Moto2 | Mattia Pasini sostituirà Jorge Martìn nel GP di Emilia Romagna

Mattia Pasini torna in pista nel Gran Premio di Emilia Romagna con il team KTM Ajo. il 35 enne sostituirà Jorge Martìn ancora alle prese con il Covid 19.

Foto: Profilo Twitter @Mattia Pasini

Il richiamo delle corse è sempre forte, specialmente se ti chiami Mattia Pasini, sei nato in Romagna, e sei appassionato di moto. Infatti, il 35 enne nativo di Rimini che non corre una stagione da titolare dal 2018, senza una sella non riesce a stare e, dopo qualche mese di stop tra Coronavirus e telecronache, tornerà in pista sul circuito di casa e nel GP intitolato alla sua regione. Tornerà in pista nella categoria in cui è specialista, la Moto2, e lo farà con il team ufficiale KTM.

Jorge Martìn, risultato positivo al tampone effettuato prima dell’inizio del GP di San Marino, non si è ancora ripreso dalla malattia e, nonostante continui ad allenarsi nella sua casa in Andorra, non potrà essere presente sul circuito riminese. Lo spagnolo, che è asintomatico, punta a presentare un tampone negativo in tempo per il Gran Premio di Catalogna.

Leggi anche:

Moto2 | Jorge Martin positivo al Covid-19: salterà Misano!

Se, dopo il tampone positivo di giovedì scorso, il team non ha avuto tempo per trovare un sostituto. Il tempo, invece, è stato trovato grazie allo svolgimento di una seconda gara sullo stesso circuito, cosa che ha velocizzato e semplificato tutte le procedure per la sostituzione.

Per Pasini questa è una grande occasione per effettuare un GP ad alti livelli e, se ci saranno le condizioni giuste, salire sul podio dopo tanto tempo. Infatti, l’ultimo podio di Pasini risale alla vittoria nel Gran Premio di Argentina 2018

In seguito alla notizia della sostituzione di Martìn al GP di Emilia Romagna, Pasini ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Sono molto felice di tornare in pista, specialmente nel GP dell’Emilia Romagna, la mia gara di casa. Mi dispiace molto per quello che sta passando Martin, spero che possa tornare presto e nel frattempo mi prenderò cura della sua moto. Voglio ringraziare il team Red Bull KTM Ajo per avermi dato questa opportunità, sono sicuro che sarà un buon weekend. Voglio godermi questo GP, fare un buon lavoro e provare a portare significativi passi in avanti nel team. Lavorerò sodo per portare a casa un buon risultato”.

A sostituirlo, a sua volta, nel commento tecnico di Sky per le gare di Moto3 e Moto2, ci sarà il direttore della rivista Motociclismo Federico Aliverti.

Seguici su Telegram

MotoGP | Tante novità tecniche nei test di Misano. Nei tempi, domina Maverick Vinales