MotoGP | Dovizioso: “Sono tornato per provare a vincere il Mondiale”

andrea dovizioso motogp yamaha petronas mondiale 2022
credits: motogp.com

Dovizioso ha parlato dei suoi obiettivi per questo ritorno nel Mondiale di MotoGP, spiegando anche il perché della scelta di Yamaha e non Aprilia.

Andrea Dovizioso ha le idee chiare sul suo ritorno in MotoGP con Yamaha Petronas, l’unica ragione per cui ha scelto di tornare è per vincere il Mondiale. In un’intervista al sito della MotoGP, il pilota italiano ha spiegato le ragioni del suo ritorno, e della scelta di Yamaha, abbandonando un progetto da collaudatore in Aprilia.

Dovizioso sul ritorno in MotoGP

“Se sono qui è per provare a vincere il campionato. Tutti possono dirmi che sono pazzo, ma se sono qui è perché voglio provare a farlo. Quando è arrivata questa opportunità, non ho potuto dire di no. Era qualcosa che volevo fare da molto tempo.”

“Ho sempre avuto le idee molto chiare, giuste o sbagliate che fossero. Per tornare in MotoGP avrei accettato soltanto certe situazioni. Si è aperta la porta, con l’aiuto del main sponsor del prossimo anno, e ripeto che non avrei accettato altre situazioni.”

“La moto è molto competitiva. Si tratta più di adattarsi a ciò che richiede la moto, che di adattarla al tuo stile di guida. Questa è la cosa più difficile per me in questo momento. Non è facile, ma quando sei in MotoGP niente lo è. Il modo di lavorare dei giapponesi è totalmente diverso. Ma penso che siano davvero interessati ad ascoltarmi. Ho molta esperienza ed è interessante lavorare insieme”.

Non c’è mai stata nessuna ipotesi di ritorno in MotoGP con Aprilia dunque per Dovizioso, che non ha mai preso seriamente in considerazione questa opzione. Dovi ha scelto invece Yamaha, non perché il progetto Aprilia non fosse buono, ma perché sa di avere tra le mani una moto già pronta a vincere il Mondiale.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1