Moto3 | GP Italia – Sintesi Qualifiche: Pole Position a Oncu dopo una sessione all’insegna del caldo

Il caldo porta la pista a diventare più lenta e, al termine di una sessione corsa più lentamente delle FP3 di stamattina, Deniz Oncu ha conquistato la Pole Position nelle Qualifiche del GP d’Italia Moto3. Holgado coglie all’ultimo il secondo tempo e beffa Foggia.

Foto: profilo Twitter @denizoncu53

La  Moto3 arriva al Mugello per il GP d’Italia con una classifica generale comandata da Garcia con 112 punti. Lo spagnolo del team Aspar viene attualmente seguito da Masia e Foggia, entrambi a quota 95. Dopo Guevara fermo a 89, troviamo Sasaki con 75 punti, Oncu a 70 e Migno a 58 punti.

In occasione del GP d’Italia ha fatto il suo debutto in Moto3 David Munoz. che dopo aver saltato sette gare, ha compiuto i sedici anni ed è divenuto abile a correre nel Mondiale. È rientrato in pista anche Alberto Surra che, dopo aver saltato tre tappe, torna nel suo GP di casa. Lasciano, invece, la categoria, Riu Male che non ha raccolto punti nelle prime sette tappe e José rueda che aveva sostituito Surra a Le Mans.

Leggi anche:

MotoGP | UFFICIALE: RNF Racing sarà team satellite Aprilia dal 2023

Questo weekend è iniziato ieri mattina con il best lap di Dennis Foggia nelle FP1. Il pilota Leopard ha fermato il cronometro mentre segnava 1.56.916, tre decimi avanti al ripreso McPhee e a quattro decimi e sette dal compagno di squadra di quest’ultimo. Moreira ha colto il quarto tempo, precedendo Suzuki. Non hanno brillato gli altri contendenti per il titolo: Guevara ha chiuso con il settimo tempo, Garcia con il quattordicesimo. Masia, invece, ha chiuso con l’undicesimo crono.

Nel pomeriggio di ieri, insieme alla paurosa caduta e successivo investimento di Sasaki a opera di un incolpevole Masia che ha obbligato il giapponese ad alzare bandiera bianca, ha visto lo spagnolo di KTM cogliere il miglior giro in 1.57.134, seguito proprio da Sasaki e il connazionale Suzuki. Foggia ha chiuso con il quarto tempo, mentre le due Gas Gas sono migliorate, con Garcia cha ha chiuso quinto e Guevara nono.

Dopo le FP3 i piloti che hanno mancato l’accesso diretto al Q2 sono: Bartolini, Fellon, Yamanaka, Surra, Bertelle, Fernandéz, Aji, Toba, ortolà, Kelso, Munoz, Furusato, Artigas, Whatley e Carrasco.

Sintesi Qualifiche GP Italia Moto3


Le Qualifiche del GP d’Italia Moto3 si sono svolte sotto un cielo prevalwentemente sereno, con temperature di 28°C per l’aria e di 52°C per l’asfalto

Q1

La sessione è iniziata con una caduta che, nel giro di lancio, ha portato a terra Alberto Surra. Il pilota ha subito un High Side ed è rimasto a terra dopo la caduta.

Il primo giro cronometrato premia Munoz, capace di girare in 1.58.495, precedendo Fernandéz e Aji. Successivamente, Yamanaka e Bertelle, che sono usciti successivamente dai box, segnao rispettivamente il primo e il secondo tempo. Il giapponese ha fermato il cronometro sul 1.57.595, con un vantaggio di otto decimi sul pilota italiano e di un secondo su Munoz.

A metà sessione i qualificati virtuali erano Yamanaka, Bertelle, Munoz, Fernandéz. Gli altri piloti erano in questo ordine: Furusato, Aji, Bartolini, Fellone, Toba, Kelso, ortolà, Whatley, Artigàs, Carrasco e Surra.

Il primo tentativo del secondo stint non porta a importanti cambiamenti, mentre l’ultimo tentativo, a sessione scaduta, porta Fellon nei primi quattro, estromettendo, di fatto, Adriàn Fernandéz.

Dunque, i piloti che passano al Q2 sono Yamanaka, Bertelle, Fellon e Munoz. I restanti piloti domani partiranno in questo ordine: Fernandéz, Kelso, Ortolà, Furusato, Aji, Bartolini, Toba, Artigàs, Whatley, Carrasco e, in caso sia dichiarato fit, Surra.

Q2

Insieme ai quattro piloti promossi dal Q1, hanno lottato per la Pole Position Foggia, Holgado, Migno, Garcia, Moreira, Guevara, Rossi, Masia, McPhee, Suzuki, Oncu, Ogden, Nepa e Tatay.

Il primo tempo lo segna Guevara, successivamente battuto da Munoz, Holgado e Rossi, capace di cogliere la migliore prestazione in 1.57.450. Il secondo tentativo di McPhee, insieme al primo giro dei big, termina con la miglior prestazione in 1.57.299. Masia si classifica terzo, davanti a Suzuki. Foggia, invece, segna il nono.

Il terzo tentativo vede Foggia salire solo in sesta posizione dopo un giro perfetto. Per il resto, non si sono registrate ulteriori cambiamenti.

A metà sessione la classifica era la seguente: McPhee, Rossi, Masia, Suzuki, Holgado, Foggia, Bertelle, Ogden, Guevara, Munoz, Garcia, Moreira, Migno, Tatay, Nepa e Fellon. Oncu e Yamanaka hanno saltato il primo stint.

Foggia ha optato per la non sostituzione dei pneumatici ma non riesce subito a migliorarsi, concludendo un terzo giro a quattro decimi dal migliore.

Le Qualifiche sono state condizionate dal grande caldo che ha rallentato molto la pista. Tuttavia, negli ultimi minuti, un gruppo di nuvole hanno fatto capolino sulla pista abbassando notevolmente le temperature.

Il tentativo successivo di Foggia, in solitaria, manca la Pole di soli sei centesimi. Il problema per il pilota Leopard risiede nella mancanza della scia sul rettilineo finale. L’ultimo tentativo, però, vedrà anche tutti gli altri piloti usciti dai box per il secondo stint.

Foggia e Oncu passano il traguardo a una manciata di secondi prima della bandiera a scacchi. Foggia, ancora in solitaria, coglie la Pole. Tuttavia, Oncu passa e, in 1.56.811, strappa la Pole al pilota di casa. Terza posizione finale, invece, per Garcia.

Foggia, nell’ultimo disperato tentativo, accende tre caschi rossi di fila, con cinque centesimi di vantaggio su Oncu. L’ultimo tentativo finisce con Foggia che perde tre decimi nel T4 e con Holgado che si pone in mezzo tra Oncu e l’alfiere italiano.

l

Le Qualifiche del GP d’Italia Moto3 terminano con la Pole Position nelle mani di Deniz Oncu. Il turco partirà domani insieme a Holgado e Foggia. La seconda fila sarà composta dai due Aspar e dal rientrante McPhee. Moreira, Rossi e Yamanaka colgono la terza fila, mentre scatteranno dalla quarta fila Masia, Suzuki e Fellon.

Qualifiche GP Italia Moto3
motogp.com

La Moto3 tornerà in pista domani alle 11 per la gara del GP d’Italia.

Seguici su Telegram

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico