MotoGP | GP Austria – Rossi “In qualifica mi aspettavo di più, però il passo è buono”

Valentino Rossi, domani partirà dalla quarta fila dalla casella numero 10.

Foto: Fan Club Valentino Rossi

Dopo le prove libere e il buon passo gara ottenuto, le aspettative di Valentino Rossi per la qualifica era quella di poter partire nelle prime due file.

Così però non è stato. Proprio mentre stava migliorando la propria prestazione, Valentino Rossi ha commesso un errore che lo ha costretto a partire dalla decima casella.

Le parole di Valentino Rossi

“Non sono molto felice della mia posizione in qualifica, mi aspettavo qualcosa di più. Il passo con le gomme da gara è buono e stamani sono riuscito ad essere forte. Nel pomeriggio ho faticato, è una cosa che mi aspettavo dato che ho lavorato con un assetto completamente diverso”.

“Purtroppo nel giro buono in qualifica ho commesso un errore nel T3 e ho perso così l’opportunità di fare il giro perfetto. Alla fine tra la 5a e la 11a posizione ci sono solo 2 decimi, la situazione è molto bilanciata. Essere in quarta fila non è il massimo, visto che mi aspettavo di partire dalla seconda o massimo dalla terza fila, ma a parte questo il passo è buono”.

“Tranne Marquez e Dovizioso, siamo tutti veramente vicini nel passo gara. Forse Maverick ha qual cosina in più, però lo scopriremo meglio domani”.

“In gara sarà necessario partire bene ed essere bravi alla prima curva, cercando poi di migliorare il T3”.

“Non è detto che la pioggia prevista questa notte possa essere un problema per domani. Anche a Brno la situazione era uguale, ma poi in gara non ho sofferto così tanto. La cosa migliore sarebbe una pista completamente asciutta”.

“Nella mia carriera non ho mai visto piste semplici, nemmeno questa lo è. E’ vero che qua ci sono 10 curve e poi dei lunghi rettilinei, per certi versi potrebbero essere più semplici rispetto a piste come Austin. Il fatto è che la situazione diventa difficile nelle staccate forti, dato che in alcune curvi tiri giù tre marce in un colpo solo”.

“Partire così indietro ha solo svantaggi e uno di questi sono Petrucci e Pol Espargaro dato che sono veloci e in rettilineo per noi è difficile sorpassare. Dovrò cercare di non perdere posizioni cercando di fare le mie linee per essere efficace”.

“Alla fine siamo tutti lì come passo, a partire dal quarto fino all’undicesimo. Proprio per questo motivo, credo che le prime tre-quattro curve saranno molto importanti. Ovviamente sarà poi necessario capire le condizioni nel caso stanotte dovesse piovere”.

“Nel T4 ci sono curve a medio raggio dove sfrutti la percorrenza e quello è un punto a nostro favore. A me piace molto il T4 e dipende anche dal gusto del pilota”.

MOTOGP | GP AUSTRIA QUALIFICHE – Marquez in pole con un super tempo, poi Quartararo e Dovizioso.

mm

Silvia Maestrelli

Ragazza appassionata del motor sport da sempre, in particolare di Moto Gp, Moto 2, Moto 3 e F1. Sono uno degli amministratori del gruppo Facebook VALENTINIANIDOC46.