MotoGP | Aggiornamento condizioni Fausto Gresini: febbre e peggioramento del livello di ossigeno nel sangue

Il figlio di Fausto Gresini torna ad aggiornare i fan sulle condizioni del padre. L’ex-pilota ha ancora la febbre e il suo livello di ossigeno nel sangue è peggiorato.

Foto: Sky Sport

Dopo le notizie confortanti di un paio di giorni fa, contenute nel comunicato del Dottor Nicola Cilloni riguardo alle condizioni di Fausto Gresini, il figlio Lorenzo è tornato ad aggiornare la situazione sulle condizioni di salute del padre attraverso il suo profilo Facebook.

Lorenzo Gresini ha parlato di giorni difficili per il padre Fausto che è tornato ad avere febbre in forma leggera e un basso livello di ossigeno nel sangue. Fausto Gresini è sotto trattamento antibiotico e l’ultimo tampone a cui è stato sottoposto ha dato risultato negativo.

Il post di Lorenzo Gresini

“Oggi è stata una giornata complessa per mio padre Fausto. Il suo livello di ossigeno nel sangue è peggiorato e ha febbre leggera. Attualmente è sottoposto ad un trattamento antibiotico. Il suo ultimo tampone ha dato esito negativo.”


Fausto Gresini rimane ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna da dicembre 2020 dopo essere risultato positivo al Covid-19.

Novità in casa Gresini Racing

Nonostante la situazione difficile del suo fondatore Fausto Gresini, che continua la sua lotta contro il COVID-19, la Gresini Racing continua a preparare la stagione 2021del Motomondiale. La squadra svelerà mercoledì 17 febbraio in diretta streaming le moto con le quali parteciperà alla stagione Moto3 e Moto2. Nella classe minore ci saranno l’argentino Gabriel Rodrigo e lo spagnolo Jeremy Alcoba mentre nella classe di mezzo i piloti saranno Nicolò Bulega e Fabio Di Giannantonio. L’approdo della squadra in MotoGP è già previsto per il 2022 ma ancora non ci sono notizie riguardo alla moto che sarà utilizzata.

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Largo ai Desmogiovani: la Ducati punta sui rookie nel 2021