MotoGP | GP Andalusia – Nelle prime prove libere brillano le Yamaha

Maverick Vinales segna il miglior tempo nella prima sessione di prove libere del GP di Andalusia MotoGP. Bene anche Rossi che si posiziona a un solo decimo dal tempo del compagno di squadra. Male la Ducati e la Honda

Foto: profilo Twitter @mvkofficial12

Sono iniziate le prime sessioni di prove libere del GP di Andalusia. In MotoGP brillano le Yamaha che monopolizzano le primissime posizioni. In Moto3 Fernandéz segna il miglior tempo all’ultimo momento, beffando Suzuki.

MotoGP

La MotoGP vedrà, a sorpresa, la presenza di Marquéz a soli 6 giorni dalla rottura dell’omero subita in caduta domenica scorsa. Lo spagnolo di Honda non prenderà parte alle due sessioni di prove libere odierne in modo da preservare le energie. Inoltre, in quanto si corre sullo stesso circuito e con lo stesso layout di domenica scorsa, il setup della moto è già pronto. Tuttavia, rimangono forti dubbi sulla resistenza e sulle possibili prestazioni del pilota che potrebbe comunque non correre la gara. Situazione diversa per gli altri due infortunati usciti dall’ultimo weekend: Sia Alex Rins, che Cal Crutchlow sono regolarmente in pista già nella giornata di oggi. Anche per loro permane, ad ora, la possibilità di non proseguire il weekend.

le prove libere del GP di Andalusia iniziano con Bradley Smith che ferma il cronometro sul 1.41.426. Il tempo viene, come prevedibile, subito superato da altri piloti.

i primi 10 minuti consegnano una KTM on fire che occupa 3 delle prime 5 posizioni. davanti a tutti Pol Espargarò, seguito da Quartararo, Binder, Vinales e Oliveira. Lo spagnolo di KTM riesce a dare ben 4 decimi a Quartararo.

Miglioramenti per Valentino Rossi. Il dottore ha iniziato la sessione con dei miglioramenti significativi nei tempi e nello stile di guida. I due infortunati, Crutchlow e Rins, chiudono la prima metà di sessione con un diciassettesimo e ventunesimo tempo. Entrambi i piloti sentono dolore ma sembrano essere in grado di continuare il weekend.

a 21 minuti al termine, Zarco segna un ottimo sesto tempo, girando sull’uno e trentotto basso. Il francese cerca di riconfermarsi dopo una buona undicesima posizione conquistata domenica scorsa. Lo stesso Zarco si migliora ulteriormente scalzando Binder dalla quinta posizione. Meglio del francese va Morbidelli che si mette secondo a ridosso del miglior tempo di Espargarò e scavalcando il compagno di squadra Quartararo.

Quando mancavano 16 minuti è arrivato un miglioramento anche per Vinales che segna il terzo tempo frapponendosi tra i due piloti del team Petronas.

a 6 minuti dal termine si è accesa la bagarre in pista. Inizia Miller che si porta dalla tredicesima alla terza posizione. Al tempo dell’australiano risponde Morbidelli che migliora il proprio tempo e consolida la seconda posizione. Al passaggio successivo si mette davanti a tutti con un 1.37.416. Gli risponde Binder che si mette terzo e conferma la competitività delle moto austriache.

a 3 minuti dal termine arriva Valentino Rossi che si mette davanti a tutti con un 1.37.2. a un decimo da Binder che segna un ulteriore giro veloce.

Sul finale si migliora Vinales che segna il secondo tempo a pochi centesimi dal tempo di Rossi. Lo spagnolo si migliora ulteriormente nell’ultimo giro utile, andando a spodestare Rossi con un 1.37.063.

Bene le Yamaha che si confermano le moto migliori. Finale in difficoltà per Quartararo che non si migliora e chiude con il tredicesimo crono. Dietro le moto giapponesi troviamo le KTM con Binder terzo e Pol Espargarò  quinto. Deludenti le Ducati. Il migliore pilota con la moto italiana è Miller con il settimo tempo. Lo seguono Dovizioso con il decimo, Petrucci con il sedicesimo e Bagnaia con il diciasettesimo. Non pervenute le Honda.

Si confermano le difficoltà per i due infortunati che chiudono con gli ultimi due tempi.

motogp.com

Moto2

La Moto2 si presenta sul circuito andaluso per la seconda volta in 7 giorni, e lo fa trovando Tetsuta Nagashima primo in solitaria con già 17 punti sul secondo. Dietro di lui c’è bagarre tra Baldassarri, chiamato al riscatto dopo la brutta prestazione di domenica scorsa, Marini, e un sorprendente Bastianini. Il team Sky, così come in Moto3, cerca la conferma delle buone prestazioni fatte domenica scorsa, mentre la KTM – Kalex ha l’obiettivo di migliorarsi rispetto allo scorso Gran Premio.

Il miglior tempo di sessione lo segna Marco Bezzecchi che gira in 1.41.525. Dietro di lui si piazza il sempre presente Nagashima, e un ottimo Jorge Navarro. Quarto Baldassarri che torna nelle posizioni di vertice dopo un weekend complicato. Sorprendente la quinta posizione di Bulega che si piazza davanti a Lowes e all’altra moto del team Sky, pilotata da un Marini a cui è mancato l’ultimo giro lanciato. a chiudere la top ten troviamo un sottotono Martìn, Manzi e Aaron Canet. Risultati modesti per Luthi (13°), Roberts (14°), Bastianini (17°) e Di Giannantonio (21°).

motogp.com

Moto3

Il venerdì di prove libere inizia con gli obiettivi di tutti i piloti puntati contro ad Albert Arenas. Lo spagnolo ha vinto i due round corsi in questa stagione e punterà a creare un filotto di tre vittorie consecutive come fatto da Dalla Porta l’anno scorso. Il principale avversario è Ai Ogura. Il giapponese del team Honda Asia è sicuramente uno dei piloti più maturi e validi della classe. Attenzione però a McPhee, che è stato artefice di un ottima gara domenica scorsa prima di cadere all’ultima curva, e a Tony Arbolino. Si attende, invece, il riscatto dei piloti del team SIC 58. La gara di settimana scorsa ha visto un Antonelli spento e un Suzuki che, dopo una buona partenza, si è perso nel gruppo e ha chiuso solo ottavo.

La prima sessione di prove libere vede chiudere davanti a tutti Fernandèz. Lo spagnolo ferma il cronometro sul 1.45.896, piazzandosi davanti a Suzuki e a Salac. Bene Migno che chiude quinto, mentre non va bene a Vietti che segna il diciottesimo tempo. Timidi miglioramenti in casa Leopard. Masia fa segnare l’ottavo tempo, Foggia il dodicesimo. Male il secondo in classifica Ogura che chiude con un modesto tredicesimo crono.

motogp.com

Parte male, invece, il weekend di gara per Albert Arenas che, a metà sessione, subisce un guasto alla moto. Al momento della rottura, lo spagnolo aveva segnato il quarto tempo.

L’appuntamento è a partire dalle 13:15 con le seconde sessioni di Prove Libere del GP di Andalusia.

Seguici su Telegram

MotoGP | Crutchlow: Operazione chirurgica riuscita

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico