Moto3 | GP Catalogna – Sintesi Gara: Guevara più forte di tutti! Out Foggia

Izan Guevara vince la gara della Moto3 del GP della Catalogna. Lo spagnolo precede sul traguardo uno straordinario David Munoz e Tatsuki Suzuki. Quarto Garcia, ritirato Foggia.

Moto3 Catalogna Gara
Credit: Profilo Instagram @izanguevara28

Dopo la beffa del GP del Mugello arriva la ribalta per Izan Guevara. Il pilota spagnolo è infatti il vincitore del GP della Catalogna della Moto3.

Il pilota del Team Aspar è protagonista di una gara straordinaria condotta intelligentemente anche dal punto di vista tattico. Guevara è infatti bravo a gestire la gomma nella prima parte della gara, abbassando poi il ritmo negli ultimi sei giri. Ritmo con il quale riesce a distanziare tutti gli avversari e a transitare per primo sotto la bandiera a scacchi.

Gara eroica per David Munoz che alla seconda gara della carriera conquista il podio con una splendida seconda posizione. Terza piazza per Tatsuki Suzuki che beffa all’ultima curva con un sorpasso “alla Rossi” Sergio Garcia.

Gara in chiaro-scuro per il Team Leopard: al podio di Suzuki si contrappone infatti il ritiro per un problema tecnico di Dennis Foggia.

CRONACA DELLA GARA

Alla partenza grande spunto di Deniz Oncu dalla seconda casella che viene però passato da Dennis Foggia, Izan Guevara e Riccardo Rossi alla Curva 1. Sorpasso super anche di Sergio Garcia che sale in quarta posizione con un attacco su Oncu all’esterno di Curva 2.

Garcia è scatenato e alla staccata di Curva 10 passa anche Riccardo Rossi per portarsi secondo. I primi otto piloti hanno fatto già un piccolo buco nei confronti del resto del gruppo.

Nel secondo giro si accende la lotta tra Garcia e Guevare che si scambiano le posizioni tra di loro tra Curva 4 e Curva 5. Questa lotta permette al gruppo di ricompattarsi.

Dal gruppo emerge Suzuki che passa Riccardo Rossi in Curva 1 e Sergio Garcia in Curva 3 per passare in seconda posizione. Il pilota giapponese continua a risalire e approfittando di un piccolo errore di Guevara alla Curva 12 sale in seconda posizione.

All’inizio del quarto giro Suzuki si prende anche la vetta della corsa passando Foggia alla staccata della Curva 1. La stessa manovra viene fatta anche da Guevara mentre Garcia attacca l’italiano alla Curva 4. Alla Curva 5 Guevara passa Suzuki ed è il nuovo leader della gara.

Il giro successivo anche Garcia passa alla Curva 5 Suzuki e ricompone la coppia del Team Aspar in vetta alla classifica. Il pilota spagnolo passa anche Guevara alla Curva 1 del giro successivo ed è il nuovo leader della gara. Dietro i primi quattro piloti continua la lotta con David Salvador e Oncu che vengono insidiati da un rimontante Jaume Masia.

All’inizio del settimo giro Suzuki, Guevara e Foggia passano, nell’ordine, Garcia alla Curva 1. Il pilota della GasGas si riprende la posizione su Foggia alla Curva 5 mentre Salvador con un doppio sorpasso alla Curva 7 sale in quarta posizione. Nel corso del giro arriva il primo colpo di scena della gara con Foggia costretto al ritiro per un problema tecnico.

Davanti il compagno di Foggia, Suzuki, mantiene la testa della gara con Garcia e Guevara che vengono passati da Oncu. Il giro successivo una caduta alla Curva 10 toglie di scena Salvador, Ryusei Yamanaka e Daniel Holgado che lottavano per le posizioni a ridosso del podio. Ad avere la peggio è Salvador, portato via in barella dai commisari di gara.

Arrivati a metà gara il gruppo si è spezzato. Il drappello di testa è infatti composto da solamente sette piloti: Oncu, Garcia, David Munoz, Suzuki, Masia e Adrian Fernandez.


LEGGI ANCHE: MOTO2 | GP CATALOGNA – Qualifiche: Celestino Vietti in pole position al Montmelò


A dieci giri dal termine Munoz si porta in testa con una staccata perfetta alla Curva 1. La gloria per il rookie spagnolo dura pochi metri con Guevara che riprende la prima posizione alla Curva 4. Dietro i due in testa è risalito Adrian Fernandez con Garcia che invece è sceso in fondo al gruppo. Si riagganciano al gruppo, nel frattempo, John McPhee, Kaito Toba, Riccardo Rossi e Joel Kelso.

Le scie del rettilineo rimescolano completamente le posizioni in Curva 1 con Masia che inizia in testa il quattordicesimo giro. Suzuki e Oncu passano poi lo spagnolo in Curva 3 e conquistano le prime due posizioni. Alla Curva 10 anche Munoz passa Masia. Al gruppo di testa, che continua a girare in modo molto lento, si sono riagganciate le CFMoto di Carlos Tatay e Xavier Artigas. Ritiro nel frattempo per Andrea Migno che si ferma al box dopo una gara estremamente incolore.

Il sedicesimo giro è il giro dello strappo con Guevara che passa con mezzo secondo di vantaggio su Garcia sul traguardo. L’altro pilota del team Aspar ha aperto un piccolo buco nei confronti di Munoz insidiato da Oncu, Masia e Suzuki. Alla Curva 10 scivola Toba che era proprio alle spalle di Suzuki.

A tre giri dal termine Guevara ha mezzo secondo di vantaggio su Garcia che con Munoz e Suzuki ha staccato il resto del gruppo. Un errorino di Garcia alla Curva 5 porta il distacco dello spagnolo ad un secondo dal compagno di squadra.

L’inizio dell’ultimo giro vede Munoz e Suzuki passare alla staccata della Curva 1 Sergio Garcia. Il pilota del Team Leopard passa anche Munoz alla Curva 4 e sale in seconda posizione. Un errore del giapponese all’uscita della Curva 5 lo fa però nuovamente scivolare in quarta posizione.

Davanti è una passerella per Izan Guevara che va a vincere in solitaria la gara del GP di Catalogna. Seconda posizione per David Munoz che alla seconda gara nel Mondiale conquista il primo podio della carriera. Terza posizione per Susuki che beffa Garcia alla staccata dell’ultima curva.

Quinta posizione per Deniz Oncu che chiude la top cinque.

RISULTATI MOTO3 GP CATALOGNA: 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.