MotoGP | Al GP di Aragon ci sarà ancora Bradl

Il team Repsol Honda ha deciso di puntare ancora sul test rider Bradl per il GP di Aragon. Marquez continuerà il suo percorso di riabilitazione dopo l’infortunio.

 

Bradl GP Aragon
Credits: Twitter Stefan Bradl

 

Le poche possibilità di vedere Marc Marquez tornare in pista questa settimana sono svanite. Il team Repsol ha fatto sapere che nel GP di Aragon a salire in sella alla Honda sarà ancora Stefan Bradl. Nel corso delle ultime settimane si era parlato di un possibile rientro del campione spagnolo già in questo GP. Marquez aveva lasciato aperta questa possibilità, ma evidentemente ha preferito continuare il suo percorso di recupero in modo più prudente.

Bradl arriva ad Aragon dopo aver ottenuto il suo miglior risultato stagionale la scorsa domenica a Le Mans. L’ottavo posto raggiunto nel GP francese ha rappresentato anche il suo unico piazzamento a punti nel corso di questo 2020. Nel corso delle sue stagioni in MotoGP, il tedesco ha portato a casa un 4° e un 5° posto nella gara al Motorland. Sarà quindi un’ottima occasione per mostrare che la Honda ha effettivamente fatto dei passi avanti dopo l’avvio di stagione complicato.

Bradl non correva così tante gare nel motomondiale come quest’anno dal 2016, quando correva con l’Aprilia nel Team Gresini. Riguardo alla possibilità di correre ancora, Bradl ha dichiarato: “Sono felice di poter correre ad Aragon con Repsol Honda. Auguro a Marc [Marquez] di continuare a rimettersi in forma. Conquistare punti nello scorso GP mi fa arrivare ad Aragon ancora più motivato.” Bradl spera di poter continuare il buon lavoro svolto a Le Mans: “E’ un circuito molto vario e difficile, soprattutto se le temperature sono basse. Bisogna stare attenti al lato destro della gomma all’inizio del giro. Il mio obbiettivo è ottenere il miglior risultato possibile per il team.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

MotoGP | Honda, Le Mans non basta. Ad Aragon serve una conferma