MotoGP | Fausto Gresini fuori dal coma farmacologico ma rimane sedato

Fausto Gresini è uscito dal coma farmacologico ma rimane sedato. A comunicarlo Nicola Cilloni, medico del Reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna.

motogp gresini
Credits: Smanettoni.net

L’ex-pilota romagnolo Fausto Gresini si trova ricoverato in terapia intensiva dal 30 dicembre 2020 nell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna dopo aver contratto il Covid-19. Negli scorsi giorni le condizioni dell’ex due volte campione del mondo della 125cc erano preoccupanti.

Nell’ultimo comunicato diffuso, il Dottor Nicola Cilloni faceva riferimento a condizioni stabili ma comunque gravi; nella stessa occasione comunicava la sospensione della somministrazione dei farmaci. I medici avrebbero poi fatto ulteriori analisi per verificare lo stato di avanzamento della malattia.

Un nuovo aggiornamento sulle sue condizioni è stato rilasciato in un comunicato proveniente dal Reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi, in cui si fa riferimento al fatto che Gresini non è più in uno stato di coma farmacologico e, nonostante rimanga sedato, risulta essere cosciente.

Il Dottor Nicola Cilloni ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Le condizioni fisiche di salute di Fausto Gresini sono ancora caratterizzate da una severa insufficienza respiratoria. I test effettuati hanno rivelato che la polmonite interstiziale è ancora presente e necessita di ventilazione meccanica e di una moderata sedazione. In questo modo è possibile mantenere una quantità sufficiente di ossigeno nel suo sangue”.

Tutto il paddock del motomondiale è in attesa di notizie confortanti riguardo alle condizioni del proprietario del team Gresini Racing.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

MotoGP | Davide Brivio sull’addio a Suzuki: “Difficile lasciarli adesso, mi aspetta una nuova sfida”