Moto3 | GP Portogallo – Sintesi Qualifica: Migno firma la pole davanti a Foggia

È Andrea Migno il poleman della Moto3 per il GP del Portogallo. L’italiano fa segnare il tempo di 1’47″423 e precede Dennis Foggia e Jeremy Alcoba. Lo spagnolo partirà però dai box nella gara di domani. Moto3 Portogallo Qualifica

Credit: Profilo Instagram @m16no

Seconda pole in carriera per Andrea Migno che precede Dennis Foggia per una doppietta italiana nelle qualifiche del GP del Portogallo della Moto3. Terza posizione per Jeremy Alcoba che però partirà dalla pit-lane e cederà la prima fila a Sergio Garcia. Moto3 Portogallo Qualifica

Strategia folle per Niccoò Antonelli che non riesce a fare il secondo run di attacco al tempo e partirà solamente diciassettesimo. Brutta qualifica anche per Kaito Toba, rimasto addirittura fuori dalla Q2.

SINTESI Q1

Inizia la prima fase della qualifica della Moto3 con tutti i piloti che, come sempre, escono uno in fila all’altro per cercare la migliore scia per fare il tempo. Il primo pilota a lanciarsi è Romano Fenati, rimasto escluso dalla Q2 a causa di una caduta nelle FP3. Il marchigiano rientra però subito ai box e non completa il suo primo giro lanciato.

Il primo pilota a chiudere il giro veloce è dunque Jason Dupasquier che ferma il cronometro sull’1’50″035. Il tempo del pilota svizzero viene subito battuto da Ayumu Sasaki che scende sotto il muro dell’1’49”.

Nel secondo giro lanciato l’unico a migliorare è Izdihar che sale in terza posizione mettendosi tra Adrian Fernandez e Filip Salac. Rientra in pista nel frattempo Romano Fenati. In scia del pilota dell’Husqvarna si piazzano Riccardo Rossi e Stefano Nepa.

Arriva sul traguardo Fenati che sale in seconda posizione con il tempo di 1’49″0. Tempi molto alti invece per Rossi e Nepa. Il secondo giro veloce è quello buono per Fenati che sale in testa con il tempo di 1’48″845.

Ultimo giro lanciato per tutti i piloti partecipanti al Q1. Kaito Toba cade e si nega l’accesso alla seconda sessione di qualifica. L’unico a migliorare il proprio tempo è Filip Salac che sale in terza posizione.

Ad eccedere al Q2 sono quindi Romano Fenati, Ayumu Sasaki, Filip Salac e Adrain Fernandez. Rimangono esclusi sia Stefano Nepa che Riccardo Rossi.

I RISULTATI FINALI DELLA Q1:

Moto3 Portogallo Qualifica
I tempi della Q1. Credit: MotoGP.com

SINTESI Q2

I primi a far segnare un tempo sono i due piloti del Team Leopard, usciti insieme per evitare il traffico del solito gruppone della Moto3. Il tempo di Foggia e Artigas viene migliorato da Öncü.

All’arrivo del gruppo la classifica si stravolge: a passare davanti a tutti è Jeremy Alcoba (1’48”.1) che precede Sergio Garcia e John McPhee.

Il secondo giro lanciato, come visto anche nella prima sessione, porta tutti i piloti a migliorare i tempi. Il più veloce diventa così Andrea Migno che con il suo 1’47″883 precede Gabriel Rodrigo.

Continua senza però troppi risultati, il lavoro di coppia dei piloti del Team Leopard. Dennis Foggia chiude il primo run in decima posizione mentre il suo compagno di team Xavier Artigas è quattordicesimo.

Errore di calcolo per Niccolò Antonelli che prende bandiera durante il giro di lancio. Caduta per Gabriel Rodrigo e Filip Salac alla Curva 3 che mette fuori gioco entrambi.

L’ultimo giro lanciato stravolge ancora la classifica: Migno migliora il suo tempo e firma la Pole con un 1’47″423.

Seconda posizione per Dennis Foggia che sfrutta alla grande la scia di Migno. Completa la prima fila Jeremy Alcoba che partirà però dai box, così come John McPhee domani.

In terza posizione partirà quindi Sergio Garcia con Gabriel Rodrigo e Darryn Binder a completare la Top-5. Più indietro il leader del Mondiale Pedro Acosta che partirà decimo alle spalle del compagno di squadra Jaume Masia.

Gli altri italiani sono: Romano Fenati quattordicesimo e Niccolò Antonelli diciassettesimo.

I RISULTATI FINALI DELLA Q2:

Moto3 Portogallo Qualifica
I tempi della Q2. Credit: MotoGP.com

 

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | GP Portogallo – FP3: Bandiera rossa in seguito alla caduta di Martin, Quartararo segna il giro più veloce

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.