MotoGP | GP Austria- Sintesi gara: Brad Binder “rischiatutto” e vince

Altra gara pazza in MotoGP al GP d’Austria: Binder precede Bagnaia e Martin sulle slick con la pioggia! Cade Marquez, Rossi 8°.

MotoGP GP Austria

Una gara mozzafiato in MotoGP al GP d’Austria vede incredibilmente Brad Binder vincere negli ultimi tre giri sotto la pioggia con le gomme da asciutto. Il sudafricano è stato uno dei pochi piloti a non fermarsi per cambiare la moto, guidando sulle uova negli ultimi giri. Francesco Bagnaia chiude secondo in un ultimo giro senza senso nel quale ha recuperato tutti con le gomme da bagnato. Il torinese ha recuperato all’incirca 20 secondi sui pochi piloti rimasti in pista con le gomme slick.

Sul podio anche Jorge Martin, secondo dei piloti che si sono fermati a cambiare le gomme. Come Bagnaia, lo spagnolo ha fatto dei sorpassi da capogiro per conquistare il secondo podio di carriera in MotoGP. Quarta posizione per Joan Mir, anche lui su gomme da bagnato.

Quinta posizione per il secondo pilota con le gomme da asciutto: Luca Marini! Il pilota Sky Racing Team VR46 ha deciso di rimanere in pista col fratello e dopo mille rischi conquista il miglior risultato della giovane carriera. Sesto è il mago della pioggia Iker Lecuona, beffato solo nelle ultime curve dai piloti che avevano cambiato moto.

Settimo è Fabio Quartararo, protagonista indiscusso sull’asciutto è andato sul sicuro cambiando moto ed ha pagato. Il francese ha guadagnato molti punti su Johann Zarco, caduto a metà gara.

Valentino Rossi chiude in ottava posizione: il #46 ha deciso di rischiare e correre gli ultimi giri sfruttando la sua esperienza e sensibilità, conquistando il miglior risultato della sua avventura in Yamaha Petronas. Alex Marquez ed Aleix Espargaro chiudono la top 10, entrambi sulle slick.

Undicesima posizione per Jack Miller, che arriva al traguardo a differenza di domenica scorsa. Dodicesimo è Danilo Petrucci, che porta a casa buoni punti. Chiude 15° Marc Marquez, caduto a due giri dalla fine mentre era in bagarre con Bagnaia. Podio sfumato per lo spagnolo di casa Honda.

Spaventoso anche il ritiro di Enea Bastianini: il pilota Ducati ha avuto un problema con la pancia sinistra della sua moto, che si è staccata ed è volata via nel bel mezzo del rettilineo. Ovviamente il #23 è stato costretto al ritiro.

Sintesi della gara

Poco prima della partenza inizia a piovere, qualche goccia leggera che sicuramente darà fastidio ai piloti nei primi giri. Semaforo verde! Grande partenza di Martin, con un contatto che vede protagonisti Quartararo e Zarco in uscita di curva 1.

Bagnaia sfrutta un momento di distrazione di Martin e si prende la testa della corsa. Zarco si mette in seconda posizione, mentre Marquez scavalca Martin. Fatica un po’ il leader della classifica Quartararo, che sta lottando con Miller per la quinta posizione.

Martin, dopo una partenza in sordina si prende la 2^ posizione. Lo stesso vale per Quartararo, che ora è 4° davanti alla Ducati Pramac di Zarco. Scoppiano le prime scintille tra Martin e Marquez: il pilota Honda passa il connazionale in curva 1, salvo poi essere ripagato con la stessa moneta solo due curve dopo.

Martin tenta un sorpasso avventato su Bagnaia, perdendo così la posizione ai danni di altri piloti. Quartararo, nonostante l’aumento della pioggia, tenta l’attacco su Bagnaia, prendendo la testa per qualche curva, salvo poi essere ri-sorpassato.

Bagnaia sfrutta il momento e prova a staccarsi dagli inseguitori. Purtroppo per lui, sia Quartararo che Marquez girano su tempi al pari del miglior giro in gara. I primi tre prendono un leggero margine sul primo degli inseguitori, Martin.

Cade Zarco in curva 9, con una scivolata identica a quella di questa mattina nel Warm-Up. Nel frattempo la regia mostra le immagini che hanno portato al ritiro di Bastianini: la pancia sinistra della Desmosedici si è tolta ed è volata via.

Quartararo resiste in maniera troppo aggressiva all’attacco di Marquez, andando lungo in curva 3. Proprio lo spagnolo attacca Bagnaia per la testa della corsa, salvo poi subire la risposta del torinese.

Aumenta l’acqua in pista: Marini sbaglia e perde la posizione su Rossi, mentre Oliveira cade e colleziona il secondo zero consecutivo. Miller e Rins vanno ai box per cambiare moto e mettere le gomme da bagnato.

Marquez passa Bagnaia e nel caos tutti i top rider rientrano ai box! L’unico del gruppo di testa a rimanere fuori è Binder. Il sudafricano va a passo d’uomo, mentre Marquez cade in curva 1. Rossi subisce il sorpasso sia di Lecuona che di Marini ed è 5°.

Lecuona recupera Aleix Espargaro e lo passa per la seconda posizione. Arrivano i piloti con le gomme da bagnato: incredibile Bagnaia, passa tutti e arriva secondo! Vittoria per Binder.

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

Moto2 | GP Austria – Sintesi Gara: Raul Fernandez vince e riapre il Mondiale!

Aggio Valentino

19 anni, amante di MotoGP e Superbike.