MotoGP | Conferenza Stampa GP Francia – Bagnaia: “Attenzione al bagnato. Marquez può rientrare in corsa Mondiale”

conferenza stampa motogp gp francia le mans bagnaia morbidelli quartararo zarco miller
Twitter MotoGP

Le parole dei piloti di MotoGP durante la Conferenza Stampa che anticipa il GP di Francia a Le Mans. Sono sei i piloti presenti: Pecco Bagnaia, Fabio Quartararo, Johann Zarco, Franco Morbidelli, Jack Miller e Takaaki Nakagami.

Le parole dei piloti MotoGP nella Conferenza Stampa del GP di Francia

Francesco Bagnaia

Sono leader del Mondiale, ma abbiamo fatto solo 4 gare. Dobbiamo pensare gara per gara. Qui io e Ducati siamo andati abbastanza bene in passato, ma bisogna vedere il meteo. Potrebbe piovere, e sul bagnato ho corso pochissimo in carriera, e lo scorso anno faticai molto. Credo che la moto possa andare bene un po’ su tutti i circuiti, anche se lo scopriremo soltanto gara per gara. Marquez sta faticando a rientrare dopo 9 mesi di inattività, però se qui e nelle prossime gare riuscirà a fare bene, potrà rientrare in corsa per il Mondiale.

Franco Morbidelli

Il podio di Jerez ha avuto un sapore speciale per me, per tutto quello che stavo vivendo. Sicuramente le mie aspettative per il Mondiale le avevo rivalutate dopo le prime due gare del Qatar. Mi sono accorto che avrei dovuto alzare ancora il mio livello se volevo tenere lo stesso livello di prestazioni dell’anno scorso. Ed è quello che stiamo facendo. Ci siamo riusciti sia a Portimao che a Jerez. Il mio obiettivo è fare il meglio di me e fare i migliori risultati che posso. Non sono mai andato bene sul bagnato, ma proverò comunque a fare il massimo in questo weekend.

Jack Miller

La vittoria di Jerez è stata importante, ma ora non vedo l’ora di tornare in pista per migliorare. Penso di essere preparato a qualsiasi condizione del tempo. Sono sempre andato bene sul bagnato, quindi potrei fare bene. Lo scorso anno stavo lottando per la vittoria, quando la moto mi ha abbandonato a 7 giri dalla fine. Credo che Le Mans e Mugello sono ottime possibilità per salire sul podio, come probabilmente sarà anche nei futuri circuiti.

Fabio Quartararo

A Jerez è stato frustrante. Avevo il passo, ma dopo metà gara ogni giro ero più in difficoltà. Ho dovuto sottopormi alla seconda operazione al braccio, ma ora mi sento bene. Ho ancora le cicatrici che mi tirano un po’, però mi sento alla grande, e credo che non avrò problemi in moto. L’operazione era necessaria. Nel 2019 la avevo già avuta. Man mano tutti i piloti stanno avendo questo problema. Lo scorso anno sul bagnato ho faticato, ma non vedo l’ora di provare la Yamaha del 2021 sul bagnato per tutto il weekend, e non in una sola sessione.

Johann Zarco

La moto si adatta bene a questa pista, meglio che a Jerez. E il passo a Jerez era importante, quindi qui dovremmo riuscire a fare bene anche qui. Mi spiace che non ci sono i fan, anche se ti lascia più concentrazione sul lavoro del weekend. La curva più complicata qui è la chicane Dunlop, perché la pista va in senso opposto a dove ti pieghi.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1