Moto3 | GP Europa – A Valencia vince Fernandez, quarto Arbolino. KO quasi tutti i contendenti al titolo

Fernandez vince la gara di Moto3 a Valencia, davanti a Garcia, Ogura e Arbolino. KO Arenas e Vietti, 5 piloti in 24 punti in classifica Mondiale.

raul fernandez gara gp europa valencia moto3 arenas vietti arbolino
Twitter Red Bull KTM Ajo

Raul Fernandez vince la gara di Moto3 a Valencia, dopo una fuga solitaria. Dietro di lui Garcia, Ogura e Arbolino, che fino all’ultimo hanno tentato di rimontare su Fernandez. Dopo un’incidente iniziale, restano esclusi dai punti Arenas e Vietti. Cadono anche McPhee e Masia. Ora i primi 4 piloti sono chiusi in 23 punti nella classifica Mondiale.

Dopo la notizia dell’addio alla Moto3 dello Sky Racing Team a partire dal 2021, Celestino Vietti cade e perde l’occasione di recuperare punti in campionato. Tuttavia il KO anche di Arenas rende il Mondiale molto aperto con i primi 5 in soli 24 punti.

In griglia di partenza McPhee è partito dalla pole position, seguito da Vietti ed Arenas.

Sintesi Gara

Super scatto di Celestino Vietti che prende la testa della corsa davanti a Lopez ed Arenas. Buono Riccardo Rossi, quinto. Arbolino, partito 17° è già decimo.

Lopez e Fernandez passano Vietti alla prima curva del secondo giro, Vietti prova a ripassarli e succede l’incredibile. Vietti cade per un high side, Arenas rallenta, Lopez lo centra. Lopez cade, mentre Arenas ha un problema alla sua moto dopo un contatto ed è costretto al ritiro. Il Mondiale si riapre all’improvviso, con Arbolino che sale in seconda posizione e Ogura in terza. In prima posizione Fernandez, unico rimasto del gruppo di testa, allunga e si porta a 2,5 secondi dal secondo, Arbolino.

Cade anche McPhee nel corso del quinto giro. Binder scavalca Ogura per la terza posizione. Fernandez è a 2,7 secondi dal gruppo di Arbolino, Binder, Ogura, Garcia, Tatay. Vietti e Arenas rientrano in gara, ma nelle ultime due posizioni, con Arenas che ha addirittura 3 giri di ritardo.


Nel corso del decimo giro, cade pure Masia, dei contendenti al titolo gli unici a restare in gara sono Arbolino e Ogura. Arenas nel frattempo, con diversi giri di ritardo, si trova nel gruppo che insegue Fernandez e rischia di intralciare la rimonta a Fernandez. A 10 giri dalla fine viene esposta la bandiera nera proprio ad Arenas, per essersi messo in mezzo al gruppo, quando era più che doppiato.

A 6 giri dal termine, il gruppo di inseguitori, composto da Arbolino, Ogura e Garcia, riduce a 1,7 secondi il ritardo da Fernandez. Il gap si riduce a meno di un secondo e mezzo ad un giro dalla fine. Nell’ultimo giro, Garcia e Ogura passano Arbolino, l’italiano ci prova al fotofinish, ma niente da fare, è quarto.

Immagine

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | UFFICIALE: Luca Marini correrà con la Ducati del team Esponsorama dal 2021

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1