MotoGP| GP Europa – Sintesi FP3: Zarco conquista una sessione bagnata e non influente in vista delle qualifiche

Il bagnato contraddistingue le FP3 del GP d’Europa MotoGP. La sessione viene conquistata da Johann Zarco. Il francese ha dimostrato di avere un buon feeling sia con condizioni di bagnato pesante, sia con pista umida.

Foto: profilo Twitter @P300it

Il sabato del GP d’Europa MotoGP non sarà una giornata facile per i piloti. Infatti, Le condizioni meteo non permettono di effettuare un lavoro completo, e di migliorare i tempi segnati nella seconda sessione di Prove Libere di ieri pomeriggio.  Dunque, c’è il serio rischio che queste FP3 del GP d’Europa MotoGP siano poco sfruttate dai piloti che, in queste condizioni, hanno già girato ieri mattina.

Le condizioni metereologiche segnalano cielo nuvoloso e temperature intorno ai 15°C. Tuttavia, nelle prime ore della mattinata ha piovuto molto sulla città iberica e, per questo, la pista si presenta bagnata.

Le FP1 di ieri mattina hanno consegnato un risultato in linea con le capacità sul bagnato dei piloti. Infatti, Jack Miller si è preso il miglior tempo, girando in 1.42.063 e precedendo Morbidelli e Bradl. Rispetto ad Aragon, le Ducati sono apparse molto più a loro agio su condizioni di pista umida e fredda. Invece, la prima sessione di Prove Libere ha fatto suonare un campanello di allarme in casa Petronas. Quartararo è apparso in gravi difficoltà e ha chiuso la sessione in ultima posizione, dietro anche al debuttante Savadori su Aprilia.

Il pomeriggio del venerdì ha visto migliorare le condizioni del tracciato e, di conseguenza, i tempi nelle FP2. Nonostante si sia girato ben 10 secondi più velocemente rispetto alla mattinata, non è cambiata la testa della classifica, occupata ancora da  Miller. L’australiano ha preceduto Pol Espargaro e Morbidelli, girano in 1.32.528. Se le Ducati, con l’aumentare delle temperature e l’asciugatura dell’asfalto, hanno visto peggiorare i loro tempi, è andata esattamente al contrario a Quartararo, che nella seconda sessione di Prove Libere, ha chiuso con il nono tempo.

Nelle vicende che non contemplano la pista, Yamaha è stata l’assoluta protagonista del venerdì. La prima notizia, realmente arrivata nella serata di giovedì, è quella della penalità comminata ai due team (ufficiale e Petronas) per irregolarità tecniche nei due GP di Spagna. Inoltre, nella giornata di ieri, Valentino Rossi è risultato negativo anche al secondo tampone, e quindi sarà in pista per il resto del weekend. Se da un lato si può essere solo felici del ritorno in pista di un grande pilota come Rossi, rimane l’amaro in bocca nel non vedere più in azione Garrett Gerloff. Lo statunitense, chiamato a sostituire il Dottore debuttando in MotoGP, è stato artefice di ottime prestazioni nelle due sessioni di Prove Libere. Infine, Vinales ha cambiato per la sesta volta il suo motore, andando oltre al limite di 5. Per questo il pilota è stato penalizzato e domani partirà dalla Pit Lane.

Nella giornata di ieri, Dorna ha pubblicato la prima bozza del calendario provvisorio 2021. Nella bozza manca, per ora, la gara di Brno e sono inserite tre piste di riserva che, nell’idea di Dorna, entreranno in calendario nel caso di defezioni date dal  Coronavirus.

Sintesi FP3 GP Europa MotoGP


Dopo appena cinque minuti dal via della sessione, arriva la prima sorpresa del sabato. Con condizioni di pista simili a quelle di ieri mattina, Quartararo da un colpo di reni e si mette in testa della classifica al termine del primi giri cronometrati.

I tempi nel primo stint ricalcano fedelmente i tempi della prima metà delle FP1 di ieri mattina. Infatti, i primi piloti hanno girato sul 1.42.2. Questi tempi non lasciano speranze a chi non ha fatto un tempo utile per entrare nella Q1 di oggi pomeriggio.

Dopo due giri a cannone, Quartararo è tornato nelle posizioni di rincalzo e, dopo 15 minuti, si ritrova in diciassettesima posizione.

Dopo il primo quarto d’ora, La classifica è comandata da Stefan Bradl, che sta trovando un’ottimo feeling con la pista, seguito da Zarco, Dovizioso, Oliveira, Nakagami e Miller. L’australiano, che ha segnato il tempo più veloce nella classifica dei tempi, non è sceso in pista in queste FP3.

Raggiunti i 20 minuti, i tempi si sono abbassati di qualche decimo e Bradl, occupava la prima posizione con un tempo di 1.43.884.

Visto i tempi alti, i piloti che prenderanno parte al Q1 di oggi pomeriggio saranno: Dovizioso, Pol Espargaro, Nakagami, Petrucci, Mir, Aleix Espargaro, Rins, Morbidelli, Binder e Quartararo.

I veri protagonisti di questa sessione sono Oliveira, che a 17 minuti dal termine occupava la prima posizione con un tempo di 1.41.352, Zarco, Bradl e Dovizioso. Questi piloti si stanno scambiando rapidamente le prime posizioni.

Nell’ultimo quarto d’ora appaiono in classifica anche Marquez e Savadori. Entrambi, nonostante il ritardo nel segnare un buon tempo, si piazzano in settima e sesta posizione.

Le condizioni della pista, che probabilmente diventerà asciutta per le FP4 di oggi pomeriggio, renderà di fondamentale importanza l’ultima sessione di Prove Libere. Infatti, la prova che precede le qualifiche, sarà importante per terminare i lavori sull’assetto d’asciutto con cui i piloti correranno la sessione di qualifiche.

Gli ultimi minuti vedono Zarco abbassare il tempo della migliore prestazione, girando in 1.40.735 e abbassando il miglior tempo di oltre otto decimi. Nello stesso periodo fa capolino Cal Crutchlow che si prende la seconda posizione.

La sessione termina con Johann Zarco che si migliora anche nell’ultimo giro e fissa il miglior tempo delle FP3 del GP d’Europa MotoGP in 1.40.007. A seguirlo si trova Vinales, che ha battuto il secondo tempo segnato da Crutchlow. Dietro all’inglese di Honda, si classificano Oliveira, Marquez, Rossi, Rins e Mir. Con la pista che tendeva ad asciugarsi, sono peggiorate le prestazioni di Bradl, Dovizioso e Petrucci. Non sono state, invece, delle buone FP3 per le Yamaha Petronas. Morbidelli, nonostante qualche guizzo, ha chiuso  diciassettesimo, Quartararo, alle prese con l’ennesima sessione da incubo, chiude diciannovesimo, davanti solo a Binder.

FP3 GP Europa MotoGP
motogp.com

Seguici su Telegram

MotoGP | GP Europa – Anteprima e Orari Sky, DAZN e TV8

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico