MotoGP | GP Andalusia – Le parole di Viñales: “Mi sentivo distrutto, poteva essere una gara diversa”

Il pilota spagnolo della Yamaha conquista il secondo podio di fila a Jerez grazie ad un’altra seconda posizione. Viñales non si ritiene però pienamente soddisfatto della sua prestazione, condizionata da problemi fisici e da un errore nel primo giro. Viñales parole

Credit: MotoGP.com

La seconda gara del Mondiale MotoGP consegna nelle mani di Maverick Viñales anche il secondo podio stagionale. Il pilota spagnolo bissa infatti il risultato di domenica scorsa, giungendo nuovamente secondo. Viñales parole

Una piazza d’onore conquistata nel penultimo giro dopo una lunghissima battaglia con il suo compagno di squadra Valentino Rossi.

Il pilota della Yamaha non è però pienamente soddisfatto della sua gara che, nonostante le ottime premesse dopo le prove libere, è stata al di sotto delle aspettative. Viñales non è infatti riuscito a tenere un buon passo, soffrendo soprattutto nella parte centrale di gara ma è riuscito a limitare i danni con un’ottima progressione negli ultimi giri.

Ho sbagliato all’ultima curva del primo giro – ha affermato Viñales – e lì la mia gara è cambiata. Sono finito dietro a Valentino (Rossi, ndr) e non sono riuscito a superarlo. Le gomme e il mio corpo hanno iniziato a scaldarsi, non riuscivo a respirare. Mi sentivo distrutto!”

“Vogliamo essere la prima Yamaha – ha aggiunto lo spagnolo – le vittorie di Quartararo ci danno lo stimolo per continuare a lavorare. Oggi stando dietro ad altri piloti ho notato alcune cose in cui possiamo e dobbiamo migliorare. Alle spalle di Rossi però ho anche sofferto di problemi fisici: in scia faceva caldo e non riuscivo a respirare.”

“La gara poteva andare diversamente, l’errore del primo giro mi è costato tanto, soprattutto per la gestione delle gomme e per il mio fisico. Ho cercato di passare Quartararo subito perché mi sentivo più veloce, ma sono andato largo.”

Lo spagnolo lascia così l’Andalusia con due secondi posti che lo mettono nella condizione di essere l’avversario di Quartararo per la lotta al mondiale in attesa del ritorno di Marc Marquez.

Dall’altro lato della medaglia c’è però la delusione nell’essere stato due volte battuto (quattro se si contano le qualifiche) dalla Yamaha “non ufficiale” di Quartararo,. Delusione che si trasforma poi anche in nervosismo e pressione che spingono Maverick a commettere degli errori soprattutto nei primi giri.

SEGUI IL NOSTRO CANALE TELEGRAM SUL MONDO DELLE DUE RUOTE.

MotoGP | GP Andalusia – Sintesi gara: spettacolo Yamaha, vince Quartararo davanti a Vinales e Rossi

 

 

Riccardo Orsini

Marchigiano classe '99, sono cresciuto tra una pista di kart e una di motocross. Il motorsport è sempre stato parte integrante della mia vita e spero di condividere la mia passione ai lettori.