MotoGP | GP Aragon – Sintesi FP3: le Yamaha si confermano le migliori in pista. Escluse dalla Q2 le Ducati

Vinales si aggiudica anche la terza sessione di Prove Libere del GP di Aragon. Insieme allo spagnolo, anche le due Petronas si aggiudicano la seconda e la terza posizione nei tempi combinati. Continuano a deludere le Ducati che, nonostante delle condizioni metereologiche migliori, rimangono escluse dalla Q2. GP Aragon sintesi FP3

GP Aragon sintesi FP3
Foto: profilo Twitter @mvkoficial12

La MotoGP scende in pista stamane per la terza sessione di Prove Libere. Come sempre, le FP3 sono fondamentali per l’aggiudicazione dei posti in Q2 di domani. La prima novità è arrivata dagli orari: dopo i problemi legati alle basse temperature dell’asfalto, la direzione gara ha deciso di posticipare di un’ora l’inizio delle terze sessioni di Prove Libere. GP Aragon sintesi FP3

Ieri mattina, in una sessione pesantemente condizionata dal freddo, le Yamaha sono emerse e tutte tre le moto si sono classificate nelle prime tre posizioni. Hanno dimostrato di trovarsi bene in queste condizioni le Honda: Alex Marquez si è classificato con il quarto tempo, subito dietro di lui Nakagami.

Molto male, invece, le Ducati. Le moto italiane hanno occupato le ultime posizioni dello schieramento per gran parte della sessione e, solo negli ultimi minuti, si sono migliorate.

Il pomeriggio ha visti fotocopiati i risultati della prima sessione. Le Yamaha hanno monopolizzato la virtuale prima fila. Non si sono confermate, invece, le Honda che hanno perso posizioni rispetto alla mattinata.

Sono andate molto bene le KTM. Le moto austriache, come sempre, sono molto veloci nelle sessioni di attacco al tempo. Nel pomeriggio è cresciuta la Suzuki che, con Joan Mir, si è classificata quarta.

Le FP2 hanno confermato il problema alle Ducati che, come nella mattinata, hanno faticato davvero tanto.

Come nella giornata di ieri, anche oggi non scenderà in pista Valentino Rossi. Il Dottore sta scontando la quarantena nella sua casa di Tavullia dopo essere risultato positivo al tampone per il Coronavirus.

Sintesi FP2 GP Aragon MotoGP


Nella mattinata di oggi le condizioni atmosferiche sono notevolmente migliorate rispetto a ieri. Il vento è quasi totalmente scomparso e, soprattutto, l’asfalto ha notevolmente aumentato la sua temperatura.

La mancanza del vento potrebbe far aumentare la stabilità delle Ducati che, insieme al poco grip dato dalle basse temperature, sono stati la causa delle opache prestazioni delle moto di Borgo Panigale.

Il primo quarto d’ora ha visto le Yamaha ancora davanti a tutti con Fabio Quartararo. Dietro al francese fa nuovamente capolino la Honda con Nakagami. Il pilota LCR si era piazzato a sandwich con l’altra Yamaha di Morbidelli. Sempre i primi quindici minuti avevano visto un leggero miglioramento delle Ducati. Petrucci si era, virtualmente, schierata in settima posizione nella classifica dei tempi.

Successivamente, Nakagami ha conquistato il miglior tempo delle FP3 del GP di Aragon davanti a Vinales e a Quartararo.  Continua a fare bene anche Alex Marquez, che virtualmente, occupa la quarta posizione virtuale.

Nonostante Petrucci, con gomma nuova al posteriore, abbia segnato il settimo tempo, non migliorano i tempi di Dovizioso che, a quindici minuti dal termine, è stato protagonista di una brutta perdita di posteriore che lo ha disarcionato dalla moto.

Termina con 10 minuti di anticipo la sessione di Quartararo che cade alla 14. La caduta è stata rovinosa e il pilota è dovuto uscire con la barella. Tuttavia, guardando la dinamica, non è escluso che il francese abbia subito solo una forte contusione.

Gli ultimi minuti della sessione vedono l’attacco ai tempi per accedere alla Q2 di oggi pomeriggio. Anche nella classifica combinata per l’accesso alla Q2, le Yamaha monopolizzavano le prime tre posizioni.

La sessione termina con la lista dei piloti che si qualificano direttamente per la Q2. Nei tempi combinati la Yamaha ha mantenuto le prime tre posizioni, a seguirle si trovano la Honda di Crutchlow, la KTM di Pol Espargaro, e la Suzuki di Mir. Si qualifica, per la prima volta nella sua carriera, anche Alex Marquez che ha segnato il settimo tempo nella classifica combinata. A chiudere la lista dei piloti qualificati per la seconda sessione di Qualifiche ci sono Nakagami, Rins e Aleix Espargaro.

Dovranno passare per la Q1, tra gli altri, Dovizioso (che ha mancato di poco la qualificazione nell’ultimo tentativo), Zarco, Bagnaia, Miller e Petrucci. Questi risultati confermano le grandi difficoltà delle Ducati.

Vinales, sicuro della qualificazione per la Q2, non ha tentato il time attack in queste Prove Libere 3 del GP di Aragon.

classifica tempi FP3
Credits: motogp.com

La MotoGP torna in pista oggi pomeriggio per la quarta sessione di Prove Libere. Con i nuovi orari, La master class tornerà in pista alle 14:10.

Seguici su Telegram

MotoGP | Yamaha non prevede di sostituire Rossi ad Aragon

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico