MotoGP | Aria tesa nel Team Yamaha RNF WithU: polemiche tra Dovizioso e Razali

Il proprietario del Team RNF WithU, Razlan Razali, ha bacchettato in un’intervista al sito GPOne Andrea Dovizioso, reo di essere poco concentrato sulla guida della sua M1. Il pilota italiano ha subito replicato alle parole del suo caposquadra.

MotoGP Dovizioso Razali
Credit: Motorsport.com

Il periodo complicato per Razlan Razali e per il Team Yamaha RNF WithU sembra non avere fine. Il team principal malese ha infatti rilasciato delle dichiarazioni abbastanza polemiche nei confronti di Andrea Dovizioso, in una stagione già molto difficile per la sua squadra in MotoGP.

Il Team RNF WithU, nelle prime sette gare della stagione, ha raccolto infatti solamente quattordici punti nella classifica piloti, otto con Andrea Dovizioso e sei con l’esordiente Darryn Binder. Risultati sicuramente insoddisfacenti per la squadra di Razali che rischia anche di essere abbandonata da Yamaha in vista della stagione 2023.

Gli scarsi risultati, anche in fase di sviluppo della nuova M1, di Andrea Dovizioso e la scelta di puntare su Darryn Binder, avrebbero infatti messo a rischio il prosieguo della collaborazione tra Yamaha e la squadra. MotoGP Dovizioso Razali

In un periodo così complicato per la propria squadra, il patron del Team, Razlan Razali, ha scelto di buttare altra benzina sul fuoco, bacchettando apertamente Andrea Dovizioso. Il Team Manager malese, in un’intervista al sito GPOne, ha infatti criticato i metodi di lavoro del pilota italiano.

“Non pensavo che Andrea (Dovizioso, ndr) – esordisce Razali – avrebbe fatto tutta questa fatica in questa stagione. Con la sua esperienza avrebbe dovuto adattarsi meglio alla M1. Onestamente credo che dovrebbe fare un passo indietro: dovrebbe essere meno analitico e pensare solo a guidare la moto. Deve pensare ad ottenere i risultati, non a quello che non funziona.

“Trovo delle somiglianze tra lui e Valentino (Rossi, ndr) – prosegue il Team Principal della squadra – entrambi non vogliono solo essere piloti, ma anche ingegneri. Con questo modo di fare si dimenticano di essere piloti e di guidare la moto così come è. Dovrebbero guidare e correre al posto di pensare a quello che non va.”


LEGGI ANCHE: MotoGP | UFFICIALE: Espargaro e Viñales rinnovano con Aprilia!


Parole che sicuramente non può aver apprezzato Andrea Dovizioso. Il pilota italiano sta vivendo una delle stagioni più difficili da quando è in MotoGP e le critiche dal proprio caposquadra non possono che peggiorare una situazione già complicata. Il pilota italiano ha comunque risposto alle parole di Razali.

“Le sue parole non mi fanno effetto – replica il pilota italiano – perché è una persona che conosce poco il paddock e non sa come ci si comporta in certe situazioni. Ho un ottimo rapporto con Razali e sono certo che queste dichiarazioni strane derivino dal fatto che lui abbia poca esperienza nel mondo delle moto. Quando certi personaggi commentano senza sapere i dettagli significa che hanno grossi limiti. Detto sinceramente, a me di queste cose non me ne frega niente.”

Un clima molto teso nel Team Yamaha RNF WithU in una fase di stagione in cui si iniziano a prendere accordi per l’annata successiva. Vedremo quindi se il GP d’Italia porterà nel box di Dovizioso un po’ di serenità che potrebbe svoltare la stagione del pilota italiano.

MotoGP Dovizioso Razali

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.