MotoGP | GP Aragon – Dovizioso infuriato nei box, Tardozzi: “Non possiamo chiedere agli altri di trainarlo”

Le qualifiche della MotoGP in quel di Aragon sono state una spina nel fianco per Andrea Dovizioso, che oltre ad aver visibilmente faticato per portarsi in territorio sicuro si è visto scalzare dal Q2 dal compagno Petrucci. Vedendo le immagini del forlivese nei box, che furioso lancia un guanto e se ne va, viene però naturale chiedersi cosa sia successo in pista. MotoGP Aragon Dovizioso Tardozzi

MotoGP Aragon Dovizioso Tardozzi
foto gpone.com

Non è da tutti i giorni vedere un pilota solitamente calmo e freddo come Andrea Dovizioso infuriarsi davanti alle telecamere,;ma la (non) strategia adottata da Ducati nelle qualifiche di Aragon fa pensare. Dovizioso, che ha dovuto passare per il Q1 nella speranza di accedere alla sessione successiva,;è rimasto alla fine escluso per pochi centesimi, in favore di Petrucci e Miller. In Ducati non si sono create scie per Dovizioso, contendente al titolo mondiale: la posizione dell’italiano,;la seconda, gli avrebbe garantito il passaggio in Q2 e, di conseguenza, la possibilità di partire più vicino alla testa. La strategia delle scie, ormai quasi imprescindibile in ottica mondiale, non è dunque stata presa in considerazione, come ha spiegato Davide Tardozzi: “è stata una questione di centesimi”, esordisce il team manager, “c’erano tanti fattori in gioco e l’esclusione di Andrea è stata una semplice casualità”. MotoGP Aragon Dovizioso Tardozzi

Tuttavia, al danno si aggiunge la beffa,;perché ad aver beneficiato della scia di Dovizioso è stato proprio Danilo Petrucci, suo compagno di squadra, che grazie a quel piccolo traino aggiuntivo è passato in Q2 al suo posto. Un caso, certamente, quello che ha visto Petrucci trovarsi dietro all’altro ducatista, ma una circostanza decisamente scomoda per i piloti e per la squadra stessa. Non possiamo chiedere agli altri piloti Ducati di trainare Dovizioso,;ha dichiarato Tardozzi quando gli si è chiesto come mai non si fosse pensata una strategia per agevolare il forlivese in ottica mondiale. “Conta anche la volontà del pilota: lo aiutiamo già in tutto e speriamo che possa vincere il mondiale”, ha concluso ai microfoni Sky.

 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Superbike | GP Estoril – Sintesi Gara 1: Razgatlioglu Domina la gara. Redding cade e regala il mondiale a Rea

mm

Martina Andreetta

Laureata in Lingue, comunicazione e media, sono attualmente una studentessa di Scienze della comunicazione pubblica e d'impresa con una grande passione per il motorsport. Su F1inGenerale gestisco la redazione di MotoGP.