MotoGP | GP Doha – le parole di Martìn: “Fabio era il più forte in pista. Non ho sorpassato Johann perché è la prima guida”

Jorge Martin, che ha terminato in terza posizione il GP di Doha, si è detto soddisfatto del suo primo podio in MotoGP, arrivato nel GP di Doha. Inoltre, riguardo i due sorpassi subiti in gara, ha ammesso la superiorità di Quartararo, e la posizione predominante di Zarco nelle gerarchie in Pramac.

Foto: profilo Twitter @MotoGP

Jorge Martin si conferma la sorpresa assoluta del secondo weekend in Qatar e, precisamente, del GP di Doha. Il rookie di Pramac, dopo aver conquistato la Pole Position,  ha condotto la gara per diciotto giri, arrendendosi solo a Quartararo prima, e al compagno di squadra Zarco nel corso delle ultime curve della gara.

Per Martin si tratta di una grande prestazione che, in generale, rientra in un weekend da sogno per il team Pramac che, per la prima volta nella sua storia, porta entrambi i suoi piloti sul podio. Inoltre, con Zarco, il team italiano è arrivato a occupare la prima posizione nella classifica generale.

Le dichiarazioni di Martin

Le parole del pilota al parco chiuso “è stata una gara difficile perché sono un esordiente e per 18 giri sono stato  in difficoltà con la gomma anteriore. Però sono migliorato nella gestione dei pneumatici e di questo ne avevo bisogno. Ho gestito molto il gas in modo da non far degradare le gomme e ho lavorato anche sulle mappature. Credo di aver fatto una grande gara da parte mia perché l’ho gestita bene in tutte le fasi. Quando Fabio mi ha superato ho pensato che dovevo dare il massimo per mantenere la posizione. Sapevo bene che Fabio non sarei riuscito a riprenderlo. Poi, quando Johan mi ha superato, non ho potuto fare niente perché esistono ruoli ben chiari in squadra e lui sta giocando per il mondiale.

Per ora mi va bene così, vediamo se cambierà qualcosa in futuro. Io, però, felice del mio terzo posto, del mio podio in MotoGP e lo vorrei dedicare a Fausto che sono sicuro ci abbia guardato da lassù”.

Leggi anche:

MotoGP | GP Doha – Trionfa Quartararo: “Cruciale la gestione delle gomme, festeggerò la vittoria con un panino del McDonald’s!”

Ai microfoni di Sky: “oggi è stata una bella sfida perché il mio obiettivo non era il podio e non mi aspettavo di stare davanti per ben diciotto giri. Inoltre, non pensavo fosse tanto difficile e penso sia andata bene perché ho controllato la gara e le gomme e, secondo me, se qualcun altro mi avesse sorpassato, sarei andato di più in crisi. Infatti, quando Fabio mi ha sorpassato, ne aveva più. Sono felice però di aver lottato con lui e con Rins.

Mi dispiace aver perso la seconda posizione all’ultimo giro ma ho pensato che non sarebbe stato bello tentare il sorpasso alla sedici, rischiando di sbagliare o cadere all’ultima curva. So di aver dato il 100 percento e sono felice per Johan che è in testa la classifica e per il team. Penso di aver sfruttato l’opportunità di aver girato molto qui e sentivo l’obbligo di andare a podio qui. Ho deciso di fare delle traiettorie più tonde in curva per gestire e dosare gradualmente l’acceleratore. Ora andremo in piste su cui non ho mai girato su una MotoGP. Il mio obiettivo rimane la top ten e spero, tipo al Mugello dove le Ducati sono più competitive, di entrare nei primi sei”.

Seguici su Telegram

Moto2 | Sam Lowes piega Remy Gardner e fa doppietta in Qatar

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico