MotoGP | GP Algarve – Sintesi Qualifiche: Quinta Pole consecutiva e record della pista per Bagnaia. Quartararo partirà solo settimo

Pecco Bagnaia fa en plein: conquista la Pole e segna il nuovo record della pista nelle Qualifiche del GP dell’Algarve MotoGP. Grande Qualifica per Ducati che mette quattro moto nelle prime sei posizioni. Miller e Mir partiranno dalla seconda e terza posizione. Non ha mai lottato per la Pole Quartararo che partirà settimo.

Qualifiche GP Algarve MotoGP
Credit: Twitter

Il GP dell’Algarve MotoGP arriva alle Qualifiche con una rinnovata lotta tra Quartararo e Bagnaia. Nonostante i giochi mondiali siano ormai risolti a favore del francese, i due piloti al vertice della classifica generale si sono sfidati a suon di tempi durante le tre sessioni di Prove Libere.

La lotta in classifica generale, ora, è tutta per la seconda posizione. I protagonisti sono Bagnaia, chiamato a limitare i danni dopo aver perso il Mondiale a favore del francese di Yamaha, e Joan Mir. La classifica, ad oggi, vede Bagnaia precedere il pilota Suzuki di ventisette punti; con il piemontese a quota 202, contro i 175 punti del Campione del Mondo 2020.

Marc Marquez non è presente a Portimao. L’otto volte Campione del Mondo è costretto all’ennesimo stop in questi ultimi due anni per via di una commozione cerebrale rimediata in una caduta in allenamento. Anche in questo caso, il pilota spagnolo viene sostituito dal tedesco Bradl, collaudatore della casa di Iwata.

Le FP1 di ieri mattina, come già anticipato, è stata una lotta a due tra Bagnaia e Quartararo. Quest’ultimo, a sessione scaduta, ha saputo cogliere la migliore prestazione in 1.40.192, precedendo il pilota di Chivasso e il compagno di squadra di quest’ultimo Miller. Joan Mir, nonostante qualche acuto, ha chiuso in quinta posizione.

Nelle seconde Prove Libere si è rinnovato il duello tra Pecco e Fabio. Anche in questa occasione è stato il francese ad avere la meglio, girando in 1.39.390, e precedendo di un decimo e tre Bagnaia. Confertmato anche il terzo tempo di Miller, mentre Mir fa un passo avanti e coglie il quarto tempo.

Al termine delle FP3 i piloti qualificati direttamente al Q2 sono stati: Bagnaia, Quartararo, Mir, Miller, A. Marquez, Morbidelli, Rins, P. Espargaro, Marini, Martin.

Sintesi Qualifiche GP Algarve MotoGP


Le Qualifiche del GP dell’Algarve MotoGP si sono svolte sotto un cielo sereno, in condizioni d’asciutto, con temperature di 20°C per l’atmosfera e 27°C per l’asfalto

Q1

I piloti passati per il Q1 sono: Nakagami, Lecuona, Zarco, Bastianini, Oliveira, A. Espargaro, Petrucci, Binder, Rossi, Bradl, Vinales e Dovizioso.

Il primo passaggio sul traguardo premia Lecuona e A. Espargaro. Al termine di esso cade, nelle prime curve, Brad Binder che, in quel momento, occupava l’ottava posizione. Nel giro successivo, A. Espargaro e Oliveira scalzano Lecuona.

Il terzo tentativo stava vedendo un Bastianini sugli scudi e vicino a passare dall’ultima posizione, alla seconda. Tuttavia, dopo un lungo, il giro viene cancellato ed è rientrato ai box. È andata meglio, invece, a Zarco che segna la miglior prestazione in 1.39.340.

A metà sessione la classifica era la seguente: Zarco e Aleix Espargaro qualificati, con, a seguire: Oliveira, Lecuona, Vinales, Petrucci, Bradl, Rossi, Nakagami, Dovizioso, Binder e Bastianini.

