MotoGP: Anteprima e orari del GP d’Austria

Dopo la pausa estiva la MotoGP è ripartita da Brno. La gara della Repubblica Ceca ha dato delle risposte a livello tecnico con le due Ducati e Marc Marquez, che sembrano essere una spanna sopra tutti gli altri. Dovizioso ha vinto combattendo, come eravamo abituati a vederlo lo scorso anno con classe e determinazione. Orari TV GP Austria MotoGP

Il pilota forlivese è sembrato quasi sempre in controllo, sferrando gli attacchi sempre al momento giusto e approfittando della lotta tra Marquez e Lorenzo per prendere vantaggio e vincere. Il pilota della Honda dalla sua non ha preso rischi eccessivi, visto un Lorenzo molto aggressivo, si è accontentato della terza posizione, guadagnando altri 3 punti su Valentino Rossi, giunto alle sue spalle.iIl pilota della Yamaha è rimasto in lotta coi primi per quasi tutta la gara ma, nel momento decisivo, le gomme lo hanno abbandonato lasciandolo in lotta per il quarto posto insieme a Crutchlow.

Può dirsi soddisfatto di essere arrivato “solo” a quasi 3 secondi dal vincitore, ma non è quello che voleva: il distacco dal leader è rimasto quasi invariato, però la Yamaha ha dimostrato in tutto il week-end di essere un pelino indietro rispetto ai tre big. Chi esce con le ossa rotte dal GP di Brno è invece Vinales: caduto al primo giro, ha riportato contusioni ad una spalla che lo hanno costretto a non prendere parte ai test del giorno successivo.

Nel GP d’Austria di questa domenica, le previsioni dovrebbero essere “storicamente” più o meno le stesse visto che, dal suo ritorno nella classe regina due anni fa, la Ducati ha sempre vinto: nel 2016 con Iannone davanti al compagno Dovizioso e lo scorso anno con lo stesso Dovizioso, dopo una lotta ‘all’ultimo sangue’ con Marquez.

In passato il GP d’Austria si correva sul circuito di Salzburgring, dal 1971 al 1994, eccezion fatta per il mondiale del ’92. Le edizioni del 1996 e 1997 si sono svolte sul nuovo circuito dell’A1-Ring (ora Red Bull Ring)  e l’ultimo vincitore della gara iridata, per quanto riguarda la classe 500, è stato Mick Doohan .

Una curiosità: quando il GP d’Austria è stato re-inserito nel calendario per la stagione 2016 del motomondiale, Valentino Rossi era l’unico pilota ad aver già corso in questo circuito nella classe 125 sia nel ‘96 che nel ’97, cogliendo in ordine un 3° e un 2° posto. Potrebbe essere uno stimolo in più per il pesarese che qui non ha mai vinto.

Intanto, sia lui che Vinales cercheranno di inserirsi nella lotta per il podio, con una Yamaha che in Austria però ha sempre sofferto. Possibili outsider Crtutchlow e Petrucci, autori di una splendida gara domenica scorsa, chiusa rispettivamente al quinto e al sesto posto.  Punto di domanda invece per Iannone: il pilota della Suzuki è caduto e ha subito una contusione alla spalla sinistra durante i test del lunedì che ha così chiuso anticipatamente. Vedremo se questo influirà sulla sua performance.

Chi riuscirà a domare i lunghi rettilinei del Red Bull Ring?


🇦🇹 Orari GP Austria 🇦🇹

L’appuntamento del Red Bull Ring è in diretta sia su Sky Sport MotoGP che su TV8.

Venerdì 10 Agosto
  • 09.00: FP1 MOTO3
  • 09.55: FP1 MOTOGP
  • 10.55: FP1 MOTO2
  • 13.10: FP2 MOTO3
  • 14.05: FP2 MOTOGP
  • 15.05: FP2 MOTO2
  • 16.00: Paddock Live
  • 18.00: Paddock Live Show
Sabato 11 agosto
  • 09.00: FP3 MOTO3
  • 09.55: FP3 MOTOGP
  • 10.55: FP3 MOTO2
  • 12.35: QUALIFICHE MOTO3
  • 13.30: FP4 MOTOGP
  • 14.10: QUALIFICHE MOTOGP
  • 15.05: QUALIFICHE MOTO2
Domenica 12 agosto
  • 08.40: WARMUP MOTO3
  • 09.10: WARMUP MOTO2
  • 09.40: WARMUP MOTOGP
  • 11.00: GARA MOTO3
  • 12.20: GARA MOTO2
  • 14.00: GARA MOTOGP

MotoGP | GP Austria: la pioggia rende la pista troppo pericolosa

MotoGP: Anteprima e orari del GP d’Austria
Lascia un voto