MotoGP | Conferenza Stampa GP Doha – Bagnaia: “Stare davanti all’inizio ti penalizza con le gomme, se non vinciamo in Qatar non è un problema”

conferenza stampa motogp qatar gp doha ducati yamaha suzuki giovedì
credits: Suzuki Ecstar Twitter

Ad una settimana di distanza dal primo impegno stagionale, la MotoGP torna subito in pista, sempre in Qatar, per il GP di Doha: ecco le parole dei piloti nella conferenza stampa del giovedì. In sala stampa presenti due piloti per Ducati, Yamaha e Suzuki: Bagnaia, Zarco, Vinales, Quartararo, Mir e Rins.

Le parole dei piloti MotoGP in conferenza stampa Doha

Maverick Vinales

“Se ho vinto nella prima gara, non vuol dire che vincerò anche nella seconda. Tutti sanno come migliorare, e ci sono almeno 10 pioti che possono vincere. Sappiamo cosa non è andato benissimo domenica, soprattutto con le gomme, e lavoreremo per migliorare anche noi.”

“È impossibile dire adesso se possiamo lottare dappertutto. Però la moto qui va bene, e questo è già importante. Qui riuscivamo a sorpassare abbastanza facilmente. Vedremo a Portimao come sarà.”

Johann Zarco

Abbiamo capito che è meglio non stare davanti qui, per non consumare troppo le gomme. Chi sta dietro consuma meno gli penumatici, e nella seconda parte di gara ha più possibilità, com’è stato per Maverick e Mir. Vedremo come andrà domenica.”

“Anche se non dovessimo vincere qui, dove dovrebbe essere una pista Ducati, non saremmo preoccupati. Siamo competitivi per essere in top 5 e lottare per il podio anche nelle altre piste.”

Francesco Bagnaia

“Se domenica dopo la prima curva fossi ancora in testa, proverei a gestire la gara in diverso modo. Il passo è stato molto forte per le gomme posteriori e anche per il vento che ti spingeva largo. L’unico modo per girare la moto era con il posteriore. Abbiamo capito che stare davanti ti penalizza con le gomme, ma guardando i dati ora sappiamo dove lavorare. Penso che arriveremo più preparati. Lo scorso anno, la seconda gara nello stesso circuito è sempre stata diversa, il passo è sempre stato molto migliore. Penso che potremo ancora lottare per la vittoria.”

“Se non vincessimo qui in Qatar, non sarebbe un problema. Ci sono tante altre piste dove possiamo andare bene. Non siamo forti solo qui.”

MotoGP | Il futuro della Gresini Racing nelle mani dei figli di Fausto

Joan Mir

“Weekend difficile, ho faticato a trovare il feeling con l’anteriore. Nel warm up ho trovato un feeling migliore che mi ha permesso di fare una buona gara. Mi aspetto di migliorare in qualifica e nella prima parte della gara.”

“Nella seconda gara siamo sempre andati meglio lo scorso anno, quindi per noi è un vantaggio correre ancora qui questa settimana.”

Fabio Quartararo

“Una gara difficile. Ho sofferto con la gomma posteriore, e ho perso tutto il passo. È comunque andata bene perché l’anno scorso in questa situazione perdevo molte più posizioni. Va bene così, perché Maverick ha vinto, e posso vedere i suoi dati, per sapere dove essere più fluido e migliorare.”

Alex Rins

“Buona gara, anche se la sesta posizione non è sufficiente. Devo migliorare piccole cose. Abbiamo il passo, abbiamo il mezzo per stare davanti. Dobbiamo migliorare la partenza, per stare davanti sin dall’inizio. Vediamo che strategie adotteranno gli avversari.”

Domani si torna in pista: Clicca qui per tutti gli orari del weekend del GP di Doha.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1