MotoGP | GP Francia – Aleix Espargarò: “Gara difficilissima, la più difficile della stagione”

Aleix Espargarò chiude il weekend del GP di Francia con un ottimo terzo posto e mantiene la seconda posizione nella classifica mondiale

Aleix Espargarò Aprilia GP Francia 2022 MotoGP
Credits: Instagram @aprilia

Weekend positivo per Aleix Espargarò al GP di Francia che in qualifica guadagna la prima fila con un ottimo terzo posto, vincendo la lotta con Quartararo che ha provato fino all’ultima curva a sorpassarlo. Il pilota spagnolo dell’Aprilia accorcia i punti che lo separano dal primo posto nella classifica mondiale, adesso a soli quattro punti da Fabio Quartararo.

Il weekend parte bene per Espargarò che nelle FP1 conquista il quinto crono per poi risalire la coda nelle FP2, ottenendo il secondo posto a due decimi da Enea Bastianini. Un po’ più in difficoltà nelle FP3 rispetto alle FP2, strappando lo stesso un pass per il Q2 grazie al sesto crono.

Nel warm up della domenica mattina, Aleix Espargarò conquista la vetta della classifica con la sua Aprilia, confermando di avere un buon passo.


Leggi anche: MotoGP | GP Francia – Sintesi Gara: Bastianini trionfa in solitaria, davanti a Miller e A. Espargarò. Ennesima caduta per Bagnaia


Ultimo giro al cardiopalma nel GP di Francia per Aleix Espargarò che ha visto quasi sfumare il sogno di conquistare il terzo gradino del podio, da un grande Fabio Quartararo che ha perso posizioni in partenza e che ha fatto di tutto per sorpassarlo.

Le parole di Aleix Espargarò al GP di Francia

Al parco chiuso: “Gara difficilissima, la più difficile della stagione finora. Sono stanchissimo, l’anteriore si chiudeva ovunque. Ho avuto il pericolo di fare un paio di outside. Oggi è stato davvero difficile perché Quartararo era davvero molto veloce e poi ci sono state molte cadute davanti, infatti io ho rischiato di cadere due o tre volte. Quindi, ho deciso che ogni volta che mi avvicinavo a Miller, visto che continuavo ad avere problemi con l’anteriore, di lasciare perdere e di rimanere a mezzo secondo da lui. Sapevo di avere Quartararo dietro di me che cercava di sorpassarmi, ma era difficile per lui perché io ho frenato piuttosto bene per tutta la gara per non commettere errori. L’ho fatto e questa è la ricompensa”.

Seguici su Telegram

mm

Chiara Russo

Classe 1996, grande appassionata di Formula 1 e MotoGP. Mi piace parlare di sport per trasmettere la mia passione alle altre persone.