MotoGP | GP Austria, Rossi: “Non sono nella top 10”

Le prove del venerdì sono state ancora più difficili di quanto ci si aspettasse per Valentino Rossi, con un risultato dei tempi combinati che lo vede undicesimo, decisamente staccato dalle Ducati e da Marc Marquez. Lo spagnolo, infatti, ha segnato il miglior tempo nella seconda sessione di prove, mentre Dovizioso nella prima.

credits: motogp.com

Le prove libere di oggi sono state imprevedibili, con condizioni di asciutto la mattina e di pioggia nel pomeriggio. “Il problema più grosso”,;commenta Rossi, “è che non sono nella top 10 nemmeno sull’asciutto”. Il pilota di Tavullia,;inoltre, ha visto la sua prima sessione di prove sfumare quasi completamente a causa di un problema meccanico alla sua Yamaha. “Sfortunatamente, ho avuto un problema con la prima moto, quindi ho usato la seconda, che però aveva qualcosa di diverso. Non sono arrivato nei primi dieci e questo potrebbe essere un problema se domani mattina non ci dovessero essere condizioni perfette”, afferma.


Sul bagnato, il team Yamaha ha deciso di usare una sorta di paraspruzzi per dare maggiore visibilità al pilota: “ha funzionato”, spiega Rossi, “ma non mi ha aiutato molto e non ho fatto dei buoni tempi”. Marquez, il pilota più veloce del pomeriggio, ha infatti dato più di due secondi al nove volte campione del mondo. “Su questa pista c’è molto aquaplaning”, continua, “ed è difficile controllare la moto perfino nei rettilinei. Ora dobbiamo studiare i dati, provare a migliorare e domani vedremo”. La prima sessione di prove di oggi potrebbe essere stata l’unica asciutta di tutto il weekend,;quindi i problemi per Rossi e per la Yamaha potrebbero non finire qui, dal momento che il circuito austriaco si è nuovamente dimostrato poco favorevole sia al pilota che alla moto.

MotoGP | Morbidelli penalizzato di tre posizioni.

mm

Martina Andreetta

Studentessa di lingue e comunicazione con una grande passione per il motorsport. Un giorno sogno di far parte di questo mondo.