MotoGP | GP Germania – Bastianini: “Il decimo posto fa bene per la fiducia”

GP di Germania dai sentimenti contrastanti per i piloti Gresini che ha colto l’ottavo posto finale con Di Giannantonio e ha limitato i danni con il decimo posto di Bastianini. Il pilota di Rimini ha detto che il risultato farà bene soprattutto per la fiducia.

Gresini Racing

Come spesso accade, anche questo di GP di Germania è terminato in maniera agrodolce per il team Gresini. Bastianini, orfano del suo capotecnico, ha limitato i danni di un weekend partito con il piede sbagliato, mentre Di Giannantonio al netto della sua inesperienza, ha dato il massimo.

Bastianini era arrivato al Sachsenring affermando che il GP di Germania sarebbe stata l’ultima occasione per rimanere in lotta per il titolo. Tuttavia, per il pilota riminese ha dovuto subito affrontare la mancanza del capotecnico Alberto Giribuola. Di Giannantonio, invece, può dirsi soddisfatto nell’essere riuscito nel suo obiettivo: continuare a fare bene. Il pilota romano ha anche potuto fare bene grazie al suo continuo apprendere e conoscere la categoria e la sua Desmosedici GP21.

Le FP1 il team Gresini li ha terminati in pattuglia, con Bastianini sedicesimo a precedere Diggia con un decimo di differenza tra loro.  Nel pomeriggio di venerdì, invece, Di Giannantonio ha saputo fare meglio del compagno di team, chiudendo in nona posizione a mezzo secondo da Miller. Bastianini, invece, ha chiuso la sessione a sette decimi dal migliore e in tredicesima posizione. Dopo la fine dell’attività in pista del venerdì, Bastianini ha detto che con il nuovo capotecnico per ogni cosa ci vuole il triplo del tempo.

Leggi anche:

MotoGP | GP Germania – Bagnaia: “Se sono caduto è perchè ho fatto uno sbaglio”

Al sabato, dopo le FP3 in cui Diggia ha chiuso con il dodicesimo crono e Bastianini è sprofondato in diciottesima, nelle Qualifiche le prestazioni dei due piloti hanno preso due vie completamente diverse.  Bastianini nel Q1, si è fermato con il settimo tempo, valido per la diciottesima casella in griglia, mentre Di Giannantonio ha colto la miglior prestazione nel Q1 e si è poi qualificato per il quinto posto in griglia. inizialmente l’entourage di Bastianini ha protestato per il fatto che sarebbe stato impedito di fare l’ultimo giro regolare. Tuttavia, successivamente, si è constatato come il pilota fosse passato sul traguardo pochi millesimi dopo la bandiera a scacchi.

Oggi, Dopo un’inizio deludente, Bastianini ha saputo centrare il suo obiettivo per il GP di Germania: finire in zona punti. Infatti, Bastianini ha concluso la gara precedendo Bezzecchi in decima posizione. Di Giannantonio ha accusato nuovamente le difficoltà nel passo gara, partendo quinto e concludendo comunque in un’incoraggiante ottava posizione.

Le parole di Bastianini e Di Giannantonio dopo il GP di Germania

Di Giannantonio: “Abbiamo fatto un super weekend, sempre veloci e con un gran tempo in qualifica. Per la gara infatti mi sentivo bene. Sono partito forte e nella prima parte di gara ero in controllo; nella seconda parte però il caldo e le gomme che si muovevano tanto mi hanno fatto perdere qualche duello. C’è da dire che è la prima gara in cui riesco a rispondere agli attacchi e quindi saluto la Germania con sensazioni davvero importanti”.

Bastianini: “Contento a metà, non ho fatto una gran partenza con la moto che si è impennata. Ho perso tante posizioni, ma poco a poco sono riuscito a recuperare. Volevo assolutamente portarla a casa e la decima posizione va bene per ritrovare fiducia. È una domenica positiva senza dubbio, soprattutto se consideriamo l’assenza di Alberto e la qualifica sfortunata di ieri. Era un fine settimana difficile su cui abbiamo comunque costruito un buon risultato”.

Mattia Lisa

Studente di storia, appassionato di motori e speaker radiofonico