Moto3 | GP Spagna – Sintesi Gara: Arenas vince ancora a Jerez, terzo Arbolino

Arenas vince all’ultima curva il GP di Spagna della Moto3 a Jerez, seconda gara del Mondiale, dopo una grandissimo ultimo giro. Secondo Ogura e terzo Arbolino. Quarto Migno, quinto Vietti.

moto3 sintesi gara jerez gp spagna arenas
Twitter Albert Arenas

Grande vittoria di Albert Arenas nella gara di Jerez della Moto3, dietro di lui Ogura e Tony Arbolino. Dopo la vittoria nella prima gara stagionale in Qatar, Arenas raddoppia e vola a 50 punti in classifica generale. Quarto Migno e quinto Celestino Vietti, che era stato in testa per buona parte della gara.

Suzuki è partito dalla pole, seguito da Migno e McPhee, quinto Vietti, ottavo Fenati, e decimo Tony Arbolino.

Sintesi Gara

Parte fortissimo Suzuki, gira in testa alla prima curva, e prova ad allungare subito. Migno e Fernandez seguono in seconda e terza posizione. Cade Foggia nelle retrovie. Arenas, Vietti e Arbolino seguono a ruota il trio di testa.

Al terzo giro Migno e Vietti riprendono Suzuki che non riesce nel suo tentativo di fuga. Celestino Vietti in gran forma, supera sia Migno che Tatsuki Suzuki e si prende la testa della corsa nel corso del quarto giro. Migno non vuole perdere terreno dalla testa, e sorpassa anch’egli Suzuki, a questo punto i due piloti del Team Sky comandano la gara. Il gruppo resta compattissimo.

On fire Arbolino e Garcia. Il primo si prende il terzo posto, per un trio italiano in testa alla gara. Il secondo è partito trentunesimo, ma è già decimo dopo soltanto sei giri.

A 15 giri dal termine, il gruppo di testa, composto da Vietti, Arbolino, Migno e Arenas, prova ad allungare sul resto della griglia; ma al giro seguente il gruppone si ricompone immediatamente.

Binder, McPhee e Alcoba rientrano prepotentemente nel gruppo di testa, facendo perdere alcune posizioni a Vietti e Migno, mentre Arbolino resta tra i primi.

A 6 giri dal termine il gruppone di testa, comandato da Arenas, è formato da 12 piloti, tra cui ci sono 4 italiani: Arbolino, Vietti, Migno e Antonelli.

Ultimi 3 giri spettacolari. McPhee comanda davanti ad Arbolino e Vietti, con Binder e Arenas attaccati. Cinque piloti che si sorpassano e risorpassano per le prime tre posizioni. Al penultimo giro scivola Binder, la lotta resta apertissima tra i primi.

Finale di gara

Nel corso dell’ultimo giro Arbolino con una staccata furibonda sopravanza McPhee e prende la testa della gara, provando la fuga. Ultima curva imprevedibile. McPhee si butta all’interno disperatamente su Arbolino, ne consegue una carambola tra i due piloti e Celestino Vietti, che finisce per portare alla caduta di McPhee. Ne approfitta Arenas che li infila tutti e due e si prende la seconda vittoria stagionale su due gare.

Ogura ne approfitta e si prende il secondo posto. Terzo gradino del podio per un ottimo Tony Arbolino. Appena giù dal podio i due piloti del Team Sky, Migno e Vietti.

motogp.com

Cliccate qui per seguire tutti gli aggiornamenti del Motomondiale sul nostro canale Telegram!

MotoGP | GP Spagna – Brutta caduta per Rins, salta il primo GP della stagione

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1