MotoGP | Francesco Bagnaia vince la gara virtuale di Pasqua, davanti a Vinales

Pecco Bagnaia trionfa con la sua Ducati nella seconda gara virtuale della MotoGP. Secondo Vinales, davanti ad Alex Marquez. Settimo Rossi dopo un arrivo in volata con Petrucci.

gara virtuale motogp
Twitter MotoGP

Bagnaia porta al successo la Ducati in Austria, enlla seconda gara virtuale della MotoGP. Dietro di lui Maverick Vinales, che ha lottato con Pecco per la vittoria, sino all’ultima curva. Terzo e quarto i fratelli Marquez, con Alex davanti, ancora a podio, dopo la vittoria del Mugello. L’esordiente Valentino ROssi chiude in settima posizione, dopo un arrivo in volata con Danilo Petrucci.

Qualifiche

Pole position per Pecco Bagnaia, seguito da Maverick Vinales e Alex Marquez, tutti e tre in 66 millesimi. Decimo Valentino Rossi, che non sembra trovarsi a proprio agio con il joypad, quanto col manubrio.

Sintesi gara

Partenza rocambolesca, con quasi tutti i piloti che escono di pista, e molti che cadono a terra. Si salva solo Nakagami, che prende la testa della corsa, seguito da Bagnaia e Vinales.

Al termine del primo giro Bagnaia passa in testa, seguito a ruota da Maverick Vinales. Nel frattempo Nakagami stende Marc Marquez, e si riprende la terza posizione. Rossi, settimo, cade, e torna in pista in ultima posizione.

Mentre Bagnaia e Vinales allungano davanti, dietro di loro, Nakagami prende in pieno anche l’altro Marquez, Alex. Il giapponese si sta rivelando una spina nel fianco per i fratelli Marquez, nella battaglia per il podio.

I primi due allungano a dieci secondi di vantaggio sui fratelli Marquez. Nel frattempo, Vinales attacca e sorpassa Bagnaia, per la prima posizione, all’inizio del quinto giro. Più in dietro, Quartararo aveva quasi raggiunto i fratelli Marquez, ma rovina la sua rimonta con altre due cadute nello steso giro. Ne approfitta Valentino Rossi, che sale in sesta posizione.

Grande bagarre tra Vinales e Bagnaia. Nel corso del settimo giro Maverick Vinales sbaglia l’ingresso in curva 4, e cade a terra, spalancando le porte a Pecco Bagnaia, che ora può scappare per la vittoria.

Valentino Rossi cade nel penultimo giro, nel tentativo di riprendere Petrucci, quinto, davanti a lui.

.

Nonostante la caduta, Vinales si rifà sotto su Bagnaia; e all’ultimo giro riesce a riportarsi in testa. Pecco, però, non ci sta e con una gran staccata, sorpassa nuovamente Vinales, e torna in prima posizione, a poche curve dal traguardo.

Francesco Bagnaia vince in Austria e porta la sua Ducati alla vittoria, nella seconda gara virtuale della MotoGP. Dietro di lui, un grandissimo Maverick Vinales. Chiude il podio Alex Marquez, davanti al fratello Marc. Quinto Quartararo, in una gara caratterizzata da numerose cadute per il Diablo. Fantastica lotta finale tra Petrucci e Rossi per il sesto posto, con Petrux che ha la meglio sul Dottore che cade dopo un contatto all’ultima disperata staccata. Ottavo Nakagami, che con le sue staccate furibonde ha steso entrambi i fratelli Marquez. Nono Pirro, e ultimo Tito Rabat.

Cliccate qui per seguire tutti gli aggiornamenti del Motomondiale sul nostro nuovo canale Telegram!

Amarcord | Accadde oggi, 6 aprile 2003: Grave incidente per Daijiro Kato a Suzuka, morirà pochi giorni dopo

Simone Frigerio

Vivo per scrivere, mi nutro di MotoGP e Formula 1