Moto3 | GP Olanda-Sintesi Qualifiche: Jeremy Alcoba conquista la prima Pole Position in carriera con tanto di record della pista

È stato un sabato quasi perfetto per Jeremy Alcoba che conquista la prima Pole Position e segna il record della pista nelle Qualifiche del GP d’Olanda Moto3. Lo spagnolo di Gresini partirà domani insieme a Fenati e Foggia. Il pilota di Max Biaggi fa un bel regalo di compleanno al suo Team Principal e coglie il miglior risultato possibile in vista dei due Long Lap Penalty che dovrà scontare in gara per il contatto con Fernandez nelle FP1.

Credits: Twitter

Dennis Foggia, Tatsuki Suzuki e Romano Fenati sono i grandi favoriti per la Pole Position nelle Qualifiche del GP di Olanda Moto3.  Foggia, senza dubbio, è il pilota apparso più in forma e determinato nel corso di tutto il weekend ed è stato capace di rimanere tra i migliori in tutte e tre le sessioni di Prove Libere. Suzuki, Fenati e Binder hanno, invece, patito almeno in una delle tre sessioni. Il pilota giapponese ha conquistato la migliore prestazione assoluta nelle FP2 ma nella prima sessione ha mancato l’ultimo time attack e, stamane, ha chiuso la sessione con il solo ventesimo tempo. Fenati, invece, si è qualificato al Q2 con il quinto tempo assoluto, ma dimostrando continuità di risultati piazzandosi sempre nei primi sei in tutte e tre le Prove Libere.

Insieme alle notizie legate all’attività in pista, il GP d’Olanda è iniziato con alcune novità e conferme nello schieramento. Infatti, insieme alle conferme di Bartolini e Kelso come sostituti di Tatay e Kofler, arriva l’addio di Salac al team Snipers. Il pilota ceco ha deciso di tornare nel team Prustel per sostituire, dalla prima tappa del Red Bull Ring, il compianto Jason Dupasquier. L’addio di Salac al Snipers ha aperto le porta al debutto definitivo nella categoria di Alberto Surra che, gia qui ad Assen, si è salito sulla sella della sua nuova Honda.

Sintesi Qualifiche GP Olanda Moto3


Q1

I pioti che hanno dovuto passare per il Q1 e hanno tentato il passaggio alla seconda sessione sono: Masia, Nepa, Guevara, Rossi, Artigas, Yamanaka, Adrian Fernandez, Matsuyama, Kelso, Fellon, Izdihar, Kunii e Surra.

La sessione si è svolta sotto cielo nuvoloso, con temperature di 24°C per l’aria e 31°C per l’asfalto, Il vento è stato assente per tutto l’arco della sessione.

Non hanno preso parte alla sessione Riccardo Rossi e Stefano Nepa che sono rimasti in ospedale dopo il brutto incidente avvenuto alla fine delle FP3. Nell’incidente è rimasto coinvolto anche il leader della classifica generale Pedro Acosta.

Prima che i piloti iniziassero i loro giri cronometrati, arriva una caduta che interessa Alberto Surra in uscita dalla sette.

Il primo giro cronometrato lancia Masia in testa alla classifica dei tempi, inseguito da Kelso, Yamanaka e Guevara. La migliore prestazione gli viene tolta, al secondo tentativo, da Artigas.

Leggi anche:

MotoGP | GP Olanda – Viñales è il più veloce nella FP3. Rossi accede direttamente alla Q2

Masia però dimostra subito una grande reattività e si riprende la vetta in 1.41.932. Il secondo giro lanciato lancia anche Lorenzo Fellon che, dopo le ottime Qualifiche al Sachsenring, conferma il buon momento conquistando il terzo posto momentaneo.

Dopo due giri cronometrati, i piloti sono rientrati ai box per preparare il secondo stint con gomme nuove. L’unico pilota girare in pista in quel momento è Guevara che riesce a mettersi davanti a Kelso e a conquistare la quarta posizione provvisoria.

I piloti entrano in pista all’ultimo momento utile per riuscire a passare in tempo sul traguardo. Infatti, complici i soliti rallentamenti nel gruppo, nessun pilota riesce a prendere la bandiera a scacchi.

La classifica del Q1 vede Masia, Artigas, Fellon e Guevara qualificarsi al Q2 e precedere Kelso, Kunii, Fernandez, Yamanaka, Matsuyama, Izdihar e i tre italiani Surra, Nepa e Rossi che, per motivi diversi, non hanno preso parte alle Qualifiche del GP d’Olanda Moto3.

Q2

I piloti che sono scesi in pista per il Q2 sono: Suzuki, Binder, Foggia, Fenati, Migno, Garcia, Rodrigo, McPhee, Oncu, Bartolini, Antonelli, Alcoba e Toba. A questi si aggiungono i già citati quattro piloti provenienti dal Q1.

Pedro Acosta è stato dichiarato unfit in seguito al grave incidente occorso al termine delle FP3 e che ha visto coinvolti anche Riccardo Rossi e Stefano Nepa.

Al termine del primo giro cronometrato per tutti i piloti la classifica vedeva McPhee davanti a Rodrigo, Garcia, Antonelli, Suzuki, Bartolini, Oncu, Artigas fernandeze e Guevara.

Il secondo giro proietta Antonelli davanti a tutti in 1.41.898. Nello stesso giro anche Masia si migliora e si mette terzo.

il terzo giro vede la classifica rivoluzionarsi: Toba prende la vetta in 1.41.889, mettendosi davanti ad Alcoba che, nello stesso giro, si era posto davanti ad Antonelli. Foggia, che faceva da traino agli altri due, coglie solo la quarta posizione.

Dopo essersi visto sfilare nella classifica dei tempi da Toba, Alcoba risponde nel tentativo successivo e si riprende la Pole provvisoria.

Leggi anche:

MotoGP | Valentino Rossi sul 2022: “Sarà difficile che io corra il prossimo anno”

A cinque minuti dal termine termina il primo stint con la classifica così composta: Alcoba, Toba, Antonelli, Artigas, Foggia, Masia, McPhee, Binder, Rodrigo, Suzuki, Garcia, Oncu, Bartolini, Fenati, Fellon, Migno e Guevara.

Mentre la quasi totalità dei piloti rimaneva nei box per lanciarsi all’ultimo momento utile, Garcia, in solitaria, si prende la Pole virtuale in 1.41.473. Nel momento in cui Garcia passa sul traguardo, il gruppo esce dai box al limite. Mentre il gruppo faceva il giro di allineamento, Fenati fa il tentativo in solitaria e si prende la Pole provvisoria di pochi centesimi sullo spagnolo di GasGas. In coda a Fenati c’era Rodrigo che coglie il terzo tempo.

Nell’ultimo tentativo tutti i piloti riescono a evitare la bandiera a scacchi e a fare il loro giro.I principali miglioramenti li fanno Foggia che, facendo da traino ad Alcoba, Coglie la terza posizione. Al pilota Gresini, invece, va meglio e conquista la Pole Position al termine delle Qualifiche del GP d’Olanda Moto3. Fenati, con il giro effettuato precedentemente in solitaria, coglie una seconda posizione importante in vista dei due Long Lap Penalty che dovrà scontare in gara per il contatto con il compagno di squadra Fernandez avvenuto in FP1.

La seconda fila sarà composta da Garcia, Toba e Rodrigo; questi tre sono stati abili nel tenersi alle spalle Antonelli, Binder e Artigas che domani tenteranno subito di avanzarli al via. Anche la quarta fila sarà composti da nomi illustri come quelli di Masia, McPhee e Suzuki. Infine, sono state deludenti le Qualifiche di Bartolini e Antonelli, con quest’ultimo che paga l’errore di rientrare ai box dopo il primo giro cronometrato.

La Moto3 torna in pista domani alle 11 per la gara del GP d’Olanda.

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Olanda – Sintesi FP2: Vinales ancora il più veloce ad Assen

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico