MotoGP | GP Aragon – Conferenza stampa piloti: “Freddo e vento possono essere un grosso problema”

Siamo arrivati al primo dei due appuntamenti al Motorland. I piloti di MotoGP presenti alla conferenza stampa si sono detti preoccupati dal meteo che troveranno al GP di Aragon.

 

Conferenza stampa GP Aragon
Da sinistra a destra: A. Marquez, Mir, Petrucci, Quartararo. Arenas e P. Espargaro. Credits: Box Repsol

Si è aperto ufficialmente il weekend del GP di Aragon con la conferenza stampa piloti di MotoGP. Protagonisti il vincitore dello scorso GP Danilo Petrucci (Ducati); il leader del mondiale Fabio Quartararo ( Petronas SRT); Pol Espargaro (KTM); Joan Mir (Suzuki); Alex Marquez (Honda) e Albert Arenas (Aspar) dalla Moto3.

Fabio Qurtararo (Petronas SRT)

Quartararo, riguardo all’ultima gara ha dichiarato: “A Le Mans avevamo un ottimo passo e le qualifiche sono state perfette. Quando la domenica è arrivata la pioggia io mi sono agitato perchè avrei dovuto guidare una moto con un assetto mai provato. Al venerdì non mi sentivo a mio agio, quindi l’abbiamo completamente stravolto per la gara. Alla fine in quelle condizioni abbiamo fatto una buona gara, ma dobbiamo lavorare con la squadra per migliorare la moto. È stato importante riuscire finalmente ad avere una sessione completa sul bagnato, ci aiuterà a sviluppare la moto. Sull’asciutto avremmo potuto fare molto meglio. Sono comunque contento del risultato, ho tenuto dietro Mir dopo una battaglia.” Si mostra ottimista per questo GP, dichiarando “Mi aspetto un risultato migliore qui, perchè la nostra moto si adatta meglio a questa pista.”

Joan Mir (Suzuki)

Mir sulla gara di Le Mans ha dichiarato: “Non è stato il miglior weekend che potessimo aspettarci. Non ho mai trovato il feeling con la moto, la domenica durante i primi giri facevo fatica a restarci sopra. Poi ho trovato un buon ritmo e ho superato diversi piloti che mi stavano davanti. Abbiamo fatto il possibile, ma dobbiamo dimenticarci al più presto di Le Mans.” Più fiducioso per la gara di Aragon: “Penso che questo possa essere un buon weekend per noi. L’anno scorso abbiamo fatto abbastanza bene, vogliamo fare un buon risultato. Quando ho vinto in Moto3 ero il favorito dall’inizio della stagione, adesso è diverso. Può aiutarmi nella gestione della pressione, ma non farà una grande differenza.”

Pol Espargaro (KTM)

Espargaro si dice soddisfatto per l’ultimo GP: “L’ultimo weekend a Le Mans è stato buono per noi. È stato pazzesco come siamo riusciti ad ottenere così tanti punti.” Spera di potersi ripetere anche questa domenica, dichiarando: “Qui ad Aragon mi sono sempre trovato bene, ho anche vinto in Moto 2. non vedo l’ora di scendere in pista, ma mi preoccupa il meteo, soprattutto il vento. La nostra stagione fino ad ora è sorprendente, stanno arrivando risultati che non ci aspettavamo. La moto va molto bene anche grazie alle gomme, qui se farà freddo proveremo a montare la media, può darci un vantaggio. Se faremo un buon risultato in questo doppio impegno potremo ancora lottare per il mondiale. Apprezzo la scelta di portare un set di gomme morbide in più, è imporatante per la sicurezza, anche se per noi non fa molta differenza.”

Danilo Petrucci (Ducati)

Petrucci è galvanizzato dalla vittoria del GP di Francia: “Il risultato di domenica scorsa è stato un grande sollievo per me. Mi è sempre piaciuta Le Mans, ma è da Barcellona che sento che stiamo lavorando meglio. Prima stressavo troppo la gomma anteriore in frenata. Non ero contento quando ho visto la pioggia, la pista era molto insidiosa, la mia esperienza è stata fondamentale. Spero di poter continuare ad ottenere buoni risultati fino a fine anno. Abbiamo trovato un buon bilanciamento con Ducati, dovremo capire quale sarà la migliore mescola per noi. Il meteo qui è sempre un’incognita, speriamo che si stabilizzi, il vento ci può creare molti problemi.”

Alex Marquez (Honda)

Marquez ha trovato fiducia dopo il podio ottenuto in Francia. Lo spagnolo ha dichiarato: “Il risultato di Le Mans è molto positivo per me e la squadra. Da Misano abbiamo trovato una direzione migliore sulla quale lavorare. Qui mi sono sempre trovato bene, cercheremo di fare due buoni GP. In qualifica faccio sempre molta fatica, è una cosa su cui devo migliorare, perchè in gara il passo è buono.” Parlando del fratello e del suo rientro ha detto:Marc è a casa e migliora giorno dopo giorno, ma non posso sapere quando tornerà. Ha avuto un infortunio molto brutto, dovrà stare attento a valutare il momento giusto con i dottori.”

Albert Arenas (Aspar)

Arenas, che è tornato in testa al mondiale dopo il GP di Francia, ha dichiarato: “Sono contento di essere tornato ad ottenere un buon risultato, è positivo. Arriviamo qui molto motivati. La notizia del mio passaggio in Moto2 mi rende felice. Sono tanti anni che corro in Moto3, sono curioso di provare la nuova moto. È importante anche poter continuare a lavorare con Aspar, ora possiamo concentrarci sul campionato. La lotta per il mondiale è serrata, siamo almeno in 4 a giocarcelo. Ogura è sempre andato forte, ma noi abbiamo un buon pacchetto, possiamo vincere.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

MotoGP | Doohan su Dovizioso: “Ha ancora molto da offrire, assurdo non trovargli una sella”