Moto2 | GP Thailandia – Sintesi gara: Vittoria in solitaria per Luca Marini!

È Luca Marini il vincitore del GP di Thailandia per la categoria Moto2. L’italiano, autore di una gara in solitaria precede sul traguardo le due KTM di Brad Binder e Iker Lecuona. Bene Alex Marquez che chiude 5o e conserva un buon vantaggio sui suoi avversari per il titolo. Moto2 Thailandia gara

Credit: MotoGP on Instagram

Erano ben 10 gare che un italiano non riusciva a vincere una gara del Mondiale in Moto2. Moto2 Thailandia gara
È Luca Marini a riportare sul gradino più alto del podio il tricolore, vincendo il GP di Thailandia.
Per il pilota dello Sky Racing Team una gara perfetta, comandata con un ritmo straordinario inarrivabile per tutti i suoi avversari.


Seconda posizione per Brad Binder, che dopo la vittoria di Aragon continua a fare ottimi risultati sulla sua KTM all’ultima stagione in Moto2.


Terzo un sorprendente Iker Lecuona che porta a casa il suo secondo podio di carriera dopo quello conquistato a Valencia lo scorso anno.

CRONACA GARA

Il migliore spunto dalla casella di partenza porta Tetsuta Nagashima a girare in testa al gruppo alla prima curva davanti ad Alex Marquez e Luca Marini.
Marquez risponde subito al pilota giapponese e già alla seconda curva torna al comando della corsa.


Al secondo giro anche Marini si libera di Nagashima passandolo in staccata alla Curva 3.
Il pilota giapponese sembra essere abbastanza in difficoltà dopo la partenza e viene infilato al rampino dell’ultima curva anche da Remy Gardner e Iker Lecuona.


Nel corso del terzo giro cambia anche il leader della corsa con Marini che infila Marquez in uscita della curva 5.

Nella lotta per le posizioni a ridosso del podio Brad Binder infila con un staccata tutta in derapata Gardner alla curva 3.
Nello stesso giro anche Jorge Martin, compagno di squadra di Binder, si libera di Gardner.


Caduta nel frattempo per Lorenzo Baldassarri che termina con un ritiro il disastroso week-end thailandese.


Terminata la prima metà della gara la situazione vede Luca Marini in testa seguito, con circa due secondi di vantaggio, da un gruppo di quattro piloti in lotta per la 2a posizione.


Quando mancano 11 giri al traguardo iniziano a rompersi gli schemi nel gruppo per la 2a posizione posizione con Lecuona che passa Marquez alla curva 12. Il pilota della KTM esce però male dalla curva e viene ripassato da Marquez alla curva successiva.
Nel giro seguente Marquez viene infilato sia da Lecuona che da Binder nel sinistra-destra veloce di curva 10 e 11.


A 5 giri alla conclusione inizia la lotta tra Marquez e Fernandez con il secondo che si infila all’interno della curva 9.
Marquez riesce però a rispondere all’ultima curva, ma Fernandez non demorde e riconquista la posizione alla staccata dalla curva 3.


Continua intanto la cavalcata solitaria di Luca Marini lanciato verso la sua seconda vittoria di carriera in Moto2.


All’ultima curva Binder compie un sorpasso incredibile all’esterno su Lecuona e conquista così la 2a posizione.


Arriva nel frattempo la seconda vittoria in carriera per Luca Marini che porta a termine una cavalcata in solitaria durata ben 22 giri.
Secondo e terzo gradino del podio per Brad Binder e Iker Lecuona (al secondo podio di carriera) che portano le loro due KTM sul podio.
Buone prestazioni, per quel che riguarda i piloti italiani per Nicolò Bulega (8o), Marco Bezzecchi (10o), Enea Bastianini (11o) e Andrea Locatelli (13o) ultimo italiano in zona punti.

Moto2 Thailandia gara
Credit: MotoGP.com

 

La classifica generale vede Marquez perdere qualche punticino su Augusto Fernandez ma mantenere comunque un buon vantaggio quando alla fine mancano solo 4 gare.
Lotta molto aperta invece per la 2a posizione con Fernandez, Luthi, Binder e Navarro racchiusi in 9 punti.
Sorpasso invece tra gli italiani nella classifica generale con Marini che grazie alla vittoria odierna diventa l’italiano meglio piazzato nella graduatoria.

 

Credit: MotoGP.com

 

MotoGP | GP Thailandia – Se fosse il meteo a decidere la gara? Vediamo i possibili scenari