MotoGP | GP Aragon – Valentino Rossi, questo è un momento di crisi, dobbiamo lavorare e fare le cose giuste

Valentino Rossi ancora una volta primo delle Yamaha al traguardo. E’ partito dalla 17° posizione ed ha recuperato fino alla 8° con un distacco di 15 secondi dal vincitore. GP Aragon Valentino Rossi

GP Aragon Valentino Rossi
Foto Fan club Valentino Rossi

In questo week end la Yamaha era in molta difficoltà fin dalle prove libre.

Molti problemi con il surriscaldamento della gomma posteriore e non erano veloci sul passo gara.

In gara entrambi i piloti hanno optato per una gomma posteriore hard, mentre scelta diversa per la gomma anteriore, Rossi ha montato una media, mentre Viňales ha montato una hard. Alla partenza Valentino Rossi riesce a recuperare subito un paio di posizioni, mentre il suo compagno di squadra, Maverick Viňales, ne ha perse parecchie recuperando poi fino alla 10° posizione con un distacco di circa 22 secondi dal vincitore.

Come visto fin dalle prime prove libere e dal warm up di questa mattina, si è vista una Yamaha in difficoltà sul passo gara.

Come dichiarato dal pilota di Tavullia prima della partenza della moto 3, è riuscito a trovare una piccola miglioria grazie alle modifiche fatte ieri durante le FP4 di Maverick Viňales.

Le parole di Valentino Rossi al termine della gara

“Ieri è stata la giornata più difficile del week end, perché abbiamo fatto delle modifiche alla moto, ma fin dalla mattina facevo molta fatica. Mi sono un po’ rassegnato ed è stato un errore, perché se continuavo a fare il mio lavoro, se facevo il giro magari partivo un po’ più avanti e oggi potevo arrivare un paio di posizioni più avanti. Siamo stati fortunati oggi perché qualcuno è caduto, sennò probabilmente non riuscivamo ad entrare nemmeno nella top 10”.

Nel warm up abbiamo fatto altre modifiche che mi hanno aiutato oggi in gara”.

“La cosa positiva è che oggi sono stato più veloce dello scorso anno, solo perché sto bene e non sono infortunato”.

“La cosa preoccupante è che la nostra moto è questa e al momento non possiamo farci nulla. Oggi anche Suzuki e Aprilia erano più veloci di noi”.

Parlando della nuova moto in vista del 2019

“Intanto bisogna continuare a lavorare adesso su questa moto sull’elettronica visto che ci possiamo lavorare”.

“Questa era la nostra pista più difficile. Avevamo una nuova modifica della elettronica fatta da Gadda (nuovo elettronico Yamaha) che mi ha aiutato molto”.

“Di solito proviamo la nuova moto a Brno ma è due anni che non la portano e dobbiamo sempre aspettare, dovete chiedere ai giapponesi”.

E riguardo la prossima ghara in Thailandia

“La Thailandia è difficile”.

“Nei test siamo andati male, tranne Zarco che è andato bene.

“Non è una delle migliori piste”.

“Poi ci sono le piste del Giappone e dell’Australia, che se non piove, sono 2 piste che mi piacciono. Ho dei dubbi che possiamo salire sul podio, comunque ci proveremo”.

“Saranno difficili anche la Malesia per via del caldo e Valencia vedremo”.

“È un brutto segnale quando fai delle grandi modifiche e non migliora la moto. Il feleeng purtroppo era sempre lo stesso”.

“Tra il nostro giro migliore in gara e quello di Marquez e Dovizioso è stato quasi 1.5 secondi, è tanto”.

“Le altre moto stressano meno le gomme, hanno più grip e accelerano di più. In certe piste riusciamo a fare il giro veloce ma poi non ci siamo in gara”.

“Da settembre di un anno fa il discorso è sempre il solito”.

“Yamaha ha avuto dei periodi di crisi dalla quale ne è uscita.Questo è un momento di crisi, dobbiamo lavorare e fare le cose giuste”.

MotoGP | GP Aragon: Marquez vola davanti a Dovizioso

GP Aragon Valentino Rossi GP Aragon Valentino Rossi GP Aragon Valentino Rossi GP Aragon Valentino Rossi GP Aragon Valentino Rossi GP Aragon Valentino Rossi

MotoGP | GP Aragon – Valentino Rossi, questo è un momento di crisi, dobbiamo lavorare e fare le cose giuste
Lascia un voto
mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.