MotoGP | Anche il GP d’Argentina rinviato a novembre

Il GP d’Argentina della MotoGP è rimandato al 22 novembre. Il campionato, per i piloti di MotoGP, inizierà, dunque, il 3 maggio con il Gran Premio di Jerez De La Frontera.

Foto: profilo Twitter MotoGP

Non tende ad arrestarsi l’effetto domino scaturito dall’annullamento della prima prova stagionale in Qatar per via del coronavirus. Infatti, dopo la posticipazione della prova di Austin e del gran premio di Thailandia, anche il gran premio d’Argentina di MotoGP è stato posticipato a fine stagione. La nuova data scelta dalla Dorna per disputare il gran premio è quella del 22 novembre, tra la prova statunitense, che mantinene inalterata la sua data, e quella finale sul circuito di Valencia.

In virtù di questo nuovo rinvio, diventa ancora più probabile che si effettui una seconda prova sul circuito di Sepang oltre a quella già confermata per il primo novembre. Su questa possibilità si è già espresso il CEO di Dorna Carmelo Ezpeleta che ha definito percorribile questa scelta. Tuttavia, poche ore fa,  la Malesia ha vietato l’ingresso alle persone di origine italiana. Questo potrebbe far tramontare l’opzione di un secondo gran premio in terra malese.

Leggi anche:

MotoGP | Il calendario della stagione cambia ancora

L’emergenza non sta solo fermando il Motomondiale. Anche La Formula uno ha dovuto cancellare il gran premio della Cina, ha 4 meccanici positivi al tampone presenti a Melbourne dove si correrà il gp d’Australia il prossimo weekend, e dovrà disputare a porte chiuse il gran premio del Bahrein. Anche la Superbike ha dovuto rinviare il round del Qatar che si sarebbe dovuto tenere il prossimo weekend sul circuito di Losail.

Seguici su Telegram

F1 | Coronavirus: quattro membri dei team sottoposti a tampone, annullata la sessione autografi