MotoGP | Conferenza stampa GP Valencia – Elogi per Dani Pedrosa

Ultima conferenza stampa per la stagione 2018 della MotoGP, che si conclude con l’appuntamento al circuito Ricardo Tormo con il GP Valencia. A rappresentare la Spagna, ben 4 piloti spagnoli: Marc Marquez, Alex Rins, Alvaro Bautista, Jorge Lorenzo. Insieme a loro anche Johann Zarco e Valentino Rossi. L’argomento più gettonato è stato Daniel Pedrosa, che correrà domenica il suo ultimo GP.

Marquez: “Arriviamo con un buon feeling della moto e siamo riusciti a fare bene in Malesia, abbiamo quindi raggiunto l’obbiettivo. Domenica cercheremo di fare bene nonostante le condizioni meteo non proprio favorevoli. Pedrosa? Sono contento che sia nella hall of fame: ho passato davvero dei bei momenti con lui, ho imparato molto e lo rispetto tantissimo. Sembra molto timido davanti alle telecamere, ma nella realtà è più scatenato, sventolava la mia bandiera quando ho vinto il campionato. Lorenzo sarà un compagno diverso e non vedo l’ora di sfidarlo. Da lunedì penserò già alla stagione 2019.
Che valutazione mi darei per questa stagione? Penso che un 9.5 sia meritato.”

Rossi: “In Malesia ero molto affatico, la gara è stata buona ma non è finita al meglio. Vedremo se domenica saremo più competitivi e se ci sono stati dei miglioramenti. Dalla Thailandia in poi ce ne sono stati, ma per il 2019 c’è ancora tanto lavoro da fare. Il weekend scorso è stato indimenticabile grazie al titolo vinto da Pecco.

Con Dani Pedrosa se ne andrà un’importante parte della MotoGP, meritava almeno un titolo mondiale. Mi ricordo che quando approdò nel 2006 aveva appena vinto due volte la categoria 250 e;tutti lo temevamo, soprattutto perché partì fortissimo già dalle prime gare.

Che voto mi merito per la stagione? Direi un 7, è stata molto simile a quella dell’anno scorso, anche se eravamo partiti meglio in quanto la moto era più competitiva. Io cerco sempre di essere positivo e fare del meglio, anche se spesso i risultati negativi fanno diminuire la concentrazione.”

Rins: “Da Misano in poi è stato un continuo migliorarsi ed è una risposta più che positiva da parte del team. Io ho sempre creduto in Suzuki e la pressione che diamo ai top team dimostra il valore della squadra.
Per la stagione penso di meritarmi un 7.5″

//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Zarco: “Salire sul podio in Malesia è stato un riscatto, dopo il mio incidente in Australia. È stata difficile per me la metà della stagione, in cui i risultati faticavano ad arrivare. Ora sono contento di riuscire a piazzarmi al 5 posto. Sono felice di correre in un team francese.
Penso anch’io di meritarmi un 7.5″

Lorenzo: “A Sepang non ero ancora al top della forma e facevo fatica. In questi ultimi giorni la condizione fisica è nettamente migliorata e sono pronto a gareggiare. Sarà una gara speciale, l’ultima con la Ducati. Non è facile cambiare squadra, non sai a cosa vai incontro. Dovrò dimostrare di essere forte soprattutto a me stesso, ma sono rilassato e voglio fare un ultimo regalo al mio team.

Con Pedrosa ci sono stati alti e bassi per il fatto che siamo stati rivali diretti per molti anni. Nel 2008 sul podio di Jerez il re di Spagna ci costrinse a stringerci la mano e lo facemmo senza guardarci negli occhi. Negli ultimi anni siamo maturati e ci siamo avvicinati di più.
Per la mia stagione mi do un 7.”

Bautista: “È strano per me pensare che sarà la mia ultima gara in MotoGP e un po’ mi dispiace, pertanto voglio fare del mio meglio per portarmi dentro un bel ricordo. Sono felice per la mia lunga carriera in questa categoria. Sono grato della possibilità che la Ducati mi ha dato per correre in Superbike. Vincere il titolo per poi tornare in MotoGP? Non ci sto pensando, vedremo.
Per questa stagione mi autovaluto con un 8.”

MotoGP | GP Valencia – Anteprima e orari Sky e TV8

MotoGP | Conferenza stampa GP Valencia – Elogi per Dani Pedrosa
Lascia un voto

Simona Dominici

Studentessa di lingue appassionata di motori che spera, un giorno, di poter trasformare la sua passione nella sua professione.