era la seguente: Ramirez, Chantra, Vietti e Arbolino virtualmente promossi in Q2. Schrotter, Garzo, Nagashima, Manzi, Balthus, Aldeguer, Roberts, Syarhin, Bendsneyder, Luthi, e Baldassarri tra i piloti momentaneamente estromessi.

La sessione termina con la conferma della promozione in Q2 di Ramirez, Vietti, Chantra e Arbolino. I piloti esclusi, invece, partiranno in questo ordine: Schrotter, Garzo, Nagashima, Manzi, Bendsneyder, Balthus, Aldeguer, Roberts, Syarhin, Luthi e Baldassarri.

Q2

Insieme ai quattro promossi dal Q1, i piloti che hanno lottato per la Pole Position sono stati: R. Fernandez, Gardner, Di Giannantonio, Ogura, A. Fernandez, Lowes, Beaubier, Bezzecchi, Canet, Arenas, Navarro, Corsi, Dixon e Vierge.

Nel corso del primo giro lanciato arriva una caduta  alla Undici per Jorge Navarro. A causa di questa caduta, diversi piloti hanno perso l’occasione di vedersi convalidato il loro primo o secondo passaggio. Nonostante la scivolata, Navarro ha subito ripreso la via della pista.

Leggi anche:

Moto3 | GP Stati Uniti – Sintesi Qualifiche: Foggia sbaglia l’ultimo tentativo e consegna la Pole a Masia. Ancora deludente Acosta

Al termine del primo giro lanciato è Di Giannantonio a prendere la migliore prestazione in 2.09.457, davanti a Fernandez e Vietti. Gardner, penalizzato dalla presenza delle bandiere gialle al T2, segna l’ottavo crono.

Una bandiera gialla al T4 rovina i giri cronometrati di Bezzecchi, Augusto Fernandez, Gardner e a Di Giannantonio. Tuttavia, gli ultimi due piloti riescono a porsi nelle prime due posizioni, con Gardner che segna il miglior tempo in 2.09.299.

Pochi minuti dopo, a quattro dal termine, una caduta di Lowes alla Tre mette la terza bandiera gialla. Lowes, dopo aver a lungo tentato di ripartire, è costretto a fermarsi e a porre fine anzitempo alla sua qualifica.

Il penultimo tentativo vede Arbolino fallire l’assalto alla prima fila nell’ultima curva e Raul Fernandez scendere per la prima volta a sotto il due e otto, girando in 2.08.979. Il tempo dello spagnolo gli vale la Pole Position nelle Qualifiche del GP degli Stati Uniti Moto2. Insieme a lui partiranno dalla prima fila Remy Gardner e Fabio Di Giannantonio.

La seconda fila della gara di domani sarà composta da Bezzecchi, Beaubier e Augusto Fernandez. Tony Arbolino inaugurerà la terza fila, completata da Ogura e Arenas. La quarta fila vedrà partire Vierge, Dixon e Ramirez, mentre dalla quinta scatteranno Canet, Chantra e Lowes.

motogp.com

La Moto2 tornerà in pista domani pomeriggio per il Warm Up, e domani sera alle 19:20 per la gara del GP degli Stati Uniti.

Seguici su Telegram

Moto3 | GP Stati Uniti – Sintesi Qualifiche: Foggia sbaglia l’ultimo tentativo e consegna la Pole a Masia. Ancora deludente Acosta

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico