Moto3 | GP Francia – Celestino Vietti vince la gara di Le Mans davanti ad Arbolino e Arenas. I due italiani ora in piena lotta Mondiale

Celestino Vietti vince in Francia la gara di Moto3, a Le Mans, davanti ad Arbolino e Arenas. I due piloti italiani ora sono ad un passo dalla vetta della classifica Mondiale.

celestino vietti arbolino arenas le mans gp francia gara moto3
Sky Racing Team VR46

Celestino Vietti vince la gara di Le Mans di Moto3, dopo due ultimi giri mozzafiato, davanti ad un altro italiano, Tony Arbolino, e ad Albert Arenas.

Dalla griglia di partenza sono partiti in prima fila Masia, Arenas e McPhee. Con Arbolino sesto, Fenati ottavo e Vietti decimo.

Sintesi Gara

Ottima partenza di Arenas che prende subito la testa della corsa, davanti a Masia e Arbolino. Buona partenza per Vietti che è sesto alle prime curve. Il leader del Mondiale parte malissimo ed è 24°.

Arenas si tiene in testa alle prime tornate, seguito sempre da Masia e Arbolino. Nel corso del quarto giro però Masia passa Arenas, il quale sbaglia una curva e viene infilato anche da Arbolino e Rodrigo. Risale da dietro Andrea Migno che arriva sino alla quinta posizione all’inizio del settimo giro.

Caduta per i due piloti del team di Max Biaggi al settimo giro, Lopez sbaglia la frenata, e tira giù anche Romano Fenati. Nello stesso giro cade anche Tatsuki Suzuki, dopo un’ottima rimonta. A 12 giri dal temine, Masia comanda ancora, seguito da Arenas, Binder, Arbolino e Vietti.

In una sola curva Masia si fa passare da Arenas, Binder e Arbolino, dopo essersi voltato a controllarli. Dopo qualche giro con Arenas davanti, Masia torna in testa, a 8 giri dalla bandiera a scacchi. Il gruppo di testa conta, stranamente solo 12 piloti, gli altri hanno più di 8 secondi di distacco.

Rottura per Binder a 6 giri dalla fine, con grande rischio sia per lui che per Sasaki. I primi quattro sono Masia, Arenas, Arbolino e Vietti. Nel gruppo di testa c’è anche Migno. Cadono anche Alcoba, McPhee e Toba. I leader mondiale, Ogura, entra in zona punti, grazie alle cadute di quelli davanti. Il gruppo di testa comprende solo 7 piloti.

Ultimi due giri roventi, con Vietti che passa sia Masia che Arenas in una sola curva. Anche Arbolino passa Masia, prima dell’ultimo giro. Vietti tenta la fuga, con Arbolino che si butta dentro ad Arenas in curva 1, ed è secondo. Arenas attacca Arbolino ma Tony stacca in modo furente e tiene la posizione. Celestino Vietti vince davanti a Tony Arbolino ed Albert Arenas. Mondiale riaperto per i due piloti italiani!

In classifica Vietti ora è a 16 punti dal primo del Mondiale, Arenas, mentre Arbolino si trova a 20 punti di distacco.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Moto2 | Bruttissima caduta per Luca Marini nelle FP2 di Le Mans: si teme la frattura della caviglia

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1