MotoE | GP Francia – Sintesi Gara2: Vittoria per Aegerter su Casadei. Canepa strappa il podio a Zannoni all’ultima curva

Dominique Aegerter coglie la prima vittoria stagionale in MotoE in Gara2 al GP di Francia. Lo svizzero precede sul traguardo il vincitore di Gara1 Casadei e Niccolò Canepa.

Foto: profilo Twitter @DomiAegerter77

La MotoE, con Gara2, chiude l’attività in pista sulla pista di Le Mans per il weekend del GP di Francia.  La categoria full electric approccia alla seconda gara del weekend dopo il dominio di Casadei in Gara1 e il tracollo di Eric Granado, trionfatore nelle due gare di Jeréz.

La Gara1 del pomeriggio di sabato ha visto Casadei comandare dal via, fino alla bandiera a scacchi. Zannoni, dopo aver preso qualche decimo nei primi giri dal leader, si è messo nei suoi scarichi fino alla tredici dell’ultimo giro, dove la sua Energica lo ha abbandonato e scaricato a terra. La battaglia per il podio prima, poi per la seconda posizione ha visto Okubo essere sopravanzato da Aegerter nel quinto giro. Ferrari ha concluso quarto, Garzo quinto, Pons sesto e Granado ottavo.

Dopo la gara di ieri, la classifica generale vede Granado preservare la leadership con cinquantanove punti, seguito da Aegerter a cinquantatre, Casadei a quarantuno e Ferrari a trentanove.

Le Qualifiche del venerdì mattina hanno consegnato a Casadei la Pole Position. Il pilota di Pons è partito dalla prima fila con Aegerter e Zannoni. Dalla seconda fila sono scattati Granado, Okubo e Ferrari. mentre dalla terza fila sono partiti Canepa, Cardélus e Forés. Sono rimasti esclusi al Q1, tra gli altri, Garzo e Pons.

Non ha preso parte alla Gara2 Jordi Torrés. Lo spagnolo ha subito una frattura al perone dopo essere stato centrato da un paio di piloti dopo essere scivolato alla tre

Sintesi Gara2 GP Francia MotoE


La Gara2 del GP di Francia MotoE si è corsa sotto un cielo, contro le previsioni di ieri, sereno, con 30°C di temperatura atmosferica, e di 39°C per quanto riguarda l’asfalto.

Alla partenza si impenna molto Zannoni che riesce a mantenersi davanti a Zannoni. Okubo, invece, infila lo svizzero alla tre e sale in terza posizione. Casadei, che ha mantenuto la leadership, prova subito a mettere sei decimi sull’inseguitore. La classifica del primo giro è esattamente in fotocopia rispetto a quella di ieri.

Sul primo passaggio al traguardo, la classifica era la seguente: Casadei, Zannoni, Okubo, Aegerter, Ferrari, Cardelùs, Canepa, Granado, Alcoba, Escrig, Forés, Garzo, Pons, Manfredi, Herrera e Finello. Alla tre Aegerter si prende la terza posizione su Okubo. Nel T2, invece, Granado prende la settima posizione ai danni di Canepa.

Al terzo giro segna il giro veloce in 1.43.755 e, alla tre, Aegerter infila anche un Zannoni che non sembra avere lo stesso ritmo di ieri. Granado, alla otto, continua la sua rimonta sopravanzando Cardelùs e conquistando la sesta piazza. Aegerter, nonostante il sorpasso sul pilota del team SIC58, accusa un passivo di un secondo sul leader della gara.

Nel T1 della quarta tornata Aegerter accorcia di due decimi il ritardo da Casadei. Granado, nel sorpassare anche Ferrari, va oltre i limiti della pista e riceve il primo Track Limits Warning.

Alla curva tre del giro numero cinque Canepa infila Ferrari per il sesto posto, mentre Aegerter si porta a due decimi da Casadei. Zannoni, rimasto indietro, si trova Granado negli scarichi. Canepa, indiavolato, vince un duello infuocato con Okubo nel T4 e si porta quinto.

Il sesto giro si inaugura con il primo tentativo di Aegerter su Casadei. Lo svizzero, tuttavia, desiste. Canepa, nella stessa curva, supera anche Granado e si mette definitivamente all’inseguimento del podio. Con questo sorpasso, l’italiano pone termine alla rimonta del brasiliano Campione del Mondo in carica.

Il penultimo giro inizia con i primi due che toccano il secondo e due di vantaggio su Zannoni che, alle sue spalle, assiste a un duello tra Canepa e Granado. Alla otto Canepa si butta all’interno del brasiliano alla otto ma va lungo e apre la strada all’incrocio di Granado. Il sorpasso, tuttavia, si consuma definitivamente alla curva successiva.

L’ultima tornata inizia con Aegerter che si prende la leadership alla tre con una staccata al limite del reale.Cardelùs, che navigava in decima posizone, viene sanzionato di tre secondi per aver violato i limiti della pista. All’ultima staccata i primi due transitano regolarmente, mentre Zannoni tenta di resistere con le unghie e con i denti all’assalto disperato di Canepa che taglia il traguardo in terza posizione.

Dominique Aegerter trionfa in Gara2 del GP di Francia MotoE. Lo svizzero precede un impeccabile Casadei e Canepa. Ancora un podio sfumato all’ultima curva per Zannoni, mentre termina con una quinta posizione la gara di Granado. Concludono la top ten Okubo, Ferrari, Garzo e Forés.

motogp.com

La MotoE tornerà in pista il prossimo 28 maggio per il GP d’Italia sulla pista del Mugello.

Seguici su Telegram

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico