Moto3 | GP Francia – Sintesi Qualifiche: stratosferica pole di Andrea Migno, male Acosta

Il pilota italiano conquista la Pole Position nel GP di Francia grazie ad una strategia pazza e precede in griglia un sorprendente Riccardo Rossi e Jaume Masia. Brutta qualifica per Acosta che partirà ventunesimo. Moto3 Francia Qualifiche

Credit: Profilo Instagram @m16gno

La fortuna aiuta gli audaci ma la bravura aiuta sicuramente i più pazzi. È quanto si evince dei risultati della qualifica della Moto3 con Andrea Migno e Riccardo Rossi che conquistano le prime due caselle del GP di Francia grazie ad una strategia folle. Moto3 Francia Qualifiche.

I due piloti italiani infatti scelgono di scendere in pista con le gomme slick nonostante la pista umida e si mettono così davanti a tutti. Terza posizione per Jaume Masia, primo dei piloti ad aver usufruito delle gomme da bagnato.

Giornata difficile per Pedro Acosta che rimane escluso dal Q2 e partirà solamente ventunesimo.

SINTESI Q1

Come avvenuto a Jerez, anche questa settimana diversi sono i nomi pesanti rimasti esclusi dall’accesso diretto alla Q2. Spiccano su tutti i nomi di Pedro Acosta, vincitore delle ultime tre gare e leader del Mondiale e Tatsuki Suzuki, autore della pole proprio nella gara di Jerez. Presenti anche Dennis Foggia, al suo secondo Q1 consecutivo e Jeremy Alcoba che aveva chiuso in terza posizione il GP di Jerez.

Non scenderà in pista Artigas che si è infortunato nel corso delle FP3 di questa mattina a causa di una brutta caduta alla Curva 3.

Condizioni difficili in questa Q1: a Le Mans infatti ha smesso di piovere e la pista sta pian piano sempre più diventando asciutta. I piloti escono tutti con le gomme slick, nonostante le chiazze umide rimaste ancora in alcune parti del tracciato.

Arrivano i primi riferimenti cronometrici con Acosta che ferma il cronometro sull’1’46.230. Il tempo del pilota spagnolo viene battuto da Kaito Toba, in 1’45.171 che si porta dietro nella classifica Suzuki, Izan Guevara e Filip Salac.

Continua a migliorare la confidenza dei piloti con il tracciato. Tutti infatti migliorano nel loro secondo giro lanciato con Suzuki che si mette davanti a tutti in 1’43.848. Brutto errore invece per Acosta che rischia un highside in uscita della Curva 14.

Terzo passaggio sul traguardo e la classifica si stravolge nuovamente. A mettersi davanti a tutti è Toba che abbassa il tempo di riferimento sull’1’43.539. Risale in terza posizione Dennis Foggia mentre continua a faticare Acosta.

Quando mancano tre minuti al termine della sessione cambiano le prime quattro posizioni della classifica. In testa si conferma Toba che abbassa il suo tempo in 1’43.290. Risalgono invece nelle posizioni che consentono l’accesso alla Q2 Salac, Acosta e Kofler.

L’ultimo tentativo stravolge nuovamente la classifica. A far segnare il miglior tempo è Tatsuki Suzuki in 1’43.020. Seconda piazza per Dennis Foggia che conquista il Q2 al pari di Filip Salac e Jeremy Alcoba. Rimane incredibilmente escluso Pedro Acosta che scatterà dalla ventunesima casella.

RISULTATI DELLA Q1:

Moto3 Francia Qualifiche
I tempi della Q1. Credit: MotoGP.com

SINTESI Q2

Nei minuti che precedono l’inizio della sessione che assegnerà la Pole cambiano ancora le condizioni sul circuito francese. La pioggia, anche se in modo leggero, è tornata a cadere sulla pista di Le Mans e questo porterà ad una situazione caotica nei primi minuti della Q2.

I piloti scendono infatti subito in pista non appena la commissione di gara inizia a sventolare la bandiera verde. L’aumento dell’intensità della pioggia non permette a nessuno di tentare un giro con la gomma slick e causa le cadute di Riccardo Rossi e Nicolò Antonelli che scivolano dopo un contatto alla Curva 11.

Il primo pilota a chiudere un giro veloce è Suzuki che chiude in 1’54.2. Il tempo del giapponese è battuto da Gabriel Rodrigo che abbassa il riferimento sull’1’52.484. Il tempo dell’argentino è battuto da Deniz Öncü che abbassa il miglior tempo sull’1’51.375.

A due minuti dalla fine della sessione è Andrea Migno a mettersi davanti a tutti con un 1’50.210. Il pilota italiano è l’unico a girare con la gomma da asciutto. Il tempo di Migno viene battuto da John McPhee mentre scivola Salac all’ultima curva.

Continua la lotta tra Migno e McPhee con l’italiano che si rimette davanti a tutti scendendo sotto il muro dell’1’50. Nell’ultimo giro lanciato anche Masia e McPhee riescono ad abbattere il muro dell’1’50 non battendo però il tempo di Migno.

Il tempo di Migno viene battuto da Riccardo Rossi ma il pilota del Team Snipers, grazie alle gomme da asciutto, riesce all’ultimo tentativo a riprendersi la pole grazie al suo 1’47.407.

Storica seconda posizione per Riccardo Rossi che becca però due secondi di ritardo dal miglior tempo di Migno, nonostante una stessa configurazione di gomme. Terzo tempo per Jaume Masia che chiude la prima fila e precede John McPhee e Gabriel Rodrigo.

Sesto Nicolò Antonelli dopo la caduta nelle prime fasi. Gli altri italiani sono Romano Fenati decimo, Stefano Nepa undicesimo e Dennis Foggia diciottesimo.

RISULTATI DELLA Q2:

Moto3 Francia Qualifiche
I tempi della Q2. Credit: MotoGP.com

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Il GP d’Italia del Mugello sarà disputato a porte chiuse

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.