Moto3 | GP Aragon – Sintesi gara: out Acosta e Garcia, Foggia ringrazia e vince

Si ri-apre il mondiale Moto3 nel GP di Aragon: Acosta e Garcia cadono, mentre Dennis Foggia vince davanti al duo Tech3 Öncü e Sasaki.

Moto3 GP Aragon

Molta azione come sempre in Moto3 nel GP di Aragon. Questa volta ci sono stati davvero moltissimi colpi di scena, che hanno rischiato di ri-aprire il campionato. Dennis Foggia vince la gara superando all’ultimo rettilineo Deniz Öncü, che conquista un altro podio insieme al compagno di box Ayumu Sasaki. La vera notizia del giorno è la caduta dei due leader del campionato. Prima cade Pedro Acosta che, in un disperato tentativo su Xavier Artigas, perde l’anteriore e finisce nel ghiaione, portando così a casa il primo ritiro del campionato. Proprio all’ultimo giro cade anche Sergio Garcia, in lotta per il podio fino a quel momento, che non ha concretizzato la grandissima opportunità che si era trovato tra le mani.

Giù dal podio il rookie Izan Guevara, che comunque porta a casa il miglior risultato della sua giovane carriera ed una botta di fiducia non indifferente per il finale della stagione. Altra ottima gara per Niccolò Antonelli, sornione per la maggior parte della corsa. Il pilota Esponsorama Racing spunta solo nell’ultimo passaggio, confermando l’ottimo risultato già ottenuto a Silverstone. Sesta posizione per Andrea Migno, che finalmente vede la bandiera a scacchi ma non è stato troppo convincente nelle ultime fasi di gara.

Solo settimo il poleman Darryn Binder, che come spesso accade non riesce a concretizzare una buona qualifica. Ottavo Stefano Nepa, che precede Tatsuki Suzuki e Jaume Masia, 10° ed irriconoscibile viste le due vittorie qui lo scorso anno. Più staccati ci sono Ryusei Yamanaka, Adrian Fernandez. Tredicesima posizione nel debutto mondiale per Syarifuddin Azman, che sostituisce John McPhee, passato in Moto2.

Chiudono la zona punti Romano Fenati e Riccardo Rossi: molto sfortunato il povero Fenati, coinvolto incolpevolmente dalla caduta di Gabriel Rodrigo. Il pilota Husqvarna ha dovuto allargare la traiettoria, perdendo una ventina di posizioni e rientrando addirittura 26°. Dopo la caduta, chiude solamente 18° Garcia.

Acosta rimane comunque leader del mondiale, con Garcia secondo sempre a 46 punti di distanza. Si avvicina Foggia, che scavalca Fenati e si porta a -58. Romano invece è ora a -67 dalla vetta.

Sintesi della gara

Si spengono i semafori! Binder mantiene la testa, mentre Garcia si prende la terza posizione ai danni di Suzuki. Garcia prova a prendersi la testa della corsa, ma finisce lungo e rientra in quarta posizione. È Rodrigo a completare il primo giro di gara in testa. Da segnalare la buona partenza di Guevara, ora 9° e molto competitivo nell’arco del weekend. Sale bene anche Migno, che passa Binder e sale virtualmente sul podio.

Gran soprasso di Migno, che si prende la testa virtuale della corsa passando due piloti in curva 1. Cade Filip Salac, prima vittima di questa gara, mentre Acosta si prende a sportellate con Rodrigo. Ri-salgono bene gli italiani: Foggia e Fenati al momento sono rispettivamente 10° e 12°. È arrivato Acosta! Il leader del campionato si mette in seconda posizione, dietro solo a Oncu.

Molto bene il duo del team Leopard: Artigas si trova sul podio virtuale, mentre Foggia è 5°. Brutto colpo per il campionato! Rodrigo cade all’ultima curva e costringe Fenati ad allargare e perdere molte posizioni: ora è 26°. Arrivano già i primi Track Limits Warning: i primi due a riceverlo sono Foggia e Fellon, che sta andando molto bene in top 10. Proprio il duo di SIC58 Squadra Corse ha perso il treno di testa, ora il gap che li distanzia dai primi 9 è meno di un secondo.

Peccato per Fellon, che deve scontare il Long Lap Penalty perdendo così quattro posizioni. Foggia prende la testa delle operazioni e cerca di creare un piccolo buco. Ora i primi tre hanno qualche decimo di vantaggio. Nulla di fatto per l’italiano, che scivola in quarta posizione. Altro colpo di scena! Acosta è fuori dalla gara: lo spagnolo è cadutoin curva 5, coinvolgendo anche l’incolpevole Artigas.

Foggia sorpassa Oncu all’inizio del penultimo giro, cercando di prendere qualche metro di vantaggio. Garcia non vuole perdere l’occasione e prova a superare il turco, salvo poi subire la risposta. Oncu prova a superare Foggia in curva 1 senza successo, ma gli riesce in curva 5. Guevara prova a passare il compagno Garcia, che cade incredibilmente due curve dopo!

Oncu è primo, ma Foggia si infila all’ultima curva e vince la gara! Oncu precede il compagno Sasaki sul podio. Solo 18° Garcia.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | GP Aragon – Warm-Up: Bagnaia davanti, si nasconde Marquez

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.