Il secondo stint inizia con una caduta di Nakagami alla Cinque nel corso del giro di lancio. La Honda del giapponese risulta troppo danneggiata e dice addio alle Qualifiche del GP dell’Algarve MotoGP

Leuona,nel primo tentativo, si mette subito primo in 1.39.171. Bastianini, invece, si mette secondo scalzando il compagno di marca Zarco che, subito dopo, si riprende la posizione nel suo penultimo tentativo. Il penultimo tentativo sembra togliere dai giochi per la promozione Aleix Espargaro, che non fa meglio del quarto tempo.

L’ultimo tentativo fallisce presto per Bastianini che alza il gas nel T1, mentre Zarco scalza anche Lecuona e si mette primo in 1.39.130. Il progresso di Zarco è l’unica novità dell’ultimo tentativo. La sessione finisce con la promozione al Q2 di Zarco e Lecuona.  Partiranno domani dalla tredicesima casella in poi i seguenti piloti in ordine: Bastianini, A. Espargaro, Petrucci, Rossi, Oliveira, Vinales, Binder, Bradl, Dovizioso e Nakagami.

Al termine della sessione viene messo sotto investigazione il giro di Lecuona, poiché effettuato in regime di bandiera gialla per la caduta di Nakagami. Tuttavia, la commissione gara ha poi definito regolare il giro compiuto dal pilota KTM Tech3.

Q2

Insieme ai due promossi dal Q1, hanno preso parte alla lotta per la Pole Position i seguenti piloti: Bagnaia, Quartararo, Mir, Miller, A. Marquez, Morbidelli, Rins, P. Espargaro, Marini e Martin.

Il primo passaggio per tutti sul traguardo, proietta in prima fila Martin, con il riferimento di 1.39.264, con Bagnaia e Quartararo a inseguire a meno di un decimo.

Il secondo giro vede i tempi abbassarsi, con Miller e Mir che si mettono davanti a Martin. L’australiano fissa il riferimento in 1.38.836. Pol Espargaro si mette davanti a Bagnaia in quarta posizione, mentre Quartararo viene sopravanzato dal compagno di squadra Morbidelli, e da Alex Marquez.

Il secondo passaggio sul traguardo di Bagnaia e delle due Pramac con l’aggiunta di Quartararo, modifica ulteriormente la classifica: Bagnaia sale in quinta posizione, mentre Quartararo risale fino alla terza. Tuttavia, una caduta di Marini nel T4, mette in discussione la validità del giro dei due piloti. Alla fine il giro di Bagnaia viene giudicato valido, mentre quello di Quartararo viene cancellato.

A metà sessione, con i piloti rientrati ai box per il cambio gomme, la classifica era la seguente: Miller, Mir, Martin, Bagnaia, P. Espargaro, Zarco, Morbidelli, A. Marquez, Quartararo, Lecuona, Rins e Marini.

Il primo tentativo del secondo stint vede subityo Bagnaia prendersi la Pole provvisoria in 1.38.775, a sei centesimi dal tempo di Miller. Quartararo passa sul traguardo salendo dalla nona alla sesta posizione, con un ritardo di tre decimi e sei.

Anche il penultimo giro di Bagnaia viene percorso dal pilota di Chivasso con un grande ritmo, che lo porta a segnare un tempo di 1.38.725, abbassando il suo riferimento di cinque centesimi. Miller si migliora, ma rimane a un decimo, mentre Quartararo non si scalza dalla settima posizione e, per di più prende la bandiera a scacchi come Joan Mir.

L’ultimo tentativo viene abortito da entrambe le due Ducati che, però, conquistano la prima e seconda casella nelle Qualifiche del GP dell’Algarve di MotoGP. Per Bagnaia arriva anche il record assoluto della pista. Insieme alle due moto rosse, domani partirà dalla prima fila anche Joan Mir.

Anche la seconda fila parla Ducati, con Martin e Zarco a precedere la Honda di Pol Espargaro. Quartararo, A. Marquez e Morbidelli partiranno dalla terza, mentre Lecuona, Rins e Marini dalla quarta.

motogp.com

La MotoGP torna in pista domani per il Warm Up e, nel canonico orario delle 14, per la gara del GP dell’Algarve

Seguici su Telegram

Moto3 | GP Algarve – Sintesi Qualifiche: Per Garcia Pole e record della pista. Foggia parte quarto, sessione disastrosa per Acosta

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico