MotoGP | GP Catalogna – Zarco: “Peccato non essere riuscito ad attaccare Oliveira”

Johann Zarco chiude il GP di Catalogna al secondo posto dopo una gara molto combattuta. Il francese porta a casa il quarto podio stagionale e si conferma al secondo posto nel mondiale.

Zarco GP Catalogna
Foto: Pramac Racing MotoGP Twitter

Johann Zarco riporta la Ducati Desmosedici del team Pramac sul podio nel GP di Catalogna grazie ad un secondo posto ottenuto dopo una gara combattutissima vinta dal portoghese della KTM Oliveira.

Il pilota francese si conferma ancora una volta il miglior pilota della casa di Borgo Panigale e rafforza il suo secondo posto nella classifica MotoGP, guadagnando qualche punto al leader Quartararo, giunto quarto dopo una gara travagliata a causa di un problema avuto con la sua tuta.

Zarco è riuscito a guadagnare posizioni negli ultimi dieci giri di gara, sfruttando il suo ottimo ritmo. Dopo aver guadagnato la quarta posizione nei confronti di Jack Miller, il francese è riuscito a superare Mir e a guadagnare la terza piazza. A pochi giri dal termine il #5 ha raggiunto Fabio Quartararo e ha sfruttato la potenza del motore Ducati per superarlo sul rettilineo principale del Circuit de Catalunya.

Negli ultimi due giri, il pilota Pramac ha ridotto il distacco che lo separava dal leader della corsa Oliveira. Zarco ha iniziato l’ultimo giro con mezzo secondo di ritardo dal #88 della KTM, con la possibilità di attaccarlo per conquistare finalmente la prima vittoria nella classe regina. Il francese non è riuscito, però, a completare l’assalto nei confronti del portoghese della KTM e ha concluso al secondo posto, rimandando l’appuntamento con la prima vittoria.

Dopo il risultato ottenuto in questo GP di Catalogna, Zarco rafforza il suo secondo posto nella classifica del campionato, riducendo a 17 i punti di distacco dal leader Quartararo. Il francese della Ducati ha 11 punti di vantaggio sulla GP21 di Jack Miller, terzo in classifica.

Le parole di Johann Zarco

Nel parco chiuso Zarco ha espresso tutta la sua soddisfazione per il quarto podio stagionale e per essere riuscito a spingere fino alla fine della gara. Solo un piccolo rimpianto per il francese; non essere riuscito ad attaccare Oliveira nel corso dell’ultimo giro.

“Sono contento. È stata una bella gara e sono riuscito a controllare per tutta la sua durata. Ho perso un po di tempo per superare Jack. Passare i miei avversari è stato più difficile perché avevo tanto spinning. Gli ultimi due giri, forse, sono stato fortunato perché Quartararo ha avuto un problema. Ho guadagnato la seconda posizione e Oliveira era davanti a me. Per quanto riguarda l’ultimo giro, il primo settore è andato bene ma il resto un po’ meno perché non sono riuscito ad attaccarlo.”

“È bello pensare alla vittoria ma è anche importante pensare al campionato. Miguel ha fatto una grande gara oggi. Ha preso la testa della corsa ed è riuscito a controllare. Questo ha fatto la differenza. Io ho dovuto lottare un po’ e per questo ho perso tempo. La vittoria arriverà quando saremo ancora più a punto. Già riuscire a controllare per tutta la gara mi lascia una grande soddisfazione.”

Rispetto alla scorsa gara al Mugello, Zarco si è trovato meglio con la sua moto. Gli avversari della Ducati, secondo il pilota francese, hanno fatto grandi passi in avanti, a partire da KTM.

“Rispetto al Mugello qui è stato meglio perché ci sono meno cambi di direzione. Al Mugello la Ducati andava benissimo ma gli altri hanno fatto dei grandi passi avanti. La KTM anche in Catalogna ha fatto un grande step. Dobbiamo stare attenti a loro perché abbiamo due moto simili. Se loro fanno risultati migliori dei nostri, noi dobbiamo studiare di più.”

Quartararo sembra essere il pilota da battere in questo campionato ma Zarco è convinto che sia possibile batterlo ed è pronto a lavorare ancora di più per riuscirci

“Se riusciamo a guadagnare punti a Quartararo è una buona cosa. Abbiamo visto che ogni tanto capitano cose che non ci aspettiamo, come quello che è gli successo a Jerez o come oggi con la sua tuta. Oggi era forte in gara ma poi è rimasto insieme ad Oliveira. Anche io ero vicino a loro. Possiamo ancora crescere e saremo ancora più forti.” 

Segui il nostro canale Telegram dedicato alle due ruote.

 

Moto2 | GP Catalogna – Sintesi Qualifica: Gardner conquista la pole dopo una dura lotta con Fernandez