Moto3 | GP Italia – Sintesi Gara: Dennis Foggia trionfa al Mugello!

Il romano vince la seconda gara di carriera in Moto3 al GP d’Italia davanti a Masia e Rodrigo. Cade al primo giro Migno.

Moto3 GP Italia Foggia

Dennis Foggia vince in Moto3 il GP d’Italia al Mugello! Il pilota Honda del team Leopard ha fatto una gara di testa, sfruttando un motore performante ai massimi livelli. Il romano conquista così la seconda vittoria di carriera, davanti ad un ottimo Jaume Masia, che si rifà dopo un brutto infortunio rimediato a Le Mans. Chiude il podio Gabriel Rodrigo, che finalmente riesce a mettere tutti i pezzi assieme e a finire in top 3.

Quarta posizione per Ayumu Sasaki, che si riprende dopo essere stato coinvolto nel brutto incidente di Dupasquier ieri. Seguono Darryn Binder e Romano Fenati: il pilota Husqvarna ha condotto una gara esemplare, partendo per l’ultimo giro in seconda posizione, salvo poi venire sorpassato da molti piloti a metà pista.

Chiude settimo John McPhee, solo 9° al traguardo: lo scozzese sfrutta infatti le due penalità date a Pedro Acosta (8°) e Sergio Garcia (9°). I due spagnoli non hanno rispettato i limiti della pista all’ultimo giro, dovendo così scendere di una posizione. Chiude la top 10 il poleman Tatsuki Suzuki.

È solo 13° Niccolò Antonelli, che compromette la propria corsa mondiale sempre di più, a partire dalla caduta di Le Mans. In zona punti anche Stefano Nepa, 15° a seguito di un Long Lap Penalty non rispettato. Riccardo Rossi è 18° dopo il podio in Francia, mentre chiude 20° Elia Barolini.

Caduti al primo giro sia Andrea Migno che Alberto Surra, che non hanno avuto la possibilità di giocarsi le proprie carte.

Sintesi della gara

Molti contatti nel primo giro: contatto alla San Donato tra Surra e Fernandez, mentre alla Casanova-Savelli caduta a quattro: Tatay, Migno, Kofler ed Oncu. Pedro Acosta si prende la testa alla prima curva del primo giro dopo una buona partenza, facendo il primo giro in testa e dopo essere superato da Foggia al secondo giro.

Romano Fenati si prende la testa della corsa, in testa ad un gruppo che comprende tutta la zona punti, fino al 15° Antonelli. La Honda del team Leopard guidata da Foggia è velocissima come sempre sul dritto. La prima metà di gara è come sempre piena di sorpassi, ma offre comunque uno spunto interessante: nessuna moto riesce a superare la Honda di Foggia prima della linea del traguardo. Nel frattempo comincia piano piano a risalire Niccolò Antonelli, ora nel bel mezzo del gruppone di testa.

A cinque giri alla fine Binder prova lo strappo, inseguito da Acosta: indietro gli italiani, imbottigliati al centro del gruppo. Melina da parte di Acosta, che si lascia passare al Correntaio per poi riposrtarsi in testa alla San Donato il giro successivo. Intanto arriva il Long Lap Penalty per Nepa, che getta alle ortiche le sue possibilità di un buon risultato.

Foggia comincia in testa l’ultimo giro, seguito a ruota da Fenati. Rodrigo passa Fenati alla Savelli, così come Sasaki e Masia poche curve più tardi. Dennis Foggia vince al Mugello davanti a Masia e Rodrigo.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | GP Italia – Warm-Up: sorpresa Nakagami al Mugello

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.