Moto2 & Moto3 | Test Qatar Giorno 3: Masia da record, bene Lowes

Cala il sipario sui test in Qatar per le classi Moto2 e Moto3. Jaume Masia e Sam Lowes sono i più veloci, con lo spagnolo da record.

Jaume Masia

A solo una settimana dal semaforo verde della stagione 2021, si chiudono ufficialmente i test in Qatar. I team di Moto2 e Moto3 hanno concluso una tre giorni di prove che ha dato ottimi dati in vista del primo Gran Premio stagionale. Nella giornata di ieri è stato il team Petronas Sprinta Racing a farla da padrona, piazzando John McPhee e Xavi VIerge in testa alle classifiche di entrambe le categorie.

Moto3

Nell’ultima sessione disponibile brilla il team Red Bull KTM Ajo, che si presenta ai blocchi di partenza della nuova stagione con una coppia di piloti del tutto nuova e competitiva. Strappa il record della pista Jaume Masia, che ferma il cronometro sul 2:04.263, sbaragliando così la concorrenza. Dietro allo spagnolo troviamo il rookie (e compagno di squadra ) Pedro Acosta. Il fresco vincitore della Red Bull Rookies Cup completa la progressione in questi tre giorni, piazzandosi a solo due decimi dal più esperto compagno di box. Terza posizione per Dennis Foggia, che si guadagna il titolo di prima Honda in classifica. Ottima quarta posizione per Izan Guevara, debuttante del team Aspar. John McPhee, che ieri ha stampato il miglior tempo, chiude al 6° posto, con Romano Fenati 8° in sella alla Husqvarna e Darryn Binder a chiudere la top 10. Parlando degli italiani, Niccolò Antonelli conclude 13°, seguito da Stefano Nepa (17°) e Andrea Migno (18°). Più attardato è Riccardo Rossi che, nel giorno del suo compleanno chiude a tre decimi dal neo-pilota Snipers, 25°.

Moto2

Nella classe di mezzo finalmente troviamo in vetta i contendenti più accreditati alla vittoria finale del campionato: Sam Lowes precede Marco Bezzecchi di soli 13 millesimi alla fine del turno. I due piloti hanno dimostrato di avere un ottimo ritmo durante tutta la sessione, entrambi sul piede del 1:58.6. Segue a ruota Remy Gardner, che era stato in vetta nella prima giornata di prove. L’australiano ferma il cronometro a 48 millesimi dall’inglese di casa Marc VDS, confermandosi un ottimo candidato per infastidire i primi due. Chiudono la top 5 le due Kalex del team Petronas, con Xavi Vierge che precede il compagno Jake Dixon. Continua a stupire Niccolò Bulega, che chiude al settimo posto fermando il cronometro a 1:58.975, a soli tre decimi dai primissimi.

Raul Fernandez è il migliore dei rookie in tutti i tre giorni di test, mettendo subito in chiaro le intenzioni riguardo al premio di debuttante dell’anno. Albert Arenas è nono, mentre Stefano Manzi si piazza 11° all’ultimo tentativo disponibile. Chiude 16° Tony Arbolino, nonostante il peggioramento del tempo sul giro rispetto alla giornata di ieri. Sono molti gli italiani nelle retrovie: Lorenzo Baldassarri (23°), Celestino Vietti (25°), Lorenzo Dalla Porta (26°), Yari Montella (27°) e Simone Corsi (28°), sceso in pista solo negli ultimi minuti della sessione. NTS si conferma il fanalino di coda dello schieramento, con Barry Baltus e Hafizh Syahrin rispettivamente 29° e 30°.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Analisi di inizio stagione: Aprilia in evoluzione e in attesa di Dovizioso

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.