MotoGP | Ducati: ecco i nomi dei candidati per sostituire Dovizioso nel 2021

Dopo il clamoroso addio di Dovizioso alla Ducati, parte il toto sostituto: sono tre i nomi più caldi in queste ore per sostituire il Dovi, ma la Ducati aspetterà qualche gara prima di annunciare il nuovo pilota.

bagnaia pecco jorge lorenzo zarco ducati pramac sostituto dovizioso 2021
motogp.com

La scioccante notizia dell’addio di Dovizioso alla Ducati ha sorpreso un po’ tutti. Il Dovi ha fatto la sua scelta, e vista la vittoria di domenica, sembra che questa decisione abbia dato ancora più carica ad Andrea per la caccia al titolo mondiale. A questo punto in casa Ducati parte il toto sostituto. La Ducati presumibilmente aspetterà qualche gara prima di annunciare il nuovo pilota, sostituto di Dovizioso dal 2021. Tre sono i nomi più caldi in queste ore: Francesco Bagnaia, Jorge Lorenzo e Johann Zarco.

Pecco Bagnaia

Sarebbe la scelta più naturale. Via il “vecchio”, Dovi, dentro il “nuovo”, Pecco. Dopo due anni di apprendistato in Pramac il passaggio nel team ufficiale sarebbe la coronazione di una carriera che fin qui lo ha visto sbagliare poco e brillare tanto. La prima stagione in Pramac non è stata semplice per Bagnaia; ma già l’inizio di 2020, con la nuova Ducati tra le mani, ha messo in luce le qualità di Pecco, che prima dell’infortunio di Brno si stava dimostrando come il più veloce tra i piloti Ducati. Probabilmente proprio le prime gare della stagione, e quelle al rientro dall’infortunio saranno determinanti per Bagnaia, per poter guidare una Ducati ufficiale nel 2021. Lo stesso Jack Miller ha affermato che avere Pecco come compagno di squadra sarebbe fantastico. Il connubio, poi, moto italiana e pilota italiano continuerebbe anche dopo il divorzio con Dovizioso.

In caso di promozione di Bagnaia in prima squadra, il posto in Pramac al fianco di Jorge Martin (che correrà con Pramac dal 2021) potrebbe andare ad Enea Bastianini, che tanto bene sta facendo in questa stagione di Moto2.

Jorge Lorenzo

Il più amato da Gigi Dall’Igna, che ancora si mangia le mani per averlo lasciato scappare a fine 2018. Lo spagnolo con la sua esperienza, i suoi successi, e la conoscenza dell’ambiente Ducati, sarebbe senz’altro un grande colpo per l’immagine della Rossa di Borgo Panigale. I dubbi però sono tanti. Lorenzo ha lasciato la MotoGP meno di un anno fa, dopo un’annata disastrosa alla guida della Honda; e con gravi problemi fisici che lo hanno portato ad aver quasi paura di andare forte in moto. Sarebbe forse una scelta azzardata puntare tutto su un pilota come lui, che oltretutto tornerebbe a correre dopo essere stato fermo per un anno.

Ora Jorge fa il collaudatore per la Yamaha, ruolo che gli piace, ma che gli va un po’ stretto. Dev’essere lui stesso, prima che la Ducati, a decidere che cosa vuole fare del suo futuro. E se vuole davvero tornare a correre, in quel caso, il talento non si discute.


Johann Zarco

Al centro delle polemiche dopo il brutto incidente con Morbidelli in Austria, Zarco è il terzo nome sul taccuino della Ducati. Dopo sole tre gare ha dimostrato di saper andare forte con una Ducati, anche se di un team satellite. Cosa riuscita davvero a pochi. Il francese è un ottimo pilota, a cui è sempre però mancato quel qualcosa in più per essere uno dei top rider della MotoGP. Sicuramente l’esperienza e la velocità ci sono, e la Ducati prenderà in considerazione la sua candidatura. Al momento però Bagnaia sembra in vantaggio, e sicuramente la brutta mossa che ha portato all’incidente del Red Bull Ring non aiuterà il francese a scalare le gerarchie Ducati.

pilota sostituto dovizioso ducati 2021 bagnaia lorenzo zarco

Cliccate qui per seguire tutti gli aggiornamenti del Motomondiale sul nostro canale Telegram!

MotoGP | GP Stiria – Anteprima e orari TV Sky, DAZN e TV8

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1