MotoGP | GP Aragon – cronaca LIVE della gara: Rins vince davanti a Marquez. Solo diciottesimo Quartararo

Segui con noi la cronaca LIVE della gara del GP di Aragon MotoGP. Quartararo e le Yamaha sono le favorite per la vittoria finale. Attenzione, però, alle Honda che sono in crescita.

Foto: profilo Twitter @AlessioPiana130

Alle 15 scatterà la gara del GP di Aragon MotoGP. La partenza è stata posticipata di un’ora per scongiurare i problemi dati dalle basse temperature del tracciato che hanno provocato non pochi problemi e cadute nel corso delle prove libere.

Le qualifiche di ieri sono state molto sentite nel box Ducati dove, al termine della Q1, ci sono stati momenti di tensione quando Dovizioso, escluso dalla Q2 e in preda alla rabbia, ha fatto numerosi gesti di stizza al rientro nei box.

La polemica tra Dovizioso e Petrucci reo quest’ultimo, secondo il forlivese, di non avergli dato il giusto traino per aiutarlo con la scia, si è trascinata anche nelle ore successive con diversi botta e risposta a distanza.

Le qualifiche di ieri hanno consegnato le prime due posizioni alla Yamaha. La Pole Position se l’è aggiudicata Fabio Quartararo che precede Maverick Vinales, mentre Cal Crutchlow chiuderà la prima fila.

Nella seconda fila scatterà l’ultima Yamaha di Morbidelli, seguito da Miller e Mir. Degna di nota l’undicesima posizione di Alex Marquez che, sfruttando le basse temperature degli scorsi giorni, è riuscito a fare molto bene in tutte le sessioni.

Il meteo e le temperature saranno una grande incognita in vista della gara. Le temperature, infatti, non sono mai state così alte (21°C) nel corso del weekend.

In classifica generale, Quartararo è primo con 10 punti di vantaggio su Joan Mir e diciotto su Andrea Dovizioso che, viste le difficoltà delle Ducati e la posizioni di partenza, rischia di uscire dalla corsa per il titolo. Quarto in classifica, e a 19 punti dalla vetta, c’è Maverick Vinales che, se indovinerà la partenza, potrà risalire in classifica.

Cronaca LIVE GP Aragon MotoGP


15:49 – Termina qui la cronaca in diretta del GP di Aragon MotoGP. Rimanete aggiornati su F1inGenerale per leggere le dichiarazioni dei piloti a podio. L’aapuntamento, invece, per vedere la MotoGP in pista è fissato a venerdì, dove si svolgeranno le prime prove libere del GP di Teruèl, ancora una volta, sulla pista di Aragon.

15:47 – La nuova classifica mondiale vede Mir primo con 121 punti, seguito da Quartararo a 115, Vinales a 109 e Dovizioso a 106. Dunque, la classifica rimane ancora molto corta, con 4 piloti racchiusi in soli 15 punti.

15:44 – Rimane l’amaro in bocca a Morbidelli che, sicuro del quinto posto, è stato sorpassato all’ultima cura da Nakagami. Ottima la settima posizione di Dovizioso che, in questo modo rimane in lotta per il mondiale. Termina mestamente diciottesimo Fabio Quartararo.

Ultimo giro – ALEX RINS VINCE IL GRAN PREMIO DI ARAGON. Il pilota Suzuki deve ringraziare l’errore di Marquez al penultimo giro che lo ha convinto ad alzare il ritmo negli ultimi giri. Per Marquez arriva il secondo podio di fila, stavolta conquistato in una gara con condizioni della pista normali. Chiude il podio Mir che conquista la vetta della classifica mondiale. Quarta posizione per Vinales che, come Quartararo, paga il consumo delle gomme delle Yamaha.

22° giro – Alex sembra essersi trasformato nel fratello e sta guidando al limite. alla staccata del curvone finale del ventunesimo giro la Honda si scompone e rischia di lanciarlo in aria nel più classico degli High Side. Marquez riesce a tenerla ma alza leggermente il ritmo.

21° giro – Marquez è più che francobollato a Rins. La Honda sembra essere più prestazionale sul guidato, mentre la Suzuki si difende molto bene sui rettilinei.

20° giro – Mir non riesce a tenere il ritmo indiavolato di Marquez che, in un giro, ha ricucito definitivamente su Rins e si prepara al sorpasso.

18° giro – Alex Marquez ha grande fretta e compie il sorpasso al curvone finale. Alla uno Mir tenta la staccata del secolo che, però, non va a buon termine.

18° giro – Marquez ha apparecchiato la tavola per il sorpasso a Mir. Il campione del mondo Moto2  in carica sta studiando il comportamento e le traiettorie della Suzuki numero 36. Il sorpasso potrebbe arrivare alla uno.

17° giro – Problemi alle gomme per Miller che, girando lentamente rispetto al suo ritmo, si è fatto sorpassare da Dovizioso che sale in settima posizione e continua la sua rimonta.

16° giro – Maverick Vinales ha alzato bandiera bianca. Il pilota Yamaha accusa un distacco di quasi due secondi dai primi tre.

15° giro – Il duo Marquez-Mir sta abbassando il ritmo e sta cercando di ricucire su Rins. Però, lo spagnolo di Honda sembra essere molto interessato a conquistare la posizione del pilota Suzuki.

14° giro – Vinales, dopo aver subito il sorpasso di Mir all’ultima curva, viene infilato anche da Marquez alla uno. Più indietro, Quartararo sbaglia qualcosa e scivola fino in quindicesima posizione.

13° Marquez è costantemente il più veloce in pista e ha raggiunto Joan Mir. Invece, più avanti, Rins non riesce ad andare oltre al mezzo secondo di vantaggio su Vinales che, al cavatappino, viene infilato da Mir che passa secondo.

12° giro -Miller sorpassa Quartararo che continua a non riuscire a chiudere le traiettorie. Poche curve dopo arriva il sorpasso anche di Dovizioso.

11° giro – Quartararo è costretto agli straordinari per tenersi alle spalle Nakagami e Miller. Nonostante l’impegno, Nakagami si prende la sesta posizione in curva 1 del dodicesimo giro.

10° giro – Dopo un buono scatto al via, Dovizioso si è fermato in nona posizione e, da 2 giri, si deve guardare da Crutchlow che sta risalendo dopo una partenza da dimenticare.

9° giro – Impressionante la padronanza di Marquez con la Honda. Il fratellino di Marc ha anche raggiunto, e rapidamente sorpassato, Franco Morbidelli.

8° giro – Quartararo è andato in crisi con le gomme. Il francese ha girato in uno e cinquanta e, all’ultima curva, ha subito il sorpasso di Marquez. Nella stessa curva è arrivato il sorpasso di Rins su Vinales che, inspiegabilmente, si è piantano in percorrenza del curvone finale.

7° giro – Morbidelli e Quartararo bisticciano sul contro rettilineo e, all’ultima staccata, vanno entrambi lunghi. A ringraziare è Mir che, sfruttando la trazione e la traiettoria interna, infila entrambi i piloti Petronas che si ritrovano quarto e quinto, rispettivamente, con Morbidelli e Quartararo.

7° giro – Mentre Rins raggiunge Vinales, Impazza la lotta tra Marquez e Miller. Lo spagnolo ha superato l’australiano all’inizio del sesto giro. L’australiano gli ha risposto in velocità sul rettilineo ma, grazie a una suntuosa staccata, Marquez ha ben difeso e riconquistato la sesta posizione.

6° giro – Quartararo va lungo alla 4 e perde la posizione su Rins che, nei settori successivi, dimostra di essere più veloce del francese e inizia a ricucire su Vinales.

5° giro – Uno dei piloti più in forma è sicuramente Marquez. Dopo aver superato Dovizioso, il fratello del pluricampione del mondo ha superato Nakagami e si sta avvicinando a Miller che occupa la sesta posizione.

4° giro – dopo un primo giro non propriamente fantastico, Quartararo ha ritrovato il suo passo e, nonostante sia tallonato da Rins, sta girando sugli stessi tempi di Vinales, che mantiene un vantaggio di 8 decimi.

3° giro – Cade Bagnaia alla 7. Il pilota Pramac ha perso il grip all’anteriore ed è scivolato. Nonostante il ritiro dalla gara, il pilota sta bene ed è uscito sulle sue gambe.

3° giro – Morbidelli va lungo alla 3 e si fa infilare da Rins che, in questo modo, si prende il podio virtuale.

2° giro – Arrivano due importanti sorpassi in ottica campionato: Miller sorpassa Mir alla curva del muro e, nel curvone finale, Alex Marquez infila Dovizioso.

1° giro – Morbidelli sembra avere più passo di Quartararo che sembra in difficoltà e ha già perso il contatto con Vinales. Morbidelli ha tentato un timido sorpasso che non ha avuto esito positivo.

15:00 – PARTITI! Partono bene Vinales e Quartararo che si sportellano al via. Alla prima curva tira una grande staccata Morbidelli che va lungo e si deve accodare. È partito bene anche Dovizioso che, dopo le prime curve, si attesta in ottava posizione.

14:58 – I piloti partono per il giro di ricognizione della gara del GP Aragon MotoGP.

14:53 – Le scelte delle gomme dei primi 5 piloti: Miller monterà la media in entrambe le ruote, stessa soluzione adottata anche da Crutchlow. Per Morbidelli media all’anteriore e soft al posteriore. Soluzione opposta a quella di Morbidelli (soft all’anteriore e media al posteriore) per Vinales e Quartararo.

14:50 – Amici di F1inGenerale, Buon pomeriggio e benvenuti alla cronaca in diretta del GP di Aragon MotoGP.

Seguici su Telegram

Moto3 | GP Aragon – Sintesi gara: Masia rimonta e vince all’ultima curva

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico