Moto3 | GP San Marino – Sintesi Qualifica: Fenati piazza la zampata all’ultimo secondo

Romano Fenati firma la sua terza pole position nelle ultime quattro gare e conquista la partenza dalla prima casella nel GP di San Marino. Il pilota del Husqvarna precede Foggia e Antonelli per una prima fila tutta tricolore. Moto3 San Marino Qualifica

Moto3 San Marino Qualifica
Credit: Profilo Instagram @fennyfive

Tripudio tricolore nella qualifica del GP di San Marino della Moto3. Al termine della sessione a prendersi la pole position è Romano Fenati che apre un quartetto di italiani formato da Dennis Foggia, Niccolò Antonelli ed Andrea Migno.

Qualifica non ottimale né per Pedro Acosta né per Sergio Garcia: il leader del Mondiale è nono mentre il pilota della GasGas è dodicesimo.

Non hanno preso parte alla sessione di qualifica Gabriel Rodrigo, Alberto Surra e Denniz Öncü. Per Rodrigo è stato troppo forte il dolore causato della frattura dell’omero subita nella caduta nel GP di Aragon. Per Surra e Öncü invece nessun lasciapassare dai medici dopo le brutte cadute di cui si sono resi protagonisti nella FP3 della mattina. L’italiano e il turco saranno comunque rivalutati domani mattina per un eventuale partecipazione alla gara del GP di Misano. Nulla da fare invece per Rodrigo

CRONOCA DEL Q1

La Moto3 inizia la propria qualifica con il sole a farla da padrone sul circuito di Misano. Partecipano al Q1 piloti di prima fascia come John McPhee, vincitore lo scorso anno della prima gara corsa a Misano e Tatsuki Suzuki. Presenti anche due italiani con Riccardo Rossi e Matteo Bertelle pronti a giocarsi l’accesso alla Q2.

Il primo giro veloce porta John McPhee in testa alla classifica con il tempo di 1’43.351. Il pilota scozzese cade nel suo secondo giro lanciato e rovina la sua qualfiica. Stessa sorte anche per Tatsuki Suzuki che scivola alla Curva 13 e chiude in ghiaia la sua qualifica senza nessun tempo all’attivo.

A cinque minuti dal termine della sessione entra in classifica anche Bertelle che si porta in testa con il suo 1’43.008. Il tempo dell’italiano viene battuto da Carlos Tatay che firma un 1’42.697. Entra nella top quattro anche Riccardo Rossi che sale in terza posizione.

Nel corso del suo ultimo giro lanciato Bertelle cade alla Curva 3. La caduta causa l’esposizione della bandiera gialla e nessun pilota può così migliorare il proprio tempo. La classifica rimane così congelata con Carlos Tatay, Matteo Bertelle, Riccardo Rossi e Ryusei Yamanaka che si guadagnano l’accesso alla Q2.

Errori gravi per John McPhee e Tatsuki Suzuki che partiranno del fondo dello schieramento a causa delle loro cadute.

CRONACA DEL Q2

Inizia la sessione che assegnerà la pole del GP di San Marino con tutti i piloti che scendono subito in pista con la prima bandiera verde. Tutti, tranne Matteo Bartelle che ha bisogno di tempo per sistemare la moto dopo la caduta nel Q1.

Il primo pilota a far segnare un giro veloce è Jaume Masia che ferma il cronometro sull’1’43.124. Il tempo del pilota spagnolo viene subito demolito da quello di Andrea Migno che firma un 1’42.099. Alle spalle del pilota del Team Snipers si piazzano Dennis Foggia e Enea Bartolini, per una prima fila, per ora tutta italiana.

Nel secondo giro lanciato sono Pedro Acosta e Xavi Artigas a scalare la classifica. Il leader del mondiale sale in quinta posizione mentre Artigas si mette in seconda posizione. Conquista la quarta posizione Romano Fenati che firma un super tempo girando da solo.

A prendersi la pole position provvisoria al terzo giro lanciato è Dennis Foggia che firma un 1’42.013.

La prima metà della sessione del Q2 si chiude con Foggia che precede Migno, Artigas, Bartolini e Fenati che chiude la top cinque. Sesta posizione per Pedro Acosta mentre è solamente diciasettesimo Sergio Garcia.

Tutti i piloti scendono in pista a tre minuti dalla fine per gli ultimi tentativi di giro veloce. A migliorarsi notevolmente è Niccolò Antonelli che sale in seconda posizione a pochi millesimi dal tempo di Foggia. Risale il gruppo anche Riccardo Rossi che si porta in quinta posizione. Solito disastro nelle tattiche di squadra negli ultimi minuti con diversi piloti che non riescono a lanciarsi per il loro giro veloce. Tra questi Foggia, Artigas e Migno che occupavano le prime posizioni.

All’ultimo tentativo possibile è Romano Fenati a prendere la pole position facendo segnare un super 1’41.756 anche grazie alla scia di Stefano Nepa.

Il pilota ascolano conquista così la terza pole position nelle ultime quattro gare ed è l’unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’42. Fenati precede in classifica Dennis Foggia, Niccolò Antonelli e Andrea Migno per una top quattro tutta tricolore. Quinta posizione per Jaume Masia.

Scatterà dalla nona casella Pedro Acosta chiamato ad un’altra rimonta nella gara di domani. Ancora più indietro Sergio Garcia che scatterà dodicesimo.

RISULTATI QUALIFICA SAN MARINO:

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | GP San Marino – Bagnaia il più veloce nelle libere 3

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.