MotoGP | Aprilia, comunicati i nomi dei piloti per la stagione 2021

Dopo settimane in cui sono circolati i nomi più disparati, Aprilia Racing ha comunicato la decisione di continuare con i suoi piloti attuali. Niente Davies o Lorenzo, e nemmeno un pilota di Moto2: nella stagione di MotoGP 2021 in Aprilia troveremo Espargaro, Smith e Savadori.

 

Aprilia MotoGP 2021
Credits: Aprilia

L’Aprilia ha annunciato i suoi piloti per la stagione 2021 di MotoGP. La decisione presa è stata quella di riconfermare gli stessi nomi della stagione appena conclusa. A correre con i colori di Aprilia Racing saranno quindi Aleix Espargaro, Bradley Smith e Lorenzo Savadori. L’unico dei tre sicuro del posto da titolare è lo spagnolo, mentre Smith e Savadori si contenderanno la seconda moto e il posto da test rider. Come comunicato da Aprilia, la decisione finale verrà presa solo dopo i test invernali. Momentaneamente però, nella entry list del Mondiale 2021 compare il nome di Savadori.

Nelle ultime settimane diversi nomi sono stati accostati alla casa di Noale, ma i tempi per prendere una decisione erano davvero ristretti. Così l’Aprilia si è trovata nella condizione quasi obbligata di riconfermare i piloti che aveva già in casa. Come si legge nel comunicato ufficiale, i ritardi da parte della WADA nel prendere una decisione definitiva sul caso Iannone hanno danneggiato il progetto della squadra italiana.

La rinuncia forzata ad Andrea Iannone” si legge nella nota ufficiale, “e soprattutto i tempi lunghissimi della sua vicenda, hanno danneggiato notevolmente Aprilia Racing. L’unica colpa è stata quella di rimanere fedele al suo pilota e aver correttamente confidato in tempi ragionevoli per la conclusione del procedimento”. L’Aprilia ha quindi ancora un volta voluto comunicare come la priorità sarebbe stata quella di affidare la seconda RS-GP ad Andrea Iannone, nel caso fosse stato possibile.

La decisione di Aprilia

Massimo Rivola, CEO di Aprilia Racing, ha poi comunicato come i vertici della casa italiana sono arrivati a questa decisione.Non è un segreto, abbiamo offerto un’opportunità a tre giovani piloti perchè credevamo che il nostro progetto potesse essere interessante per dei giovani talenti ha dichiarato Rivola. “Evidentemente non si sono ancora sentiti pronti per il grande salto e allo stesso tempo i teams con cui sono legati per il 2021 hanno preferito trattenerli. Ne prendiamo correttamente atto e rispettiamo la loro decisione. Preferiamo continuare con i nostri piloti piuttosto che scegliere soluzioni ancora aperte ma che non ci convincono pienamente.

Rivola ha poi continuato a parlare del progetto Aprilia. “Anche nelle condizioni difficili di questa stagione, particolarmente penalizzanti per un progetto al suo esordio, la moto si è migliorata tantissimo, riducendo i distacchi praticamente su ogni circuito. Aleix ha chiuso in crescendo e proprio ieri ha girato in gara con i tempi dei migliori. Anche Lorenzo ha mostrato progressi importanti in sole tre gare e sappiamo di poter contare sulla professionalità ed esperienza di Bradley. Aleix sarà ovviamente la nostra punta, la nostra seconda guida, e quindi l ruolo di tester, saranno decisi al termine del programma di test invernali ha concluso Rivola.

Intanto Aprilia sfrutterà il bonus di essere l’unica casa a poter ancora contare sulle concessioni per svolgere alcuni test privati a Jerez durante questa settimana. In questa occasione, la RS-GP sarà affidata alle mani di Aleix Espargaro e Lorenzo Savadori.

La entry list del Mondiale 2021, in cui compare il nome di Savadori

Seguici anche su Telegram

MotoGP | GP Portogallo – Sintesi gara: trionfa Oliveira, Ducati vince il campionato costruttori